12 cibi da mangiare quando hai il mal di gola

mal di gola-Gustavo Fring-Pexels.com

Articolo aggiornato il 4 Febbraio 2024

Il mal di gola si presenta come un indesiderato compagno che complica le attività quotidiane. I sintomi principali includono fastidio, prurito o irritazione nella gola, accentuati durante la deglutizione. Nella maggior parte dei casi, il mal di gola, correttamente definito come faringite, trova origine in infezioni virali, comunemente associate a raffreddori o influenza. I mal di gola di origine virale tendono a risolversi autonomamente nel tempo.

Ad ogni modo, esiste una variante meno comune di mal di gola, la faringite streptococcica, causata da un’infezione batterica di streptococco. Per questa forma, il trattamento efficace richiede l’uso di antibiotici al fine di prevenire eventuali complicazioni. Inoltre, esistono cause più rare di mal di gola che potrebbero richiedere approcci di cura più complessi.

Oggi ci concentriamo sui rimedi casalinghi, strategie che possono offrire sollievo dal dolore associato al mal di gola e, in alcuni casi, contribuire attivamente al processo di guarigione. L’obiettivo è esplorare opzioni che possano facilitare il percorso di recupero, fornendo comfort e supporto durante il periodo di malattia.

Parliamo di cibi che fanno bene, niente di complicato, solo 12 che possono aiutare il nostro corpo a combattere contro l’infezione che causa il mal di gola.

Zuppa di pollo: La zuppa di pollo è benefica scientificamente per il mal di gola in diverse maniere. Il suo brodo aiuta a mantenere l’idratazione, reintegrando l’acqua persa, e contiene sostanze come aminoacidi e minerali che riducono l’infiammazione della gola. Inoltre, la zuppa fornisce nutrienti come zinco e selenio, supportando il sistema immunitario e contribuendo alla difesa dell’organismo contro le infezioni.

Miele di manuka: Il miele, specialmente il prestigioso Manuka, si rivela un rimedio con radicati usi storici e supportato dalla moderna scienza. Le sue proprietà antibatteriche e antivirali si manifestano attraverso meccanismi che ostacolano la crescita e la sopravvivenza di batteri e virus. Il miele Manuka contiene sostanze come il perossido di idrogeno, il quale è noto per le sue proprietà antibatteriche. Il miele è anche ricco di composti come il metilgliossale, che contribuiscono alla sua attività antimicrobica.

faringite-cottonbro-Pexels.com

yogurt: Lo yogurt, oltre a deliziare il palato, offre una triplice minaccia nutrizionale con proteine, grassi sani e probiotici. Una sinfonia deliziosa che sostiene attivamente il sistema immunitario.

Purè di patate: Il purè di patate non è solo comfort in forma di cibo; è un concentrato di magnesio, vitamina C e antiossidanti che fortificano la nostra fortezza immunitaria.

Uova (strapazzate): Le uova strapazzate forniscono minerali essenziali come zinco, ferro e selenio. Questi minerali sono scientificamente noti per svolgere ruoli cruciali nella funzione immunitaria, nel trasporto dell’ossigeno nel sangue e nella protezione delle cellule dai danni dei radicali liberi.

Avena: L’avena è una ricca fonte di magnesio, zinco e antiossidanti, dando il via a processi di disintossicazione che liberano il corpo da rifiuti e infezioni.

Zenzero: Lo zenzero, con le sue proprietà analgesiche, antiossidanti e anti-infiammatorie, aggiunge una nota di vivacità alla nostra ripresa. Un tocco aromatico che va oltre il piacere del palato.

Frullati: I frullati diventano un elisir vibrante, mescolando cavolo, sedano e bacche per un concentrato di nutrienti. Un modo gustoso per affrontare il mal di gola.

Gelato: Il gelato, con la sua freschezza, può portare sollievo alla gola infiammata. L’importante è moderare il consumo per evitare un eccesso di zucchero che potrebbe compromettere la risposta immunitaria.

Bacche: Le bacche contribuiscono a ridurre l’infiammazione e forniscono vitamina C. Uno snack delizioso, con un tocco di salute.

Melone cantalupo: Il melone cantalupo, composto per il 90% d’acqua, diventa un’isola di idratazione. Ricco di vitamine C e A, è un alleato per il sistema immunitario.

Mele (o purea di mele): Le mele, con la loro ricchezza di fibre, vitamina C e antiossidanti, si ergono come un anti-infiammatorio naturale. La purea di mele diventa un’opzione se mordere una mela fresca risulta doloroso.

malata-Pavel Danilyuk-Pexels.com

Questi alimenti diventano i protagonisti di un viaggio attraverso il nutrimento rigenerativo. La loro funzione va oltre il piacere gustativo, trasformandoli in veri e propri alleati nella ricerca di una guarigione rapida. Accogli il potere curativo della tua cucina e lascia che questi 12 alimenti siano la tua guida in questo viaggio di lenimento per la gola.