Come sgonfiare la pancia in poco tempo: con questo menù il risultato è sorprendente e non soffrirete la fame

Sgonfiare la pancia: come farlo in poco tempo
Come sgonfiare la pancia con l’alimentazione giusta – tantasalute.it

Articolo aggiornato il 19 Giugno 2024

Sgonfiare la pancia in poco tempo e senza tante rinunce? È possibile se si segue un’alimentazione sana e bilanciata.

D’estate, si sa, gli sgarri a tavola sono più frequenti. Tra aperitivi in spiaggia, mangiate con gli amici e gelati di troppo, il peso forma può essere messo in crisi. E non è solo il numero sulla bilancia a farlo notare ma anche un certo gonfiore all’addome che crea non poco disagio.

Per sgonfiare la pancia se ne provano di ogni: diete assurde e piene di privazioni, digiuno o estenuanti sessioni in palestra. In realtà è fondamentale privilegiare certi tipi di cibi invece che altri e il gioco è fatto.

Il menù per sgonfiare la pancia in poco tempo

La pancia gonfia può essere il risultato di un’alimentazione scorretta fatta principalmente di cibi grassi e lavorati, del mangiare di fretta e di una vita poco attiva. 

Sgonfiare la pancia: un esempio di menu
Il menu senza rinunce per sgonfiare la pancia in poco tempo – tantasalute.it

Quindi, per sgonfiare la pancia, molto si può fare ponendo l’attenzione su ciò che si mangia, evitando alcuni alimenti come:

  • Cibi ricchi di grassi
  • Bibite gassate
  • Pane, pizza, biscotti, fette biscottate e altri prodotti che contengono lieviti 
  • Prodotti caseari (come latte e derivati)
  • Alcuni tipi di verdure (carciofi, asparagi, broccoli, cavolfiore, aglio, scalogno, funghi e crauti)
  • Legumi (da consumare previo ammollo)
  • Frutti (mele, pesche, pere, cocomeri, ananas, cocco, ciliegie, cachi, albicocche, more, prugne, mango, avocado, susine e fichi)

Un esempio di menù per sgonfiare la pancia, dalla colazione alla cena, potrebbe contemplare queste semplici ricette, facili e veloci da preparare, ma da gustare con calma perché la masticazione è fondamentale per prevenire il gonfiore addominale. Anche se può sembrare strano per noi italiani che siamo abituati sempre a farla dolce (con cappuccino e cornetto magari), la migliore colazione per sgonfiare la pancia è salata. Può essere una fetta di pane fatto con lievito madre, con uova strapazzate e salmone affumicato: le uova e il salmone sono fonti di proteine e grassi sani e donano energia a lungo per tutta la giornata, senza stimolare il picco glicemico come invece potrebbe fare una tradizionale colazione dolce.

A metà mattina, sia a casa che a lavoro, si può fare un piccolo spuntino a base di frutta secca o frutta fresca (perfetti sono i mirtilli o i frutti di bosco che contengono antiossidanti). Meglio evitare prodotti industriali come merendine o barrette che sono ricche di zuccheri e farinacei che possono solo acuire il problema del gonfiore. Passando al pranzo, si può provare un’ottima ricetta perfetta anche da portare a lavoro: riso venere con zucchine, tonno (meglio sotto vetro) e olio evo, uno dei condimenti migliori da preferire a crudo sulle proprie pietanze. Un piatto fresco e veloce da preparare.

cosa mangiare sgonfiare pancia
Cosa mangiare a pranzo e a cena per sgonfiare la pancia (tantasalute.it)

Per merenda ci si può concedere una coccola dolce preparando i pop corn al cioccolato: sono semplicissimi da fare. Per prima cosa preparare i pop corn, poi far sciogliere a bagnomaria del cioccolato (meglio se fondente) e immergerci dentro i pop corn. Questo è lo spuntino pomeridiano perfetto e senza rimpianti. Infine per cena bisognerebbe mantenersi leggeri quindi è un’ottima idea preparare solo un secondo a base di una fonte proteica di qualità, come ad esempio del petto di pollo alla piastra con un’insalata di finocchi. Il tutto irrorato dalla giusta quantità di olio evo a crudo. Con questo menù sgonfiare la pancia sarà facile e gustoso, senza soffrire la fame.