Carenza di acido folico: sintomi, cause e rimedi

La carenza di acido folico è una condizione che ha sintomi ben precisi e cause specifiche, su cui è possibile agire per guarirne. La carenza di questa vitamina, specialmente in alcune situazioni come la gravidanza, può avere conseguenze da non sottovalutare ed è importante trovare dei rimedi quanto prima: da una migliore dieta a specifici integratori di acido folico, scopriamo cosa fare contro la mancanza di vitamina B9

Dieta carenza

Fabbisogno di acido folico

Per poter parlare di carenza di acido folico, è fondamentale prima di tutto espletare i dati relativi al fabbisogno di folati. La vitamina B9 è richiesta, dal nostro organismo, in maniera diversa in base all’età e alla condizione clinica del paziente, come in caso di gravidanza o allattamento. In età adulta si assesta attorno agli 0,2 mg al dì, per poi raddoppiare e triplicare durante la gestazione e l’allattamento.
Scopriamo il fabbisogno giornaliero di acido folico nella tabella seguente.

EtàFabbisogno di mg al giorno
6-12 mesi0,05
1-3 anni0,10
4-6 anni0,13
7-10 anni0,15
11-14 anni0,18
15-17 anni0,2
Adulti0,2
Donne in gravidanza0,4
Nutrici0,35
Si parla quindi di carenza di acido folico quando il livello assunto giornalmente di questa vitamina è sotto al livello consigliato per la fascia d’età. Ovviamente, non si noteranno immediatamente gli effetti nocivi della mancanza di questa sostanza nel sangue, ma occorrerà diverso tempo perché la malnutrizione abbia come conseguenza la carenza di B9.

Continua a leggere
Continua a leggere