Congestione nasale: sintomi, cause e rimedi

congestione nasale sintomi cause rimedi

Cause

Si possono individuare quattro cause principali della congestione nasale: le anomalie strutturali, le infezioni, la rinite allergica e la rinite non allergica. A volte i pazienti possono incorrere nella combinazione di uno o più di questi fattori.

Infezioni

Fra le infezioni più comuni delle vie respiratorie c’è quella conosciuta con il nome di raffreddore. Si verifica più nei bambini, perché le loro difese immunitarie sono più deboli e l’organismo risente maggiormente, quindi, dell’azione dei virus. Questi penetrano nell’organismo e lo inducono a rilasciare l’istamina, una sostanza che fa aumentare il flusso sanguigno al naso e fa gonfiare i tessuti nasali. Questi ultimi si infiammano e producono una quantità eccessiva di muco. Durante le infezioni virali si è più soggetti all’azione dei batteri e quindi si possono avere delle complicanze, come, ad esempio, le sinusiti, anche croniche. Ulteriori conseguenze possono essere costituite dai polipi all’interno del naso, dalla tosse, dalla bronchite o dall’asma.

Anomalie strutturali

A volte la congestione nasale è dovuta a delle deformazioni del naso e del setto nasale. Spesso queste anomalie sono determinate da traumi nasali riportati durante il parto. Altre volte il disturbo è causato dalle adenoidi ingrossate, che ricorrono spesso nei bambini. Tra le altre cause strutturali si possono ricordare i tumori del naso e l’introduzione accidentale di corpi estranei nelle narici.

Allergie

Le allergie causano la rinite allergica. L’allergia è la risposta infiammatoria dell’organismo a sostanze che, per esempio, possono essere, nelle situazioni di naso chiuso, pollini, muffa, polvere. Anche in questo caso avviene il rilascio dell’istamina da parte dell’organismo, che fa chiudere il naso e determina la produzione di una quantità eccessiva di muco.

Rinite non allergica

La rinite non allergica è detta anche vasomotoria. Le membrane nasali, infatti, sono caratterizzate dal passaggio di moltissimi capillari, arterie e vene. La rinite non allergica si verifica quando alcuni disturbi possono far dilatare i vasi sanguigni. Sono diversi i fattori che stanno alla base di questo fenomeno: lo stress, l’insufficienza tiroidea, l’uso di farmaci antipertensivi e l’esposizione a sostanze irritanti, come, per esempio, il fumo o i prodotti utilizzati per la produzione di alcuni profumi. All’inizio, in tutte queste condizioni, la congestione nasale è temporanea e tende a migliorare, quando si riesce a far venir meno la causa. Se il disturbo persiste, invece, i vasi sanguigni possono anche perdere la capacità di contrarsi, un po’ come accade nel caso delle vene varicose.