Vaccini: l’azione del Codacons per quelli inutilizzati

Vaccini: l’azione del Codacons per quelli inutilizzati

Il Codacons ha avviato un’azione contro il Ministero della Salute chiedendo un risarcimento pari a 3 miliardi di euro per le dosi di vaccino contro l’influenza rimaste inutilizzate

da in Influenza, News Salute, Primo Piano, Sanità
Ultimo aggiornamento:

    vaccini

    In tema di vaccini contro l’influenza il Codacons ha fatto sentire la sua voce riguardo a quelli che sono rimasti inutilizzati, chiedendo al Ministero della Salute e al Ministero dell’Economia un vero e proprio risarcimento per tutte quelle dosi che non sono state usate. Un intervento che sembra essere stato segnato da un certo successo.

    Il Codacons ha infatti affermato che si tratta di un vero e proprio spreco di soldi pubblici, visto che le dosi non hanno trovato applicazione e rischiano di configurarsi come una spesa inutile per il Servizio Sanitario Nazionale, che in ogni caso ha deciso di destinare i vaccini all’Oms e ai Paesi poveri, dopo che le Regioni le avranno ritirate.

    La richiesta di risarcimento è pari a 3 miliardi di euro e si attende ancora la sentenza del Tar del Lazio che dovrebbe decidere in merito alla questione negli interessi dei consumatori. In ogni caso il fatto che con un’apposita circolare il Ministero della Salute ha fatto in modo che le Regioni avviassero il processo di ritiro delle dosi di vaccino contro l’influenza che nessuno ha utilizzato sembra un passo avanti decisivo dell’azione portata avanti dal Codacons.

    In effetti la questione si presta a suscitare molte discussioni, visto che il diritto ad attuare tutte quelle forme preventive in favore della nostra salute è un elemento inalienabile, ma tutto dovrebbe essere messo in atto in modo opportuno, senza arrivare a spese inutili che non fanno altro che aggravare la già pesante situazione economica che stiamo attraversando in tempo di crisi.

    La decisione di destinare i vaccini inutilizzati ai Paesi poveri potrebbe rivelarsi una strategia vincente per affermare il diritto alla salute come diritto che vale per tutta la comunità mondiale.

    Immagine tratta da: genio.virgilio.it

    379

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN InfluenzaNews SalutePrimo PianoSanità
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI