Calcoli alla cistifellea, sono questi gli alimenti assolutamente da evitare: peggiorano le condizioni

Calcoli nella cistifellea alimenti
Calcoli alla colecisti, da cosa dipendono e quali sono i cibi da evitare (tantasalute.it)

Articolo aggiornato il 7 Gennaio 2024

Seppure molto diffusi, non tutti coloro che sono affetti da calcoli alla cistifellea lo sanno e peggiorano la situazione.

I calcoli alla colecisti sono ampiamente diffusi. E a determinarli è sicuramente una questione genetica, ma legata all’alimentazione. Quando gli organi vengono sovraccaricati, infatti, possono esserci importanti ripercussioni. Non è affatto un caso, infatti, se tutti i medici chiedono di fare attenzione, soprattutto quando ci sono dei disturbi ricorrenti.

Forse non tutti lo immaginano, ma con l’alimentazione si possono limitare i danni e anche scongiurare un importante peggioramento che richiede poi come unica via d’uscita l’intervento chirurgico. Quali sono esattamente i cibi da evitare? Scopriamoli tutti.

Calcoli alla cistifellea: gli alimenti da evitare e quelli da consumare

Mangiare sano, si sa, è alla base di un perfetto stato di salute. E, a quanto pare, lo è anche quando si soffre di calcoli alla cistifellea. Avresti mai immaginato, ad esempio, che chi è affetto da questa patologia deve fare attenzione all’alimentazione, evitando alcuni cibi in particolare? 

Calcoli cistifellea alimentazione
Calcoli alla cistifellea, gli alimenti da evitare (tantasalute.it)

I calcoli biliari si possono prevenire, basta regolare bene il peso corporeo, mangiare fibre, bere molta acqua, fare attività fisica in modo regolare, consumare cinque pasti al giorno eliminando gli eccessi e favorendo una dieta sana e bilanciata.

Per i problemi alla cistifellea c’è un’alimentazione da seguire perché queste formazioni sono costituite prevalentemente da colesterolo, Sali biliari e bilirubina. Quindi si formano per queste sostanze e possono crescere nel tempo andando addirittura a bloccare i dotti biliari e quindi impedendo il normale deflusso della bile con tutto ciò che ne consegue. Per i calcoli nello specifico è utile consumare:

  • Frutta, diverse volte al giorno
  • Latte, yogurt magro e ricotta
  • Carne bianca
  • Verdure
  • Poco sale
  • Olio extravergine di oliva

. Tutti questi fattori non fanno che peggiorare la situazione. In particolare andrebbero evitati: tuorlo d’uovo, alcol, panna, fritti, carne grassa, crostacei, insaccati, olive, salse varie.

Risulta sempre indispensabile contattare un medico specializzato che possa offrire terapia adeguata e controlli periodici per valutare l’andamento e quindi capire se questi crescono o meno e anche capire come intervenire laddove ce ne sia bisogno. La dieta resta sicuramente l’approccio iniziale tempestivo, andando a eliminare tutto ciò che è grasso si va a ridurre il colesterolo in circolo e di conseguenza è più facile gestire la situazione o almeno evitare di aggravarla ulteriormente.

I calcoli alla cistifellea non vanno sempre rimossi, talvolta questi possono restare lì per sempre, per questo è importante fare attenzione con la dieta, si può scongiurare l’intervento e vivere bene.

Qui trovi tutte le offerte a prezzi bassi su Amazon