Ustioni: prevenzione e rimedi

Ustioni: prevenzione e rimedi

Ustioni & co

da in Benessere, Prevenzione, Scottature, ustioni
Ultimo aggiornamento:

    Ustioni, prevenzione e rimedi

    Le ustioni sono un rischio davvero da non sottovalutare, soprattutto nella stagione più calda, l’estate, ormai in pieno svolgimento. Si tratta di lesioni della cute e delle mucose, provocate dal contatto diretto con fonti di calore, oggetti e superfici molto calde o dall’esposizione eccessiva e senza le dovute precauzioni ai raggi del sole.

    La prevenzione è l’arma infallibile per eccellenza, anche quando il “nemico” da tenere a debita distanza si chiama ustione. Per evitare i danni legati all’eccessiva esposizione solare, meglio proteggere la pelle con abbondanti strati di crema, con fattore protettivo adatto al proprio fototipo, ed evitare i “bagni di sole” nelle ore centrali, le più calde, della giornata.

    Non esiste un solo tipo di ustione: quella di 1° grado, la più lieve, causata da un contatto molto breve con l’oggetto ustionante, è caratterizzata dall’arrossamento della cute, interessa solo lo strato più superficiale della pelle, e tende a guarire nell’arco di 5-6 giorni; l’ustione di 2° grado danneggia gli strati superficiali e profondi della pelle e provoca la comparsa di bolle; sono più rare e gravi, ma non impossibili, le ustioni di 3° e 4° grado, accompagnate da chiazze nerastre o pallide sulla pelle interessata, danneggiano, fino a provocarne la necrosi, i tessuti cutanei più profondi, quelli del derma e dell’ipoderma.

    I consigli di pronto soccorso, in caso di ustione sono semplici: bagnare la zona interessata con abbondante acqua corrente fredda; se l’ustione è di 1° grado, basta lavarla con acqua e sapone neutro, spalmare una pomata apposita e coprire con garze sterili; al contrario, in presenza di un’ustione è di 3° o di 4° grado, meglio recarsi con urgenza in ospedale.

    354

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BenesserePrevenzioneScottatureustioni
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI