Vitamina A: a cosa serve e quali alimenti la contengono

Vitamina A: a cosa serve e quali alimenti la contengono

La vitamina A ha diverse funzioni: protegge la pelle, rinforza il corpo, interviene nella crescita

da in Alimentazione, Vitamina A, Vitamine
Ultimo aggiornamento:

    vitamina a alimenti

    La vitamina A svolge importanti funzioni all’interno dell’organismo. Aiuta a proteggere la vista e interviene nell’accrescimento delle ossa, mantiene sana la pelle e svolge un’eccezionale azione antiossidante, oltre ad essere implicata nello sviluppo del feto. Per le sue funzioni non dovrebbe mai mancare, ecco perché è essenziale provvedere alla giusta assunzione attraverso un regime alimentare variegato e completo al tempo stesso, per evitarne la carenza. In tal caso si potrebbe rimediare con degli appositi integratori.

    A cosa serve

    La vitamina in questione è in grado di apportare diversi benefici. Essa è implicata nel funzionamento regolare della retina e quindi della vista. Inoltre agisce come cofattore in vari sistemi enzimatici ed è fondamentale per la crescita delle ossa. In gravidanza è implicata nello sviluppo embrionale, visto che interviene nel differenziare i tessuti, nella funzione testicolare e ovarica e regola la crescita. E’ raccomandabile comunque non assumerne troppa in gestazione, per evitare possibili conseguenze al feto.

    Da non dimenticare che questa vitamina riesce a mantenere sana la pelle, diventando utile nel trattamento dell’acne e delle ulcere cutanee. Rinforza e protegge dalle infezioni polmonari e aiuta i capelli a restare folti. E’ importante anche per proteggere le mucose.

    La vitamina A e in particolare i carotenoidi, che sono i suoi precursori, svolgono anche un’azione antiossidante. Nello specifico è il licopene a portare avanti questa funzione. Si tratta di un carotenoide, di cui è molto ricco per esempio il pomodoro. Il licopene protegge le cellule dall’invecchiamento e dai danni degenerativi determinati dai radicali liberi. Va ricordato che esso evita l’ossidazione del colesterolo LDL, che causa la formazione di placche aterosclerotiche.

    Dove si trova

    Gli alimenti che contengono in maniera sostanziale la vitamina A sono il formaggio, le uova, il pesce azzurro, il latte, lo yogurt e il fegato degli animali. In particolare quest’ultimo è una fonte molto ricca. Infatti, se si mangia il fegato anche una volta alla settimana, corriamo il rischio di assumere una quantità di vitamina maggiore rispetto a quella che è consigliata ogni giorno.

    Per questo è importante provvedere ad assumere contemporaneamente una dose sufficiente di vitamina D, per non andare incontro a danni provocati dall’assorbimento eccessivo di retinolo. Il discorso vale specialmente se ricorriamo a dei supplementi vitaminici. L’eccesso di vitamina A accumulata nel fegato risulta tossico, inoltre può comportare vari disturbi, come mal di testa, nervosismo, vomito, diarrea, perdita di capelli, cute secca e tumefazioni ossee.

    488

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazioneVitamina AVitamine
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI