Caldo asfiassiante e poca fame, cosa mangiare per rinforzare il nostro organismo

Cibi estivi
I cibi per combattere il caldo – tantasalute.it

Il caldo torrido può spingere le persone a mangiare meno. Ecco una lista di cibi freschi e nutrienti per l’estate.

Il caldo influenza l’organismo in tanti modi diverse. Molte persone amano gli assolati pomeriggi estivi, però, quando le temperature raggiungono un certo limite, è necessario correre ai ripari. Le sostanze nutritive presenti nel sangue, infatti, possono subire un drastico ridimensionamento.

La sola idea di mettersi ai fornelli per cucinare un pasto abbondante diventa assai spiacevole. La fame può diminuire e seguire la sola dieta appare più scoraggiante che mai. Per fortuna, ci sono dei cibi freschi e già pronti che, senza l’uso di pentole o fornelli, sono in grado di fornire nutrienti indispensabili.

I cibi che non possono mancare in estate: tutte le alternative

Il caldo può diventare un nemico temibile. Quando le temperature iniziano a salire, senza alcun controllo, bisogna intervenire velocemente. Ovviamente, non si può modificare la temperatura esterna, ma si può scegliere di mangiare cibi ricchi di nutrienti, come vitamine e sali minerali.

La poca fame può rappresentare un deterrente, però, nella lista in questione, ci sono cibi freschi, gustosi e genuini che saranno in grado di stimolare anche le persone più reticenti.

Cibi estivi
I cibi più freschi dell’estate – tantasalute.it

Ecco cosa non può mai mancare sulla propria tavola in estate:

  • Pesche: contiene un’alta quantità di sali minerali, come il magnesio, il potassio e il fosforo. Aiuta il funzionamento del sistema nervoso e, grazie alla presenza di pochi zuccheri, appare compatibile con qualsiasi regime dietetico. Apporta una certa quantità di vitamine, come la A e la B
  • Anguria: questo frutto, se mangiato freddo, può essere davvero dissetante. Gli zuccheri sono pochi, mentre le quantità d’acqua e di vitamina B6 sono notevoli
  • Susine: la loro dimensione le rende facilmente trasportabili. Possono essere portate al mare o in una gita in montagna. Contengono polifenoli, fibre, sali minerali e vitamina A. Rappresentano un valido aiuto per il corretto funzionamento dell’intestino
  • Melone: è un vero must dell’estate. Non può mai mancare durante le cene con gli amici o le serate in famiglia. Al suo interno, ci sono alte quantità di vitamina B1, B2 e B3, ferro, potassio e sodio
  • Nespole: il loro ottimo sapore si associa alla presenza di vitamine importanti, come la A e la C. Ci sono tante fibre solubili, necessarie per l’apparato gastrointestinale
  • Pesci magri: la presenza di Omega 3 e l’alto contenuto di fosforo favoriscono il funzionamento del sistema dell’apparato cognitivo e stimolano la memoria