NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Vitamina H: in quali alimenti si trova e a cosa serve

Vitamina H: in quali alimenti si trova e a cosa serve

La vitamina H si trova in alcuni alimenti, come pesce, carni, latte e uova

da in Vitamine
Ultimo aggiornamento:

    vitamina h in quali alimenti si trova a cosa serve

    Vitamina H: in quali alimenti si trova e a cosa serve? Conosciuta anche con il nome di biotina, questa vitamina è molto importante e fondamentale perché l’organismo umano possa funzionare nel migliore dei modi. Essa interviene nella sintesi dei grassi e nel metabolismo delle proteine. Secondo il Comitato Scientifico Europeo, la dose raccomandata corrisponde all’intervallo compreso tra i 15 e i 100 microgrammi al giorno. In linea di massima una persona adulta, che abbia dai 18 anni di età in avanti, dovrebbe assumerne circa 30 microgrammi al giorno, per assicurarsi una buona salute. E’ essenziale portare avanti una dieta adeguata, per assicurarsi il corretto apporto di questa sostanza nutritiva.

    In quali alimenti si trova

    La vitamina H si trova in alcuni alimenti specifici, come, ad esempio, il pesce, il latte e i formaggi, il lievito di birra, le uova, il cui tuorlo ne è particolarmente ricco, e vari tipi di carne, come quella di manzo, di agnello, di maiale e di pollo.

    Si può trovare anche in alcuni vegetali. Fra questi possiamo ricordare il pomodoro, dalle molte proprietà, i piselli, i fagioli, le carote, le mele, le noci e gli spinaci. L’organismo umano, però, ha meno capacità di assorbire e di utilizzare le quantità di vitamina H che sono contenute nella frutta e negli ortaggi. Anche i microrganismi dell’intestino umano sono in grado di sintetizzare la biotina.

    Tuttavia le quantità prodotte sono così scarse che l’uomo ha bisogno di assumerla attraverso una dieta adatta.

    A cosa serve

    La vitamina H interviene nella sintesi degli acidi grassi e nel metabolismo delle proteine, in particolare in quello degli amminoacidi, che compongono proprio le proteine stesse. Inoltre questa vitamina ha un ruolo molto importante nella sintesi del glucosio da fonti non costituite da carboidrati. Il processo è noto con il nome di gluconeogenesi e si verifica soprattutto nelle ore di digiuno.

    Gli effetti della vitamina H sono tantissimi: migliora l’aspetto delle unghie, la salute della pelle e quella dei capelli. In particolare dà alla cute un aspetto migliore e una maggiore idratazione, alleviando i sintomi della dermatite, anche di quella seborroica; inoltre regola la produzione di sebo da parte delle ghiandole del cuoio capelluto.

    La biotina è molto importante anche perché aiuta l’organismo a servirsi opportunamente di altre vitamine, tra cui alcune del gruppo B. Fra queste c’è anche l’acido folico, che è fondamentale per lo sviluppo del sistema nervoso nel feto. Proprio per questo motivo l’assunzione di vitamina H è considerata fondamentale durante le prime settimane di gravidanza.

    516

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Vitamine
    PIÙ POPOLARI