Chi guida le nostre azioni quando la mente ci fa sbagliare?

Chi guida le nostre azioni - tantasalute.it
Chi guida le nostre azioni – tantasalute.it

Articolo aggiornato il 30 Novembre 2023

Può sembrare strano, ma la nostra mente è in grado di ingannarci. Viviamo in una particolare epoca storia in cui la scienza e la logica dominano, e sembra dunque difficile accettare l’affermazione fatta in precedenza, è difficile cioè poter accettare che il nostro cervello sia in grado di mostrarci una realtà che in realtà non rappresenta in nessun modo il reale.

Chi guida la nostre azioni quando la mente ci fa sbagliare?
  1. Le teorie in merito

Ma forse, dietro questa scoperta, si nasconde una verità più profonda e perché no, nascosta. Forse, sotto la superficie del nostro pensiero razionale, moderno, scientifico, si trova qualcosa di più intangibile e misterioso, di etereo. Forse, è il nostro intuito che ci guida nelle scelte più importanti. Quell’istinto primordiale che spesso ignoriamo o sottovalutiamo, mettendolo al secondo posto dietro la razionalità, ma che ha radici profonde nella nostra biologia.

Delle volte la razionalità e la ragione sono cattive consigliere, ed anzi, ci fanno incappare in errori che non avremmo commesso se avessimo ascoltato il nostro io, il nostro sesto senso. Risulta difficile dare una definizione precisa, una sorta di intreccio di emozioni, esperienze passate, valori personali e intuizioni che in alcune occasioni risultano più utili della ragione.

È un processo complesso e sottile che non può essere misurato o spiegato concretamente, in maniera scientifica appunto. Così, torniamo all’interrogativo iniziale: cosa si mette in moto dentro di noi quando la mente ci inganna? Cosa accade quando la mente è offuscata? Forse, la risposta è che siamo guidati da qualcosa di più profondo e misterioso.

azioni sbagliate - tantasalute.it
azioni sbagliate – tantasalute.it

Le teorie in merito

Come ben sappiamo le nostre emozioni sono in grado di prendere il sopravvento rispetto alla razionalità ed a guidarci in determinate scelte, il classico interrogativo del “scelgo il cuore o la mente?”. La mente ha il compito di guidare e controllare tali sentimenti, garantendo che le nostre azioni vadano sempre nella direzione da lei desiderata. Ma cosa succede se la mente “mente”, cioè ci inganna o prende decisioni sbagliate? In questo caso, le emozioni prenderanno il sopravvento e ci guideranno nella quotidianità delle nostre azioni, e ci condizioneranno nelle scelte, da quelle semplici a quelle complesse. Ma dunque chi guida veramente il nostro corpo?, approfondiamo il discorso.

Le teorie in merito - tantasalute.it
Le teorie in merito – tantasalute.it

Secondo l’opinione di numerosi psicologi un ruolo molto importante è svolto dalla coscienza, che è sempre presente e guida le azioni del nostro corpo. La teoria di Gurdjieff, importante studioso di tali temi, ad esempio, sostiene che la maggior parte delle persone viva in uno stato che potremmo definire di dormiveglia, in cui gli individui sono completamente identificati con la propria mente e con la propria coscienza. In questo stato, la mente è il “cocchiere” e prende decisioni basate su abitudini, desideri e paure inconsce di ognuno di noi.

Secondo il fine studioso, però, la nostra vera “coscienza” risiede in un livello più profondo di noi stessi, chiamato il “passeggero” dallo psicologo. Questo passeggero rappresenta la nostra vera essenza, il nostro io profondo, la nostra parte più autentica e consapevole. È il passeggero che ha la capacità di guidare le nostre scelte di vita in modo consapevole e significativo, e non la ragione come spesso si pensa.

Alla fine, dobbiamo apprendere come bilanciare e armonizzare i pensieri che abbiamo, le nostre emozioni e perché no, il nostro corpo, per raggiungere un equilibrio interno che ci permetta di migliorare noi stessi e di vivere al meglio. La mente degli esseri umani, come il cocchiere che tira le redini, deve essere un leader saggio ed allo stesso tempo illuminato, in grado di guidare  le sensazioni ed il corpo in una direzione che è congruente con le nostre intenzioni, ma anche con i nostri valori morali. Solo allora saremo in grado di viaggiare sulla nostra strada personale verso la felicità e la realizzazione.