Anguria: valori nutrizionali, calorie e proprietà benefiche

L’anguria è un frutto dai valori nutrizionali e dalle proprietà benefiche straordinari, ideale per chi segue una dieta ipocalorica e perfetto con l’avvicinarsi della stagione estiva, in quanto disseta e contribuisce a disintossicare l’organismo. Contiene al 90% acqua, fondamentale per garantire un’ottima idratazione specialmente con il caldo. Da tenere presente che, grazie al suo elevato contenuto di sali minerali, riesce a contrastare anche la stanchezza, con la quale ci ritroviamo spesso a che fare proprio a causa dell’afa. Inoltre non devono essere trascurate le proprietà antitumorali.

Questa pagina contiene:

I valori nutrizionali

anguria proprieta benefici controdindicazioni Di topseller
Foto di topseller / Shutterstock.com

Volendo specificare i valori nutrizionali dell’anguria, possiamo dire che si tratta di uno schema che può essere così suddiviso, per ogni 100 grammi: acqua (95,3 grammi), carboidrati (3,7 grammi), proteine (0,4 grammi), fibre (0,2 grammi), assenti i grassi.

Valori nutrizionaliOgni 100 gr di anguria
Calorie30 kcal
Carboidrati3,7 gr
Grassi0 gr
Proteine0,4 gr
Zuccheri6 gr
Acqua91,47 gr
Calcio7 mg
Magnesio10 mg
Fosforo11 mg
Potassio112 mg
Licopene4532 mcg
Colesterolo0 gr
Vitamina C8,1 mg
Beta-carotene3,3 mcg

L’energia che questo frutto riesce a fornirci è pari a 30 Kcal. Riesce a saziare, pur apportando una quantità ridotta di calorie, quindi è davvero importante per chi è a dieta, in quanto non fa ingrassare.

Qualcuno potrebbe obiettare, adducendo come prova il sapore dolce dell’anguria, ma in realtà quest’ultimo non è dovuto agli zuccheri, ma soltanto alla presenza di sostanze aromatiche particolari. Le calorie apportate corrispondono a circa metà rispetto al quantitativo garantito dagli altri frutti freschi.

Calorie dell’anguria

Le calorie dell’anguria sono davvero poche, circa 30 kcal per 100 gr di questo frutto: essendo un alimento contenente molta acqua (pari ben al 92%), è leggero e dissetante ed è un vero alleato per la dieta.

Specialmente in vista dell’estate gustare una fetta d’anguria a merenda o come spuntino può essere davvero una buona idea per mantenersi in forma, rimanendo idratati e ingerendo pochissime calorie. L’anguria, insomma, è un frutto alleato della bellezza e della linea!

I benefici dell’anguria

Considerando le proprietà benefiche dell’anguria, non possiamo fare a meno di notare come essa sia ricca di molte sostanze. Oltre all’acqua, presente in grande quantità, ci sono le fibre, i sali minerali (in particolare fosforo, calcio, sodio, potassio e ferro), la vitamina A e la vitamina C, la B2, la B1 e la PP.

Ciò che conferisce all’anguria il suo tipico colore rosso è il licopene, di cui sono ricchi ad esempio anche i pomodori. Si tratta di una sostanza antiossidante, che combatte l’invecchiamento cellulare, agendo contro i radicali liberi.

Proprietà antinfiammatorie

Ecco perché l’anguria può essere importante anche per combattere l’infiammazione provocata dall’asma, dall’arteriosclerosi e dall’artrite. Inoltre il succo d’anguria per combattere il colesterolo si rivela un importante aiuto.

Grazie al suo elevato contenuto d’acqua, l’anguria ha proprietà curative contro la cistite e le sue infiammazioni: essendo un frutto diuretico, aiuta a eliminare tossine e liquidi in eccesso, favorendo quindi la scomparsa della cistite, disintossicando reni e vescica.

Proprietà antitumorali

Avrebbe anche delle proprietà antitumorali, soprattutto si rivelerebbe fondamentale per prevenire il cancro del colon. L’anguria protegge le vie respiratorie e il fegato ed è utile anche per contrastare gli inestetismi dovuti alla cellulite. Inoltre il cocomero contiene anche i carotenoidi, anche queste sono sostanze antiossidanti dall’azione benefica. Soprattutto riescono a potenziare il sistema immunitario.

Proprietà contro l’ipertensione

Una ricerca eseguita dalla Florida State University ha messo in evidenza che l’ipertensione possa essere tenuta sotto controllo mangiando proprio l’anguria. Sarebbe merito della L-citrullina, un amminoacido, importante per la formazione dell’ossido nitrico, che assicura l’equilibrio della pressione e mantiene elastiche le pareti arteriose.

Proprietà cosmetiche

Questo frutto ha la capacità di contrastare anche la cellulite e la ritenzione idrica; le proprietà cosmetiche dell’anguria sono molto note. Effettivamente l’anguria, grazie al suo contenuto molto elevato d’acqua, ha un’enorme capacità diuretica. Mangiando questo frutto si assumono grandi quantità di liquidi che contribuiranno ad eliminare quelli in eccesso nel corpo, favorendo la diuresi e l’eliminazione della così odiata ritenzione idrica. Inoltre, grazie al contenuto di vitamina C mantiene sempre elastica e luminosa la nostra pelle: ecco perché inserire l’anguria nella nostra dieta estiva!

Proprietà afrodisiache

Non tutti ne sono a conoscenza, ma l’anguria ha proprietà afrodisiache molto elevate. Grazie al suo contenuto di citrullina, un amminoacido, favorisce la vasodilatazione: è molto utile, quindi, per la stimolazione del desiderio sessuale e per combattere anche le disfunzioni erettili. Infatti, la citrullina viene convertita in arginina, che serve a mantenere l’erezione; è quindi un alimento utilissimo per chi soffre di questa condizione.

Proprietà per la perdita di peso

L’anguria contrasta il peso in eccesso: infatti, questo frutto è molto utile per combattere i chili in più. Infatti, l’anguria aumenta il senso di sazietà, apportando poche calorie e di contro molti liquidi. Favorisce la diuresi e, se inserita in una dieta ipocalorica per la perdita di peso, è un alleato prezioso per raggiungere i propri scopi.

Controindicazioni

Non vi sono particolari controindicazioni al consumo dell’anguria, ma sono necessarie alcune accortezze. Ad esempio, se si soffre di digestione lenta o difficoltosa, l’anguria potrebbe peggiorare la situazione: contenendo moltissima acqua, infatti, l’anguria potrebbe contribuire a contrastare l’azione digestiva dei succhi gastrici. Meglio, perciò, evitarla anche in caso di gastrite o colite; sempre meglio, poi, il consumo lontano dai pasti.

Attenzione anche nel caso in cui si soffra di diabete: l’anguria contiene moltissimi zuccheri, pertanto un suo consumo potrebbe portare all’innalzamento della glicemia.