Bulimia nervosa: sintomi, cause e rimedi

Bulimia

I sintomi

Chi soffre di bulimia mangia senza sosta e non conosce sazietà: le abbuffate sono, infatti, il primo e il più famoso sintomo di questa malattia. Le persone bulimiche possono rendersi conto del problema, ma non riuscire a controllarlo in ogni caso: è in questo caso che si crea un “loop disfunzionale”, cioè quel circolo vizioso caratterizzato dal senso di impotenza e frustrazione che manda avanti il disturbo alimentare al quale è, però, possibile trovare soluzione. Tra i sintomi, vi sono dolore, fastidio, vomito – il paziente si sforza dopo aver mangiato – denti danneggiati, gonfiore delle ghiandole salivari, afte, disidratazione, battito cardiaco irregolare, irregolarità del ciclo mestruale – anche amenorrea, in alcuni casi – depressione, ansia, digiuno per lunghi periodi, abuso di lassativi o diuretici e un’immagine distorta del proprio corpo. Inoltre, la maggior parte delle persone bulimiche è di peso normale o leggermente in sovrappeso e questo rende difficile accorgersi che qualcosa non va.