10 motivi per cui hai sempre fame

motivi per cui hai sempre fame

Articolo aggiornato il 3 Gennaio 2024

Può capitare di avere sempre fame, di sentire sempre un’irresistibile voglia di mangiare, come se il tuo stomaco fosse un pozzo senza fondo. Apparentemente può anche non esserci una ragione valida o evidente. E allora da che cosa è provocata questa esigenza di mangiare in continuazione? La fame è un bisogno fisiologico, che è influenzato da numerosi fattori, tra i quali ciò che mangiamo, gli ormoni dell’appetito e i fattori emotivi, come lo stress. L’eccesso di fame può anche essere controproduttivo, perché può ripercuotersi con delle conseguenze sulla nostra salute. Ecco che cosa può spingerti a mangiare eccessivamente.

1. La disidratazione

disidratazione fame

Una leggera disidratazione è spesso mascherata come una sensazione di fame compulsiva. Può essere che il tuo corpo abbia bisogno soltanto di liquidi e nel cervello avvenga una confusione nell’ipotalamo, regione cerebrale che regola sia l’appetito che la sete. La prevenzione è la strategia efficace, assumendo liquidi e iniziando con un bicchiere d’acqua al mattino. Se hai fame e non hai bevuto molto, prova a bere un bicchiere d’acqua e aspetta circa 20 minuti, per vedere se la tua fame scompare.

2. Un sonno inquieto

sonno fame

Avere un sonno inquieto, che ti fa dormire poco, può portare all’aumento dei livelli di grelina, un ormone che stimola l’appetito. Ecco perché, dopo non aver dormito bene, l’organismo si rivolge alla disperata ricerca di una sferzata di energia, innescando voglia di carboidrati e di zuccheri anche se non si è realmente affamati.

3. Mangiare troppi carboidrati

carboidrati fame

Un altro motivo per cui puoi avere sempre fame è il fatto che abbondi di carboidrati. Farina bianca, alimenti zuccherati, dolci, biscotti fanno aumentare i livelli di zucchero nel sangue troppo in fretta, per poi lasciarli precipitare subito dopo e quindi si innesca un circolo vizioso, per il quale si è portati a mangiare sempre di più. La soluzione potrebbe consistere nel mangiare più fibre.

4. Lo stress

stress fame

Quando sei stressato, nell’organismo si producono diversi ormoni, come l’adrenalina e il cortisolo. Elevati livelli di questi ormoni portano il sistema organico a pensare di essere sotto attacco e di aver bisogno di energia. Per questo il tuo appetito aumenta.

5. Bere troppo alcool

alcool fame

Troppo alcool bevuto prima di cena innesca una sensazione di fame, anche se lo stomaco è pieno. Uno studio sull’argomento ha dimostrato che le persone erano più propense a consumare cibi più calorici dopo aver bevuto alcolici. Meglio alternare l’alcool all’acqua.

6. Il bisogno di più proteine

proteine fame

Mangiare più proteine significa tenere a bada i morsi della fame. Le proteine, infatti, promuovono una sensazione di pienezza. Vanno bene più fonti, dei cibi che saziano molto, come le uova, la carne magra e lo yogurt greco.

7. Non mangiare abbastanza grassi

grassi fame

Anche mangiare grassi insaturi riesce a produrre una sensazione di sazietà. Quando si è soddisfatti dopo un pasto, si hanno minori possibilità di mangiare di nuovo. Ecco perché dovresti aggiungere alla tua alimentazione oli, noci e semi.

8. Saltare i pasti

saltare pasti fame

Non dovresti mai saltare un pasto, perché tutto ciò si può ritorcere contro di te. Lo stomaco vuoto per troppo tempo produce un elevato livello di grelina, l’ormone della fame. Come regola generale, dovresti cercare di non lasciar passare più di 4 o 5 ore tra un pasto e l’altro. Se non vuoi fare colazione, mangia almeno qualcosa al mattino, come uno yogurt, una mela o un frullato di latte di soia.

9. Essere bombardati da immagini di cibo

immagini cibo fame

Facebook o spot televisivi: essere bombardati da troppe immagini di cibo stimola i livelli di grelina, scatenando una reazione fisiologica involontaria, come l’aumento della salivazione e le contrazioni dello stomaco.

10. I farmaci

farmaci fame

Alcuni farmaci che prendi regolarmente potrebbero far aumentare il tuo livello di appetito. Fanno questo effetto, ad esempio, gli antidepressivi e i corticosteroidi.

La fame può essere causata anche da alcune particolari condizioni di salute, vediamo insieme quali

Il nostro corpo dipende dal cibo per ottenere energia, ed è del tutto normale provare fame se non si mangia per un determinato numero di ore. Ciò detto, se avverti costantemente il brontolio dello stomaco anche dopo aver consumato un pasto, potrebbe indicare un problema di salute. La polifagia è il termine medico utilizzato per descrivere una fame estrema e, se ti capita spesso, è importante consultare un medico. Esistono diverse condizioni di salute che possono causare una sensazione costante di fame, ed è importante approfondire la questione.

Il diabete può essere una di queste cause, vediamo insieme perché. Normalmente, il tuo corpo converte lo zucchero presente negli alimenti in una forma di energia chiamata glucosio. Tuttavia, quando hai il diabete, il glucosio non può essere assorbito dalle tue cellule come dovrebbe. Di conseguenza, il tuo corpo elimina il glucosio attraverso l’urina e ti fa sentire la necessità di mangiare di più. Le persone affette dal diabete di tipo 1, in particolare, possono mangiare grandi quantità di cibo senza riuscire a mantenere il peso corporeo, ed anzi spesso chi soffre di diabete perde molto peso.

Anche l’ipoglicemia può far suscitare spesso la sensazione di fame, approfondiamo il tema. L’ipoglicemia è una condizione caratterizzata da un basso livello di glucosio nel corpo. Sebbene sia un problema comune per le persone con diabete, può essere causata anche da altri disturbi di salute. Alcuni esempi includono l’epatite, i disturbi renali, i tumori neuroendocrini del pancreas (chiamati insulinomi) e i problemi alle ghiandole surrenali o pituitarie.

Uomo effettua un test del diabete pungendo il proprio dito
Uomo effettua un test del diabete pungendo il proprio dito-PhotoMIX Company-pexels.com

L’importanza delle fibre ed un allenamento troppo intenso

Se segui una dieta povera di fibre, potresti provare frequentemente la sensazione di fame. Consumare molti alimenti ricchi di fibre ti aiuterà a gestire meglio la fame. Le fibre sono alimenti salutari per il nostro organismo, tanto che ci aiutano a difendersi da numerosi disturbi. Le fibre però sono alimenti che danno sazietà in quanto lente e difficili da digerire, ciò ci farà sentire meno fame durante il corso della giornata. Per fare alcuni semplicissimi esempi posso citare la farina d’avena, i semi di lino, le patate dolci, le arance, ma anche i cavoletti di Bruxelles, tutti esempi di fibre solubili, quelle fibre che cioè possono essere dissolte, o sciolte, in acqua. Se non sei certo di assumere il giusto quantitativo di fibre ogni giorno ricorda di mangiare alimenti a base vegetale e frutta, ma anche alimenti come noci e legumi, che aumenteranno la sensazione di sazietà e saranno anche salutari.

Come chiaramente esplicitato anche un allenamento troppo intenso potrebbe farci venir fame più spesso. Le persone che praticano attività fisica regolarmente consumano un elevato numero di calorie. Questo è particolarmente vero per coloro che partecipano a sessioni intense di allenamento o si impegnano in attività fisiche prolungate, come ad esempio l’allenamento per una maratona. Diversi studi hanno dimostrato che coloro che seguono un allenamento intenso e costante tendono ad avere un metabolismo più veloce. Ciò significa che bruciano più calorie anche a riposo rispetto a chi pratica attività fisica moderata o conduce una vita sedentaria, aumentando al contempo la necessità di assumere nuovamente calorie.

Un uomo cerca di alzare un bilanciere da palestra
Un uomo cerca di alzare un bilanciere da palestra-Victor Freitas-pexels.com

Perché non mangiare quando siamo distratti

Se conduci una vita frenetica, potrebbe accadere spesso che tu ti ritrova a mangiare mentre sei distratto. Sebbene ciò sia sempre più comune nel mondo veloce e sempre attivo in cui viviamo, ricerche asseriscono che mangiare rapidamente, mentre siamo distratti, è particolarmente dannoso per la nostra salute, ma scopriamo insieme perché. Stando alle ricerche di cui vi parlavo, di fatti, quando mangiamo e ci distraiamo con il cellulare o il pc, ad esempio, sentiamo maggior appetito perché non ci accorgiamo di tutto ciò che stiamo assumendo. I medici parlando proprio di una difficoltà nel cogliere i segnali di sazietà che ci giungono dal nostro cervello.

Un cellulare accanto ad una donna che sta pranzando
Un cellulare accanto ad una donna che sta pranzando-Helena Lopes-pexels.com

Alcuni studi hanno dimostrato che le persone che si distraggono con un gioco al computer, o con il telefonino, durante i pasti tendono a sentirsi meno sazie rispetto a coloro che non sono impegnati in altre attività. Questo comportamento porta anche a un aumento del consumo di cibo assunto durante tutto il corso della giornata. Per evitare di mangiare in modo distratto è consigliabile praticare yoga, e fare anche meditazione. Ridurre il tempo trascorso davanti allo schermo e mettere in silenzio i dispositivi elettronici possono aiutare a concentrarsi meglio sul cibo e a riconoscere i segnali di pienezza del proprio corpo. Ciò permetterà di sedersi e gustare il cibo in modo più consapevole, e ad avere meno fame nelle ore successive al pranzo o alla cena.

 

Qui trovi tutte le offerte a prezzi bassi su Amazon