I 5 motivi per cui potresti avere vuoti di memoria

Hai perso gli occhiali, hai dimenticato il tuo nome, non sai più dove hai parcheggiato la macchina, non sai se hai spento il gas oppure no? A cosa sono dovuti i vuoti di memoria? Vediamo 5 cause in questo approfondimento. 

perdere la memoria
perdere la memoria Foto Pexels | Helena Lopes

Hai perso gli occhiali, hai dimenticato il tuo nome, non sai più dove hai parcheggiato la macchina, non sai se hai spento il gas oppure no? A cosa sono dovuti i vuoti di memoria? Vediamo 5 cause in questo approfondimento.

Le 5 motivazioni dei vuoti di memoria

Ragazzo depresso

memoria
Foto Pexels | Inzmam KhanI vuoti di memoria di solito non sono un problema. Uno studio del 2014, pubblicato sulla rivista “PLOS ONE “, ha mostrato che il 14,4% dei circa 4.500 soggetti intervistati di età compresa tra i 18 ei 39 anni presume di soffrire di tali vuoti di memoria.

Tuttavia, se occasionalmente hai tali lacune, non devi preoccuparti e pensare al peggio. Ci sono una serie di ragioni per cui può verificarsi questo tipo di problema di memoria, la maggior parte delle quali non è grave.

1. La memoria a breve termine è sovraccarica
La memoria a breve termine, nota anche come memoria di lavoro, è la capacità di conservare le informazioni per un breve periodo di tempo”, spiega il neuropsicologo clinico Dr. Catherine Price.

Sfortunatamente, questa parte del cervello è una risorsa limitata: può assorbire solo una certa quantità di informazioni alla volta e la stanchezza mentale può far diminuire questa risorsa.

2. Disattenzione
La mancanza di attenzione può essere un altro fattore che rende difficile ricordare le cose. Creare e recuperare i ricordi è un processo complesso.

Questo processo inizia nella corteccia cerebrale, che raccoglie informazioni dal mondo esterno, e si estende all’ippocampo, che aiuta a trasformare i ricordi a breve termine in ricordi a lungo termine.

Chiunque sia distratto quando apprende nuove informazioni non può codificarle e recuperarle in seguito come al solito“, spiega il dott. medico Suzanne Schindler, professore associato di neurologia presso la Washington University School of Medicine di St. Louis.

Quando conosci nuove persone, è utile ripetere il nome dell’altra persona nella tua testa. Un’altra tattica utile per ricordare le cose è scriverle a mano.

3. Il cervello invecchia
Con l’avanzare dell’età, la sensazione di dimenticare nomi di persone, oggetti e luoghi aumenta più spesso rispetto a quando si è giovani.

In una certa misura, quindi, una perdita di memoria è fisiologica con l’età. Secondo l’esperto, questo non significa che hai la demenza o un’altra malattia del cervello.

La spiegazione è: più invecchi, più il tuo vocabolario diventa ampio. Allo stesso tempo, diventa anche più facile dimenticare le parole.

Meno usi una parola, più difficile è accedervi nei tuoi ricordi“, ha detto David Knopman, professore di neurologia alla Mayo Clinic in Minnesota.

4. Troppo poco sonno
Se non dai abbastanza riposo al tuo corpo e al tuo cervello, possono accumularsi brevi pause e dimenticanze. Per ottimizzare la funzione cerebrale, l’American National Sleep Foundation raccomanda dalle sette alle nove ore di sonno a notte.

Perché durante le diverse fasi del sonno, il cervello crea e mantiene percorsi diversi che aiutano a imparare cose nuove e creare ricordi.

Se sei sempre troppo stanco, non solo il tuo buon umore ne risente, ma anche la tua capacità di concentrazione e memoria.

5. Depressione
Ci sono casi in cui i vuoti di memoria possono essere un segno di un problema sottostante più importante come la depressione.

La connessione esatta non è stata ancora completamente chiarita scientificamente. Tuttavia, i ricercatori ritengono che i cambiamenti cerebrali associati alla depressione possano influenzare la memoria.

Uno studio del 2015 pubblicato su The American Journal of Psychiatry mostra che le persone con depressione hanno maggiori probabilità di avere meno volume nel loro ippocampo, e quindi non riescono a memorizzare nuovi ricordi.

Tuttavia, se i problemi di memoria iniziano a interferire con la vita quotidiana, è sicuramente il momento di dare un’occhiata più da vicino alla tua salute“, consiglia Price.

“Se scopri che i tuoi problemi di memoria stanno influenzando il tuo umore o sei più depresso o ansioso, dovresti assolutamente cercare aiuto medico.”