NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Vulvodinia: i sintomi, le cause e le cure

Vulvodinia: i sintomi, le cause e le cure

Che cos’è la vulvodinia? Tra i sintomi di questo dolore cronico si riscontrano il bruciore, l’irritazione, il fastidio pungente e il prurito

da in Infiammazioni, Salute Donna
Ultimo aggiornamento:

    vulvodinia 1728x800_c

    Che cos’è la vulvodinia? Quali sono i sintomi, le cause e le cure? La vulvodinia è un dolore cronico nella zona che circonda la vulva (la parte più esterna dei genitali, dove ha sbocco la vagina), la cui causa non è ancora nota. Il fastidio che la donna avverte può essere di bruciore, dolore, irritazione. Può essere costante o a intermittenza, localizzato o diffuso, leggero, quasi un lieve fastidio, o molto intenso fino a diventare debilitante per la vita quotidiana e l’intimità e durante la gravidanza. Esistono due forme principali di vulvodinia, talvolta anche associate tra loro: la vulvodinia localizzata (o vestibolite) che è la forma in cui il dolore è localizzato all’ingresso della vagina e la vulvodinia generalizzata, dove il dolore è diffuso in tutta la vulva.

    Sintomi
    Il sintomo principale della vulvodinia è il dolore nella zona genitale, che può essere caratterizzato da bruciore, irritazione, fastidio pungente o pulsante, secchezza, dispareunia (dolore durante i rapporti sessuali) e prurito. Il tessuto vulvare, inoltre, in certi casi può apparire infiammato o gonfio. Tale dolore può essere costante o intermittente e i tempi di guarigione sono estremamente variabili: il disturbo, infatti, può durare per mesi (o anni), così come sparire improvvisamente. E’ bene tenere presente che esistono disturbi ginecologici di varia natura che possono causare dolore vulvare e che devono essere esclusi dal medico prima che venga formulata una diagnosi di vulvodinia. Infatti, solo se la vulvoscopia (o gli altri esami specifici) non evidenziano alcun elemento alterato e il disturbo dura da almeno tre mesi si può parlare di vulvodinia.
    Cause
    La causa della vulvodinia non è ancora nota, però si conoscono alcuni fattori importanti che la possono determinare. Nelle donne che sono affette da vulvodinia, infatti, il nervo che interessa il vestibolo vaginale e la vulva presenta un aumento del volume e del numero delle fibre nervose. Spesso, inoltre, è presente nei soggetti femminili una storia clinica di infezioni vaginali (come la candida, ad esempio) e/o vescicali ripetute. Le donne con vulvodinia presentato spesso alterazioni genetiche nella risposta infiammatoria e dell’attività muscolare dell’area vulvo-perineale.

    Molti medici, pertanto, ipotizzano che questa patologia sia legata a un’alterazione localizzata del nervo pudendo che rappresenta la risposta a continui stimoli infiammatori.
    Cure
    Non esiste un singolo trattamento per curare la vulvodinia: volendo alleviare i sintomi, il medico dovrà valutare una terapia (o una combinazione di terapie personalizzata) a seconda delle specifiche esigenze di ciascuna paziente. I farmaci più utilizzati sono gli antidepressivi o gli antistaminici. Gli anestetici e le iniezioni locali sono in grado di alleviare temporaneamente i sintomi. La riabilitazione del pavimento pelvico può essere d’aiuto alla donna anche qualora si debba ricorrere ad un intervento chirurgico per rimuovere la pelle e i tessuti colpiti. Anche la dieta ricopre un ruolo importante nell’alleviare i sintomi: vanno evitati, infatti, i cibi ricchi di ossalati perché queste sostanze vengono espulse con l’urina e, ad alte concentrazioni, tendono a formare microcristalli a livello renale accentuando, così, il senso di bruciore. Tra i rimedi e le cure naturali, sono da prediligere la pulizia vaginale con acqua tiepida unita al bicarbonato di sodio, le cure omeopatiche e l’agopuntura. Anche la terapia Biofeedback, infine, può essere utile per diminuire il dolore, perché insegna alle pazienti a controllare specifiche reazioni dell’organismo.

    664

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN InfiammazioniSalute Donna
    PIÙ POPOLARI