Colesterolo alto, si inizia a combatterlo a tavola: sono questi gli alimenti che non possono mai mancare

Colesterolo alto: l'importanza dell'alimentazione
L’importanza dell’alimentazione contro il colesterolo alto – tantasalute.it

Articolo aggiornato il 3 Gennaio 2024

Il colesterolo alto è un problema molto diffuso. Per combatterlo, molto può fare una giusta alimentazione che prediliga certi alimenti.

Il colesterolo è una sostanza responsabile della formazione delle membrane cellulari e della produzione degli ormoni. Il problema si pone quando il suo valore è alto: questo può contribuire all’insorgenza di malattie cardiache, anche molto pericolose.

Non tutti, però, immaginano che con la giusta alimentazione e uno stile di vita sana è possibile combattere e ridurre il colesterolo alto. Come fare? Da quanto fanno sapere i migliori esperti, sembrerebbe che il tutto sia possibile aggiungendo al proprio regime alimentare una serie di alimenti.

Quali alimenti consumare per combattere il colesterolo alto?

Curare l’alimentazione è fondamentale per combattere e ridurre il colesterolo alto e favorire la salute del cuore. L’alimentazione può fare davvero tanto per la nostra salute. Consumare questi 10 cibi all’interno di una routine alimentare sana e varia, può davvero aiutare a ridurre i livelli di colesterolo LDL nel sangue.

Colesterolo alto: i cibi per ridurlo
I cibi migliori per ridurre il colesterolo alto – tantasalute.it

Sono 10 gli alimenti migliori che aiuta a tenere sotto controllo il valore del colesterolo: 

  1. Avena, un cereale ricco di fibre (soprattutto beta-lucano) che, legandosi al colesterolo nell’intestino, aiuta a ridurne l’assorbimento e la circolazione nel sangue. È molto versatile e può essere usato ad esempio a colazione per preparare un ottimo porridge.
  2. Noci, ricche di omega 3, fibre e antiossidanti che aiutano a ridurre l’LDL e a mantenere elastiche le arterie. Sono lo spuntino perfetto, alternativo ai cibi industriali e spazzatura.
  3. Legumi, fonti proteiche vegetali, ricche di fibre, che aiutano a controllare il livello di colesterolo nel sangue. I migliori sono fagioli, lenticchie e ceci.
  4. Olio d’oliva, è una fonte di grassi sani che aumentano il colesterolo HDL (quello buono) e riducono quello cattivo.
  5. Pesce grasso (salmone, sardine, aringhe), ricche di omega 3. Riducono i trigliceridi evitando i coaguli di sangue.
  6. Frutta a guscio come mandorle e pistacchi, contengono steroli vegetali che ostacolano l’assorbimento del colesterolo nel tratto intestinale, riducendo così la quantità che entra nel flusso sanguigno. Possono essere gustate a colazione o come spuntino, come alternativa sana ai prodotti industriali e alle merendine.
  7. Verdure a foglia verde (spinaci, cavoli) che contengono vitamine, minerali e antiossidanti che riducono l’ossidazione cellulare e favoriscono la salute del cuore.
  8. Soia, una fonte proteica vegetale ricca di isoflavoni che migliorano la salute del cuore.
  9. Orzo, ricco di fibre solubili che legano il colesterolo nell’intestino, riducendolo. Può essere usato per preparare delle ottime zuppe, soprattutto in inverno.
  10. Cereali integrali, ricchi di fibre che aiutano a mantenere stabili i livelli di zucchero nel sangue e a ridurre il colesterolo LDL, cioè quello cattivo.