Caduta dei capelli in autunno, cosa mangiare per evitarla

Con l'arrivo dell'autunno l'indebolimento e la caduta dei capelli sono normali, ma ecco alcuni metodi per contrastarla partendo dall'alimentazione, che determina la forza e la salute dei capelli

Foto Shutterstock | di ShotPrime Studio

La caduta dei capelli in autunno è un problema che affligge una buona parte della popolazione italiana e non solo Se da una parte è fisiologico perdere i capelli in autunno, dall’altra occorre aiutare il benessere della chioma che a fine estate soffre e appare debole. Shampoo specifici e trattamenti tricologici possono aiutare, ma per dire basta a capelli sfibrati e che cadono possiamo imparare alcuni semplici ”trucchi” a tavola. La giusta alimentazione contro la caduta dei capelli, infatti, è uno dei più semplici rimedi naturali che si possono attuare per il loro benessere.

L’alimentazione consigliata contro la caduta dei capelli

La caduta dei capelli è fisiologica in autunno dato che il processo di ricambio naturale avviene proprio al cambio di stagione. I capelli tendono a rinnovarsi in autunno e in primavera, e in questi periodi noi notiamo maggiormente la loro ”fragilità”. Si possono aiutare i capelli stimolandone la crescita, nutrendoli e fortificandoli seguendo un’alimentazione mirata. Vediamo quali sono i cibi che contrastano la caduta dei capelli.

I capelli sono composti, oltre che da acqua, da una serie di elementi, tra i cui oligoelementi, pigmenti, lipidi e proteine. Tra queste, le più importanti per la salute dei capelli sono la melanina e la cheratina. Quest’ultima a sua volta è da due amminoacidi essenziali, la cistina e la lisina. Questi componenti non sono prodotti dal nostro organismo e vanno quindi assunti con i cibi. Ecco perché mangiare sano aiuta la salute dei capelli, oltre che il benessere di tutto l’organismo. Vediamo nel dettaglio qual è l’alimentazione consigliata contro la caduta dei capelli.

Cosa mangiare contro la caduta dei capelli

Innanzitutto occorre bere tanta acqua. I capelli vanno idratati e soffrono diventando secchi, se non si assicura loro la giusta idratazione ”da dentro”. Sono poi da prediligere cibi ricchi di proteine, minerali come il ferro, il cromo, il selenio, il magnesio, lo zinco, il rame e lo zolfo. Essenziali sono anche le vitamine (A, C, E e gruppo B), antiossidanti, amminoacidi essenziali. Legumi, cereali integrali, frutta (fresca e a guscio) e verdura, uova, pesce e carne magra non devono mancare sulla tavola quotidiana. Anche yogurt probiotici e formaggi stagionati non grassi (grana/parmigiano) sono alimenti adatti a integrare il fabbisogno vitaminico e nutritivo quotidiano. Da ricordare che l’olio extravergine di oliva e gli oli monoseme sono ottimi integratori di grassi polinsaturi, utili alla salute del cuoio capelluto.

Leggi anche: caduta dei capelli, i rimedi naturali più efficaci

Le proteine possono quindi essere vegetali o animali, sì a legumi come lenticchie, ceci, soia, fagioli, piselli; e poi quinoa e cereali integrali, germe di grano, funghi, uova, latte e derivati, yogurt, pesci e frutti di mare, carne magra. Le verdure a foglia verde sono da preferire. Scegliete soprattutto tra spinaci, broccoli, cavolfiori, verze, cavolini di Bruxelles. Usate tanto prezzemolo per arricchire i vostri piatti e se vi piace, anche il peperoncino.Tutta la frutta e verdura di colore giallo-arancio contiene betacarotene, utile alla salute del capello. Portate in tavola zucche, carote, peperoni, agrumi (arance, mandarini, pompelmi), mele e pere. Per integrare la vitamina C sono utili anche i kiwi e le fragole, nonché i pomodori crudi. Danno forza ai capelli anche le mandorle, le noci, e in genere tutta la frutta secca a guscio, i frutti di bosco (mirtilli, more), il cacao, le patate e il lievito di birra.

Caduta capelli: cosa non mangiare

È da evitare una dieta povera di proteine, ricca di zuccheri e grassi in cui sono presenti solo cereali raffinati. Per evitare la caduta dei capelli è meglio non mangiare troppi dolci (specialmente industriali), caramelle, cibi con conservanti e cibi in scatola che spesso sono poveri di minerali e vitamine. Bandite anche le bevande zuccherate e gli alcolici.

Leggi anche: caduta dei capelli nelle donne, cause e rimedi