10 cose che fanno bene al cuore e che migliorano la nostra anima

La salute dell'apparato cardiovascolare è fondamentale, ed è per questo che dobbiamo preservarla: ecco 10 cose che possiamo fare per proteggere il cuore.

Cuore
Foto Shutterstock | Maksym Azovtsev

Il cuore è il motore della vita e, secondo una visione romantica, anche il luogo in cui è custodita la nostra anima. Proteggerlo è fondamentale: sono molte le piccole cose che possiamo fare quotidianamente per prenderci cura di un organo così importante per il nostro benessere generale. Una cattiva alimentazione, la vita sedentaria, lo stress e delle brutte abitudini possono inficiare notevolmente la salute del nostro apparato cardiovascolare. Quali sono dunque i segreti per avere un cuore sempre in perfetta forma? Andiamo a scoprirli insieme.

La Giornata Mondiale del Cuore

Il 29 settembre si celebra da anni la Giornata Mondiale del Cuore, un appuntamento importantissimo promosso in tutto il mondo dalla World Heart Federation. Si tratta dell’occasione giusta per fare una corretta informazione sulla salute cardiovascolare e, soprattutto, sulla prevenzione delle malattie cardiache. Bastano pochi accorgimenti per prendersi cura del proprio cuore: ci sono tre semplici esami che, effettuati di routine, possono svelarci eventuali campanelli d’allarme. Stiamo parlando delle analisi del sangue, con particolare riferimento ai livelli di colesterolo e dei trigliceridi, e dell’elettrocardiogramma.

La ricerca inoltre procede speditamente, individuando sempre nuove tecniche e metodologie di cura per intervenire sui problemi cardiaci. Di recente è stata messa a punto una pratica chirurgica ottima per tenere sotto controllo le aritmie, mentre presso l’Ospedale di Padova si è iniziato ad usare il laser per disostruire le coronarie dalle placche di calcio, in maniera più rapida e sicura.

10 regole che fanno bene al cuore

Come abbiamo anticipato, ci sono alcuni piccoli accorgimenti che possono aiutarci a preservare il cuore da possibili malattie molto pericolose. A volte basta davvero pochissimo per proteggere uno degli organi più importanti che abbiamo: ecco le 10 regole che fanno bene al cuore.

1-Assumi i flavonoidi

L’alimentazione è alla base della salute del nostro organismo, e il cuore non fa certo eccezione. Tra le sostanze che non dobbiamo dimenticare di assumere ci sono i flavonoidi, potenti antiossidanti che – come dimostrato da alcuni studi scientifici – diminuiscono il rischio cardiovascolare. Via libera quindi a frutta e verdura, ma anche a legumi, spezie e oli vegetali (questi ultimi purché consumati con moderazione).

2-Fai il pieno di vitamina D

Anche la vitamina D spicca tra i micronutrienti di cui non possiamo proprio fare a meno: molte sono le sue proprietà a carico di tutto l’organismo, tra cui il suo sostegno alla circolazione del sangue. Per questo è importante esporsi il più possibile alla luce del sole – soprattutto d’inverno! – per sintetizzare questa preziosa vitamina, ricordando di arricchire la dieta con pesce, uova e formaggi per non farcela mancare anche a tavola.

3-Attività fisica, non ti temo

Oltre ad una dieta bilanciata, è importante anche fare un po’ di movimento. La vita sedentaria è infatti uno dei fattori di rischio per patologie cardiovascolari come infarto e ictus, ma quanta attività fisica bisogna fare per restare in salute? In realtà, anche 30 minuti di camminata al giorno sono sufficienti per proteggere il cuore, senza contare le tante pratiche sportive che possono venirci in aiuto. Non resta che scegliere la nostra preferita e metterci all’opera!

4-Gli sport migliori per il cuore

Tra le attività migliori per la salute del cuore c’è il nuoto, uno sport completo che, tra i suoi tanti benefici, vanta un notevole successo nel ridurre la pressione sanguigna e nel migliorare la funzione vascolare. Anche andare in bici è un vero toccasana: rinforza il muscolo cardiaco, migliora l’ossigenazione del sangue e previene l’obesità – un altro importante fattore di rischio per le malattie cardiovascolari.

5-Studiare fa bene

Secondo uno studio della Brown University, studiare protegge dall’ipertensione e migliora la salute del cuore. L’indagine ha preso in considerazione circa 4.000 pazienti, individuando come i soggetti che avevano compiuto l’intero percorso scolastico sino alla laurea presentavano valori pressori più bassi rispetto a coloro che avevano interrotto gli studi precocemente.

6-Pensa positivo

Sorridere è un toccasana per tantissimi problemi, e a quanto pare anche per il cuore. Uno studio statunitense ha evidenziato come avere una visione ottimistica della vita possa dare giovamento a chi soffre di patologie cardiache. I test hanno infatti dimostrato un notevole miglioramento delle loro condizioni.

7-Attenti allo stress

Lo stress, soprattutto se prolungato, mette a dura prova l’intero sistema cardiovascolare. Per questo dobbiamo fare attenzione: in particolare sul lavoro, è giusto rallentare i ritmi se stiamo esagerando e cercare di trovare il giusto compromesso per non consumare tutte le nostre energie. Una ricerca ha in effetti dimostrato che lavorare troppo può aumentare i rischi di infarto e ictus.

8-Il fumo fa male

Non è certo una novità, ma è bene ribadirlo: fumare mette a serio repentaglio la nostra salute in generale, e ha gravi ripercussioni sul cuore. Per questo dovremmo fare uno sforzo in più nel dire addio alla sigaretta. Dopo un anno, il rischio di avere un infarto si riduce già del 50%!

9-E la cannabis?

Ciò che vale per il fumo trova riscontro anche nel consumo continuativo di cannabis. Una ricerca della Upstate Medical University di Syracuse ha infatti evidenziato che, tra gli effetti a lungo termine di questa sostanza, vi è un notevole incremento del rischio di avere un infarto. È giusto dunque informarsi bene: se la cannabis usata a scopo terapeutico ha diversi benefici, vi sono anche delle importanti controindicazioni.

10-Amare fa bene al cuore

Infine, lasciamoci trasportare dalla passione. L’amore fa bene al cuore in tanti modi diversi: migliora l’umore, ci rende felici e ci aiuta a fare un po’ d’attività fisica. L’eccitazione sessuale aumenta infatti il ritmo cardiaco, mentre una regolare vita sessuale tiene sotto controllo la pressione.