7 consigli per lavare frutta e verdura correttamente

Lavare frutta e verdura

Articolo aggiornato il 7 Marzo 2024

Cercate dei consigli per lavare frutta e verdura correttamente? Forse, non ne siete a conoscenza, ma è probabile che laviate verdura e frutta in maniera totalmente sbagliata. Quante volte, ad esempio, vi piacerebbe mangiare della frutta con la buccia, ma ve ne private per via dei pesticidi utilizzati durante la coltivazione? Eliminandola, vanno perse molte vitamine e nutrienti importanti in essa contenuti. Non lavare frutta e verdura comporta dei rischi in fatto di salute, anche quando si tratta di alimenti che vanno consumati senza buccia. Ecco alcuni preziosi consigli per lavare la frutta e la verdura correttamente.

 

1. Lavarsi le mani

Lavare mani
Lavare correttamente la frutta e la verdura, ci permette di eliminare batteri e germi nocivi, prevenendo di fatto malattie di origine alimentare come la salmonella. Come regola generale, bisogna lavarsi le mani con acqua calda e sapone, prima e dopo la preparazione di prodotti freschi.

2. Lavare frutta e verdura con acqua fredda

Acqua fredda
Questi alimenti possono essere contaminati dal contatto con sostanze nocive – come i pesticidi – il suolo, acqua sporca o animali. Frutta e verdura possono essere lavate sotto l’acqua corrente fredda, senza aggiungere saponi o detergenti al lavaggio.

3. Utilizzare una spazzola

Spazzola
Durante l’attento lavaggio con acqua corrente fredda, potete strofinare l’alimento aiutandovi con una spazzola adatta per la frutta e la verdura e rimuovere, così, eventuali batteri e germi presenti sulla superficie.

4. Asciugare attentamente

Asciugare
Batteri e germi possono contaminare il cibo anche dopo la coltivazione, durante l’imballaggio, la spedizione e l’esposizione in supermercati e fruttivendoli. Una volta lavata la frutta e verdura, dovrete asciugarla con un panno pulito e potrete procedere con la preparazione.

5. Lavare broccoli e cavolfiori

Broccoli
I broccoli ed i cavolfiori richiedono una particolare attenzione quando si tratta di pulizia, per via delle molte fessure presenti in essi: immergeteli, quindi, in una ciotola di acqua fredda per due minuti, prima di risciacquare con acqua corrente fredda.

6. Lavare le mele

Mele
Anche le mele necessitano di attenzioni particolari: i gambi possono intrappolare batteri e sporcizia, per cui tagliate entrambe le estremità del frutto, anche dopo il lavaggio sotto l’acqua corrente fredda.

7. Lavare il peperoncino

Peperoncino
Infine, per quanto riguarda il lavaggio del peperoncino, ricordatevi di indossare dei guanti quando li maneggiate ed anche quando procedete con la pulizia, in quanto possono causare forte bruciore alla pelle e agli occhi.