Iridologia, cos’è e come funziona

Per un occhio poco esperto non e' per niente facile distinguere tra una malattia e l'altra, solo leggendo l'iride, e non e' neanche scontato che, quando ci si guarda allo specchio, si notino immediatamente le macchie nell'occhio che indicano la patologia, ci vuole calma e attenzione

da , il

    Iridologia, cos’è e come funziona

    L’iridologia è una scienza che studia l’iride umana alla ricerca di eventuali patologie a carico dell’organismo; si basa perciò sulla sola osservazione dell’occhio e tenta di individuare la presenza di danni a carico dei vari organi. Si tratta di una disciplina non-diagnositca.

    Principi

    L’iridologia spiega come interpretare i segni che le malattie lasciano nel’iride: l’organismo, quando soffre di cuore, di pressione, di cancro, di diabete e di varie malattie, anche gravi, lancia un segno di allarme anche all’iride, che si traduce nella macchiatura del colore dell’occhio, nella comparsa di segni anche ben visibili, che corrispondono ciascuno a una diversa malattia.

    Per un occhio poco esperto non e’ per niente facile distinguere tra una malattia e l’altra, solo leggendo l’iride, e non e’ neanche scontato che, quando ci si guarda allo specchio, si notino immediatamente le macchie nell’occhio che indicano la patologia, ci vuole calma e attenzione.

    Il medico oculista che vi fara’ l’esame iridologico usera’ una lente o un microscopio oculistico, il paziente non dovra’ fare altro che rimanere fermo e lasciare che il medico perlustri l’occhio, alla ricerca delle macchie, delle alterazioni di colore, delle cavita’ e dei rilievi.

    Alcune di queste caratteristiche sono scritte nell’occhio fin dalla nascita, altre invece evolvono, per cui l’iridologia permette di registrare il cambiamento della vostra iride man mano che le malattie di cui soffrite evolvono; l’esame non dura, mediamente, piu’ di mezz’ora ed e’ indolore e non invasivo.

    Software per leggere l’iride

    Un software per leggere l’iride del paziente e per determinare la sua storia clinica a partire dalla categorizzazione delle zone dell’occhio registrata da Bernard Jensen, è l’ultima novità in fatto di diagnostica alternativa e di iridologia.

    Il software permette di individuare i segni nell’iride che l’Iridologo è in grado di leggere secondo quanto determinato dalla letteratura medica: problemi all’apparato digerente, problemi alla schiena o al midollo osseo, sofferenza epatica, nell’occhio si trovano molte notizie che parlano dello stato di salute, in taluni casi si sostiene che possa anche essere determinata a grandi linee la durata della vita di ciascuno, semplicemente con una attenta osservazione dell’iride e dell’occhio.

    Puntando su una fotografia microscopica dell’iride caricata sul software possono essere ingrandite e localizzate le diverse zone dell’iride stessa, il sistema informatico automaticamente individua i problemi che emergono dalla osservazione, secondo la topologia di Jensen, con una precisione di analisi altissima, aiutata dalla conoscenza dell’iride del medico iridologo.

    La diagnosi può essere effettuata anche su pazienti che presentano particolari patologie, per trovare eventuali risposte in fatto di cause e di risultati terapeutici.

    Aggiornamento a cura di: Redazione Tanta Salute