Colesterolo alto: come farlo abbassare in 15 giorni

Colesterolo alto - tantasalute.it
Colesterolo alto – tantasalute.it

Articolo aggiornato il 7 Novembre 2023

Iniziamo questo articolo dicendo cos’è il colesterolo. Per chi non lo sapesse si tratta di una sostanza lipidica, una molecola grassa, che è una componente essenziale delle membrane cellulari. Il nostro corpo riesce a produrre naturalmente il colesterolo, ma può anche essere assorbito attraverso il consumo di cibi di origine animale, come ad esempio la carne, le uova e i latticini. Molto spesso però, il colesterolo è associato a problemi di salute, in particolare alle malattie cardiovascolari. Tuttavia, il colesterolo svolge un ruolo essenziale per il funzionamento del nostro organismo. Ma vediamo insieme quanti e quali tipi di colesterolo esistono e come mantenere un equilibrio sano.

Esistono due principali tipi di colesterolo:

  1. LDL: Questo è conosciuto anche come “colesterolo cattivo”, si occupa di trasportare il colesterolo dal fegato alle cellule del corpo. Tuttavia, un eccesso di LDL può accumularsi sulle pareti delle arterie, aumentando il rischio di aterosclerosi e malattie cardiache.
  2. HDL: Questo invece, è conosciuto come “colesterolo buono”, si occupa di rimuovere l’LDL in eccesso dalle arterie e lo riporta al fegato per l’eliminazione. Il livello elevato di HDL è considerato benefico per la salute cardiovascolare.
cura per il colesterolo - tantasalute.it
cura per il colesterolo – tantasalute.it

Come abbassare il colesterolo in 15 giorni

Per fortuna, in presenza di colesterolo alto ci sono dei metodi per farlo abbassare in soli 15 giorni, tra questi abbiamo:

  • Alimentazione sana ed equilibrata: Sicuramente bisogna ridurre il consumo di grassi saturi e colesterolo nell’alimentazione. Si consiglia di includere nella dieta alimenti ricchi di fibre, come frutta, verdura e cereali integrali.
  • Olio d’oliva: L’olio d’oliva extravergine è ricco di grassi monoinsaturi che contribuiscono a ridurre il colesterolo LDL, che sarebbe quello cattivo.
  • Esercizio fisico: Fare almeno mezz’ora di attività fisica al giorno, come camminare, nuotare o fare esercizi aerobici aiuta ad abbassare il colesterolo.
  • Perdita di peso: In alcuni casi può essere necessario la perdita di peso per abbassare il colesterolo.
  • Zucchero e sale: Limitare il consumo di questi due può favorire la salute del cuore.
  • Alimenti ricchi di steroli vegetali. Gli alimenti arricchiti con steroli vegetali, come margarine, aiutano ad abbassare il colesterolo.
  • Antiossidanti: Gli alimenti ricchi di antiossidanti, come ad esempio frutti di bosco, noci e semi, possono contribuire alla salute del cuore.
  • Alcol: Limitare il consumo di alcol è importante per far abbassare il colesterolo.
  • Stress: Ridurre lo stress attraverso alcune tecniche di rilassamento come lo yoga o  la meditazione può influenzare positivamente il colesterolo.
  • Acqua: Bere tanta acqua è fondamentale per la salute generale e per il corretto funzionamento del corpo.

Una cosa però dobbiamo dirla, abbassare il colesterolo in modo significativo in soli 15 giorni potrebbe non essere possibile per tutti. Per questo motivo consigliamo di consultare un medico prima di apportare modifiche importanti alla vostra dieta o allo stile di vita. In alcuni casi, infatti, per abbassare il colesterolo così velocemente potrebbero essere necessari dei farmaci.

Perché è importante controllare il colesterolo?

Il controllo del colesterolo è importantissimo per mantenere una buona salute. L’accumulo di LDL sulle pareti delle arterie, come abbiamo già accennato, può portare all’aterosclerosi, un restringimento delle arterie che di conseguenza porta a problemi gravi come l’ipertensione e l’infarto. Per questo motivo, mantenere il colesterolo a livelli adeguati è un passo importante nella prevenzione di queste malattie. In ogni caso possiamo mantenere il colesterolo sotto controllo attraverso una dieta salutare, attività fisica, perdita di peso e l’assunzione di farmaci.

In alcuni casi, infatti, il medico può prescrivere farmaci per far abbassare il colesterolo, soprattutto se i cambiamenti nello stile di vita non sono sufficienti.

Controllo colesterolo - tantasalute.it
Controllo colesterolo – tantasalute.it

Quali sono i cibi migliori per abbassare il colesterolo?

Ci sono diversi cibi che possono aiutare a ridurre il colesterolo cattivo e aumentare quello buono. Ecco un elenco dei cibi migliori per far abbassare il colesterolo:

  • Avena: L’avena è ricca di beta-glucani, una forma di fibra solubile che può ridurre il colesterolo LDL.
  • Legumi: I fagioli, le lenticchie, i ceci sono alimenti ricchi di fibre, proteine e fitosteroli, che possono contribuire a ridurre il colesterolo.
  • Olio d’oliva: Gli acidi grassi monoinsaturi presenti all’interno di esso possono migliorare i livelli di colesterolo.
  • Noci e semi: Le noci, i semi di lino, i semi di chia e anche le mandorle sono ricchi di grassi insaturi, fibre e antiossidanti, che possono aiutare a ridurre il colesterolo cattivo.
  • Pesce: Salmone, tonno o sardine contengono acidi grassi omega-3 che aiutano a ridurre il colesterolo alto e migliorano la salute cardiovascolare.
  • Frutta e verdura: La frutta come la mele, la pera, la prugna è ricca di fibre solubili, che aiutano a ridurre il colesterolo. Stesso discorso per la verdura come spinaci, cavolo sono ricche di antiossidanti e fibre benefici per la salute del cuore.
  • Tè verde: Questo contiene alcuni composti che migliorano la salute cardiovascolare.
  • Soia: Tutti gli alimenti a base di soia, come il tofu e il latte di sosia, contengono vegetali che fanno abbassare il colesterolo.
  • Cereali integrali: Pane, riso, pasta integrale sono ricchi di fibre e contribuiscono a ridurre il colesterolo cattivo.

Attenzione! È importante notare che, anche se questi cibi possono essere molto utili nel controllo del colesterolo, è fondamentale seguire sempre una dieta equilibrata e uno stile di vita sano. Inoltre, la dieta può variare da persona a persona, per questo si consiglia di consultare un dietologo prima di apportare cambiamenti significativi alla vostra alimentazione.

Chi ha il colesterolo alto può bere il caffè?

Partiamo dal presupposto che il caffè è un nemico del colesterolo cattivo ed è un fedele amico per la salute del nostro cuore. Quindi, possiamo bere caffè anche in presenza di colesterolo alto, ovviamente senza esagerare troppo e mantenersi sempre nei limiti. Questi limiti possono comunque variare da persona a persona e in base al tipo di caffè che si beve. Il caffè è ricco di proprietà in grado di ridurre i grassi nel sangue e aiuta anche a prevenire ictus o infarti.

Si consigliano massimo tre tazzine al giorno se si beve caffè espresso o con la moka, mentre se parliamo di caffè americano la quantità deve essere minore.

Conclusioni

Il colesterolo, come abbiamo detto a inizio articolo, è una sostanza necessaria per il nostro organismo, ma che può portare anche ad una serie di problemi di salute. Per questo motivo, mantenere un equilibrio sano di colesterolo attraverso tutte le strategie che abbiamo visto, può contribuire a prevenire malattie cardiache oltre che a promuovere la salute in generale. Non dimenticate mai di consultare un bravo medico.