7 cibi che causano gas addominale

Vediamo quali sono 7 alimenti che causano gas addominale e come possiamo cucinarli per fare in modo che questo fastidioso effetto collaterale non si verifichi.

Bambino con un mazzo di broccoli in mano
Foto Pexels | Cottonbro

Articolo aggiornato il 3 Gennaio 2024

Crauti, cipolle, pane integrale e fagioli, molte persone pensano immediatamente a questi alimenti quando pensano alle flatulenze e al gas addominale. 

La verità è che questo problema può dipendere dalla flora intestinale individuale, da eventuali intolleranze alimentari (come le celiachia) ma anche dai cibi che mangiano. Ce ne sono 7, per esempio, che causano gas addominale.

Il fastidioso sintomo del gas addominale

Il gonfiore è fastidioso, ma innocuo nella maggior parte dei casi. Alcune volte, però, flatulenze frequenti, gravi e soprattutto dolorose possono essere sintomo di una grave malattia dello stomaco o dell’intestino. In questi casi, è necessario consultare un medico per chiarire la causa della flatulenza.

Per prevenire il gonfiore, molte persone tendono ad evitare cibi che causano gas. Ma molti di questi alimenti sono sani e dovrebbero essere regolarmente presenti nel menu.

Vediamo quali sono 7 alimenti che causano gas addominale e come possiamo cucinarli per fare in modo che questo fastidioso effetto collaterale non si verifichi.

Quali sono i 7 alimenti che causano gas addominale?

1 – Tutti i tipi di cavoli e broccoli. Cavolo rapa, cavolfiore, broccoli, cavolo cappuccio, cavolo rosso e cavolo bianco, cavolo verza e cavolo cinese, procurano gas addominale. Ma contengono anche vitamine A, B, C, E e K, nonché acido folico e minerali come calcio, ferro e magnesio.

Alcuni studi scientifici indicano addirittura che il consumo frequente di verdure crocifere riduce il rischio di sviluppare il cancro nell’uomo.

Tutti i tipi di cavolo cappuccio sono ricchi di fibre alimentari e sono esse che producono gas indesiderati. Per rendere i piatti di cavolo più digeribili, dovresti usare spezie come cumino, anice o finocchio quando li prepari o bere un tè a base di queste erbe.

2 – Cibi integrali. Tutti i prodotti integrali contengono molta fibra, che si trova principalmente negli strati esterni del grano intero. La fibra alimentare ha numerosi effetti positivi sulla salute dell’intestino, ma causa gonfiore.
Controlla la quantità di cibi ricchi di fibre e non combinare cibi flatulenti diversi, come pane integrale con cipolle o frutta.

3 – Cipolle. Le cipolle, tra cui porri, aglio, scalogno, cipollotti, causano gas addominale.  Ma sono anche cibi ricchi di vitamine e minerali come il ferro.

Bollire o cuocere al vapore le cipolle le rende più facili da digerire, quindi le persone che stanno lottando con la flatulenza non dovrebbero mangiare le cipolle crude.

4 – I legumi.  Fagioli, lenticchie, piselli e soia appartengono alla famiglia dei legumi. Le proteine vegetali che contengono sono particolarmente preziosi per i vegetariani e i vegani. Inoltre forniscono minerali e vitamine del gruppo B e contengono pochi grassi.

Tuttavia l’alto contenuto di fibre alimentare li rende la causa di gas addominale. Allena il tuo intestino, mangia legumi regolarmente fino a quando la flora intestinale non si sarà abituata all’assunzione di fibre.

5 – Uova. Le uova sono sane se mangiate con moderazione. Contengono le vitamine liposolubili A, D ed E e le vitamine idrosolubili B2, B6 e B12. Sono anche ricchi di biotina e acido folico e forniscono ferro e calcio. L’albume (proteina) delle uova è un alimento prezioso che l’organismo umano può utilizzare particolarmente bene. Ma è proprio questa proteina che a volte porta alla flatulenza.

6 – I ravanelli. Appartengono alla famiglia delle piante crocifere e, come i cavoli, contengono oli di senape che conferiscono loro il loro sapore pungente. Ma sono anche ricchi di fibre e questo può causare gonfiore.

Il cibo crudo in particolare è ricco di fibre vegetali indigeribili, che vengono prima scomposte dai batteri nell’intestino. Questo porta alla formazione di gas e, di conseguenza, alla flatulenza.

7 – Topinambur. Il topinambur è originario del Nord America ed è uno degli ortaggi a radice. Il tubero delle dimensioni di una patata può essere preparato in tanti modi diversi e consumato crudo o cotto. Fornisce molto potassio, magnesio e calcio. Non contiene amido, ma inulina.

L’assorbimento dell’inulina può favorire la proliferazione di utili bifidobatteri, che fanno parte della flora intestinale naturale. Quando l’inulina viene scomposta dai batteri intestinali, possono essere prodotti gas, quindi il topinambur può causare flatulenza nelle persone sensibili.

Qui trovi tutte le offerte a prezzi bassi su Amazon