Verbena: proprietà terapeutiche, cosmetiche, benefiche e controindicazioni

Le proprietà terapeutiche, cosmetiche e benefiche e le controindicazioni della verbena sono diverse. Scopriamo di più in merito.

da , il

    Verbena

    Le proprietà terapeutiche, cosmetiche e benefiche e le controindicazioni della verbena sono differenti e l’hanno resa nota in tutto il mondo. La Verbena Officinalis – il suo nome scientifico – appartiene alla famiglia delle Verbenaceae ed è conosciuta sin dai tempi più antichi: basti pensare che i Romani ritenevano questa pianta sacra – la utilizzavano, per questa ragione, per adornare le statue delle divinità e i templi – e ne conoscevano le proprietà medicinali, così come gli Egizi. Quali sono, dunque, i benefici e le proprietà curative che contraddistinguono la verbena? Scopriamo di più in merito.

    Proprietà terapeutiche

    Mal di testa

    La verbena è un ottimo rimedio naturale per combattere dolori articolari e reumatismi, ma può essere utilizzata anche per le sue proprietà cicatrizzanti contro escoriazioni e ferite. Per chi soffre, inoltre, di colite e diarrea, la verbena può essere altrettanto utile: vanta, infatti, proprietà astringenti per merito della presenza di tannino e mucillagine. La verbena contiene, poi, delle ottime quantità di vitamina A, B e C, nonché di arbutina e saponina: ciò le conferisce delle proprietà in grado di curare artrite, sciatica, nevralgia, piaghe e infiammazioni riguardanti la gola. L’olio essenziale di verbena ha la capacità di riequilibrare l’umore e alleviare gli stati di stress – esistono diversi modi per alleviarlo - ansia, apatia, stanchezza, nervosismo e insonnia: potreste, ad esempio, concedervi un bagno rilassante con qualche goccia di olio essenziale, che contrasti anche i dolori reumatici. La verbena possiede, inoltre, proprietà calmanti contro la tachicardia, il mal di testa, dolori di stomaco, nausea e gli svenimenti e previene, quindi, le crisi di asma, ma non solo: qualche goccia di olio essenziale – versata all’interno di diffusori – favorirà la concentrazione e la memoria e ciò per i benefici che apporta al sistema nervoso.

    Proprietà cosmetiche

    Cellulite

    In cosmetica, la verbena è, poi, indicata per le sue proprietà rigeneranti per il viso e per il corpo: è in grado, infatti, di eliminare le tossine, combattere la pelle grassa, prevenire la formazione di smagliature e contrastare la cellulite, che ha diverse cause.

    Proprietà benefiche

    Respirare

    La verbena è ricca di principi attivi – contiene, ad esempio, flavonoidi, lucosidi, tannini, saponine e mucillaggini – e può essere assunta – come decotto, tisana o infuso – per combattere diversi disturbi: è, ad esempio, un ottimo decongestionante per le vie respiratorie. Questa pianta vanta, inoltre, proprietà antinfiammatorie e antispasmodiche, che le permettono di favorire la digestione, le funzioni gastriche e l’attività empatica. A fornire un’importante azione analgesica e sedativa, è una sostanza contenuta in questa preziosa pianta e chiamata “verbenalina”: è, inoltre, proprio questa sostanza a contribuire alle altrettanto importanti proprietà digestive e antinfiammatorie.

    Controindicazioni

    Gravidanza

    Infine, non esistono particolari effetti collaterali legati all’uso di verbena: occorre, in ogni caso, fare attenzione a eventuali allergie e intolleranze e avvisare, in ogni caso, il proprio medico curante – in special modo, se in gravidanza, in allattamento o in concomitanza con l’assunzione di altri farmaci – che saprà consigliarvi al meglio.