XXV Congresso della societa’ italiana di andrologia: l’infertilita’ in Italia

XXV Congresso della societa’ italiana di andrologia: l’infertilita’ in Italia

In Italia i problemi della fertilita' di coppia sono legati alla tarda eta' in cui si decide di mettere al mondo un bimbo

da in Fertilità, Gravidanza, Infertilità, Malattie, News Salute
Ultimo aggiornamento:

    Bimba


    Secondo i dati emersi dal XXV Congresso della Societa’ italiana di Andrologia
    sarebbero circa 500 mila le coppie che in Italia soffrono di problemi legati alla infertilita’. Nella meta’ circa dei casi e’ per problemi dell’uomo e nell’altra meta’ per problemi della donna.

    Quando le terapie tradizionali falliscono: ad esempio la inseminazione intrauterina, la fecondazione artificiale in vitro, si ricorre all’ultima spiaggia, l’ iniezione intracitoplasmatica di spermatozoi.

    La percentuale di successi delle fecondazioni e’ di circa il 40% dei casi, fatto che puo’ dare buone speranze alle coppie in crisi. Non sempre pero’ dopo il concepimento la gravidanza procede bene, accade solo nel 30% dei casi circa.

    I centri che in Italia si occupano di fecondazione assistita sono 342, sparsi in tutta Italia, prevalentemente in Lombardia e Lazio, ma nella maggior parte dei casi praticano solo l’inseminazione semplice.

    Il problema della fertilita’ delle coppie e’ maggiormente diffuso nei paesi sviluppati, anche se il fatto non e’ chiaro, probabilmente il motivo per cui le coppie non riescono ad avere bambini e’ che le donne aspettano sempre molto tempo prima di mettersi a cercare il bimbo, e piu’ l’eta’ avanza, meno probabilita’ ci sono di riuscita.

    Nel Corso del XXV Congresso SIA si e’ trattato di funzionalita’ spermatica e di infertilita’ dell’uomo, alcool, droghe, stress, fumo e problemi legati allo stile di vita moderno, che male si conciliano con la procreazione.

    273

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN FertilitàGravidanzaInfertilitàMalattieNews Salute
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI