Virus: per combatterli un rimedio arriva dagli squali

Virus: per combatterli un rimedio arriva dagli squali

Uno studio statunitense ha scoperto come una sostanza derivante dagli squali sarebbe in grado di contrastare i virus responsabili di alcune malattie virali, come l’epatite e la febbre gialla

da in Antivirali, Farmaci, Malattie, Ricerca Medica, Sistema immunitario, Virus
Ultimo aggiornamento:

    virus rimedio squali

    I virus potrebbero trovare un nemico negli squali. Ebbene si, secondo uno studio statunitense, da questi pesci deriverebbe una sostanza capace di agire come un antivirale. È curioso come un probabile “farmaco”, che potrebbe aiutare l’uomo, derivi proprio dagli squali, i quali terrorizzano l’uomo stesso. L’attività importante di questa sostanza spiegherebbe come, questi pesci, riescano ad essere così forti.

    La sostanza estratta dagli squali, che avrebbe anche il potere di agire come antivirale, si chiama squalamina. Infatti, oltre a questa capacità è stata già utilizzata per bloccare la crescita vascolare nei tumori. Lo studio condotto dai ricercatori della Georgetown University Medical Center di Washington (Usa), ha scoperto come malattie virali, come la febbre gialla, l’epatite o la Dengue, potrebbero essere trattate con la sostanza estratta dagli squali, la squalamina. Oltre ad avere delle potenzialità antivirali, è una sostanza che non presenta alcun effetto collaterale.

    Come agisce la squalamina? Secondo gli studiosi blocca le interazioni che si formano nella membrana indispensabili per la replicazione virale. Le capacità della squalamina dovranno essere studiate ulteriormente per verificare tutte le capacità di questa sostanza, e confermare qualsiasi possibile effetto collaterale. Sfruttando il sistema immunitario, così forte, dello squalo si potranno creare dei farmaci utilissimi per l’uomo.

    276

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AntiviraliFarmaciMalattieRicerca MedicaSistema immunitarioVirus
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI