Uomini, testosterone alto? Rischio per il cuore più basso

Uomini, testosterone alto? Rischio per il cuore più basso

testosterone alto, alleato del cuore

Livelli elevati di testosterone implicano livelli decisamente più bassi, rispetto alla media, di rischio per il cuore, soprattutto quando si tratta di uomini non più giovanissimi, di età compresa tra i 70 e gli 80 anni. Ecco quanto è emerso da un recente studio svedese, che ha gettato nuova luce sul ruolo dell’ormone e sul suo benefico effetto cardioprotettivo.

Avere livelli di testosterone naturalmente alti, per gli uomini settantenni e ottantenni potrebbe significare dare un taglio netto al rischio per il loro cuore, diminuendo le probabilità che si sviluppino patologie del sistema cardiovascolare, come l’infarto o l’ictus.

Infatti, secondo i risultati della sperimentazione svedese, condotta su 24.000 uomini, gli uomini di 70 o 80 anni con una buona dose di questi ormoni corrono meno pericoli di sviluppare una malattia cardiaca rispetto ai coetanei con livelli più bassi di testosterone.

203

Leggi anche:Rischio melanoma per gli uomini, non tutti usano la crema solareRischio di cancro ai polmoni più alto con i gas di scarico dieselRischio coliche alto per il bimbo, se la mamma ha l’emicraniaRischio aterosclerosi maggiore a causa dell’inquinamento

Segui Tanta Salute

Gio 06/10/2011 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Seguici