Vitamina B: dove si trova, alimenti e benefici

Vitamina B: dove si trova, alimenti e benefici

La vitamina B si trova in diversi alimenti, a seconda delle particolari sostanze a cui si fa riferimento

da in Acido Folico, Vitamina B, Vitamina B12, Vitamina B6, Vitamine
Ultimo aggiornamento:

    vitamina b dove si trova alimenti benefici

    Con il termine vitamina B si intende in realtà un gruppo di sostanze, i cui benefici sono molto importanti per la nostra salute. Esse infatti sono fondamentali per garantire il buon funzionamento del fegato e del sistema nervoso, intervengono nel metabolismo dei lipidi e delle proteine e trasformano i carboidrati in glucosio. Ci aiutano a sentirci meno stanchi, favoriscono la digestione, contrastano le infiammazioni. Sono veramente tante le proprietà. L’assunzione mediante il cibo dovrebbe essere sempre assicurata e, in caso di carenze, si può ricorrere all’uso di specifici integratori.

    I benefici

    In generale, la vitamina B, secondo i risultati di una sperimentazione australiana, rappresenterebbe un toccasana per il cervello, costituendo l’elemento fondamentale per una memoria efficiente. Avrebbe degli effetti considerevoli contro il decadimento cognitivo e contro l’invecchiamento che inficia le funzioni cognitive. Infatti, è stato visto che è anche alleata contro l’Alzheimer.

    Esaminiamo adesso nello specifico i benefici apportati dalle vitamine del gruppo B, prendendo in considerazione le principali sostanze di cui ha bisogno il nostro organismo.

    La vitamina B1 è molto utile se ci sentiamo spesso stanchi o se siamo soggetti allo stress, se abbiamo poco appetito, se soffriamo di dolori muscolari o se respiriamo con difficoltà.

    Se soffriamo spesso di bruciori e prurito, di fenomeni come stomatiti o lesioni alle labbra, è importante non fare mancare al nostro corpo la vitamina B2. Questa vitamina aiuta contro le infiammazioni.

    La vitamina B3 ci aiuta a combattere le cattiva digestione e la nausea.

    Inoltre è fondamentale per garantire la regolarità intestinale e l’idratazione della pelle.

    La vitamina B6 può aiutare contro l’iperattività, anche perché essa è implicata nella sintesi di molti neurotrasmettitori, come la serotonina e la dopamina. Inoltre interviene come modulatore degli ormoni steroidei.

    La B9 partecipa al metabolismo delle proteine e alla sintesi del Dna, svolge un ruolo importante nel funzionamento del sistema cerebrale e nervoso.

    La B12 è fondamentale per garantire delle importanti riserve energetiche per l’organismo. La B17 è implicata nella ricerca scientifica che riguarda la terapia dei tumori.

    Dove si trova: alimenti

    La vitamina B1 si trova soprattutto nella soia, nei cereali integrali, nella frutta secca e nel germe di grano, la B2 è presente nel lievito di birra, nel tuorlo d’uovo, nei piselli e nello yogurt, mentre la B3 è contenuta nel fegato, nel pesce e nel lievito di birra.

    Per assumere la vitamina B6, dovremmo inserire nella nostra alimentazione pane integrale, fegato di vitello, pesce, pollame, lenticchie, spinaci, banane. Le verdure a foglia verde, come gli spinaci, le cime di rapa, i broccoli e gli asparagi, sono ricche di vitamina B9 o acido folico.

    La B12, oltre che nel fegato, si trova nelle cozze, nel caviale, nelle ostriche, negli sgombri, nel salmone rosso, nei cereali, nel tonno, nel latte e derivati. Sono ricche di vitamina B17 le albicocche, le fragole, le fave, i fagiolini verdi, i ceci.

    581

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Acido FolicoVitamina BVitamina B12Vitamina B6Vitamine
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI