UNICEF: per la fame in Africa Centrale

UNICEF: per la fame in Africa Centrale

Vendita delle orchidee per aiutare i bambini che vivono in afiica centrale, la raccolta fondi è coordinata da UNICEF, in collaborazione con il Corpo dei Vigili del Fuoco

da in Alimentazione, Bambini, Primo Piano, Sanità, Denutrizione
Ultimo aggiornamento:

    Volontari UNICEF in piazza in occasione della manifestazione annuale della vendita delle orchidee in favore dei bambini dell’Africa, si tiene oggi nelle piazze italiane, (3-4 ottobre 2009) la vendita delle piante il cui ricavato viene devoluto a UNICEF e ai bambini che soffrono per la fame e per le malattie.

    I volontari che sono nelle piazze italiane saranno circa 10 mila, si tratta di una raccolta fondi che sarà benefica per l’Africa centrale, in ben 1.800 piazze italiane, in vendita la Orchidea phalaenopsis, a fronte di una donazione di almeno 15 euro. L’orchidea è una pianta simbolica per la sua bellezza e per il suo significato nel linguaggio dei fiori, significa speranza.

    I fondi saranno devoluti ai bambini che soffrono per malnutrizione e guerre: se non volete acquistare la pianta potete devolvere il danaro attraverso l’invio di SMS al numero di cellulare 48548, un servizio che è stato realizzato in collaborazione con il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco. Il servizio sarà attivo dal 28 settembre al 12 ottobre e sarà possibile donare 2 euro da telefono cellulare, mentre da telefono fisso 2 o 5 euro.

    Il Presidente UNICEF Vincenzo Spadafora, ha dichiarato che saranno aiutati i paesi dell’Africa Centrale: Benin, Repubblica Democratica del Congo, Ghana, Guinea Bissau, Senegal e Togo; quest’anno i testimonial d’eccezione sono Lino Banfi, Roberto Bolle, Alessio Boni, Milly Carlucci, Simona Marchini, Maria Rosaria Omaggio, Daniela Poggi, Mario Porfito, Francesco Prando, Patrizio Rispo, Paola Saluzzi, Amii Stewart, la nave-scuola Amerigo Vespucci, il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco e il Piccolo Coro “Mariele Ventre” dell’Antoniano di Bologna.

    Col danaro saranno acquistati alimenti, vaccini, vitamine, zanzariere secondo quanto previsto dai piani di intervento di UNICEF.

    Alcune informazioni sono tratte dal sito internet di UNICEF Italia

    350

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AlimentazioneBambiniPrimo PianoSanitàDenutrizione
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI