Unghia incarnita: sintomi, cause e rimedi [FOTO]

L’unghia incarnita si presenta con sintomi come dolore e rossore. Le cause possono essere varie e fra i rimedi anche l’intervento chirurgico.

da , il

    Unghia incarnita: quali sono i sintomi, le cause e i rimedi? E’ un problema molto fastidioso che si manifesta spesso quando si tagliano le unghie dei piedi arrotondandone gli angoli. In questo modo si vuole che l’unghia segua il profilo del dito, ma questa tecnica può indurre l’unghia a penetrare sotto la pelle. Il dito, quindi, diventa duro, gonfio e dolorante e può comparire, nel giro di poco tempo, una vera e propria infezione. Traumi, scarpe troppo strette, unghie tagliate male e poco pulite: sono tutti motivi che possono indurre a cadere nel problema. Bisogna rimediare, se necessario, anche con la terapia chirurgica.

    I sintomi

    L’unghia che si presenta incarnita è caratterizzata da un rigonfiamento e dal dolore. A poco a poco può anche diventare rossa e infettarsi. Di solito qualsiasi unghia può incarnirsi, però il problema colpisce soprattutto l’alluce. Può accadere che l’unghia penetri dentro la pelle e si hanno come conseguenza rossore e gonfiore. Il disturbo diventa davvero più grave quando si comincia a notare una certa quantità di pus prodotto dalla ferita.

    Le cause

    Le cause dell’unghia incarnita sono varie. Il motivo più frequente è da rintracciare nell’uso di scarpe troppo strette, nelle unghie tagliate male o poco pulite. In alcuni casi il problema è congenito, perché le unghie possono essere troppo larghe per il dito corrispondente. Anche i traumi possono provocare l’unghia incarnita.

    I rimedi

    Un’unghia incarnita si deve curare con tempestività, rivolgendosi al podologo anche prima della comparsa dell’infezione. Ci sono dei semplici accorgimenti da seguire, per non rendere più grave il problema. Si può fare un pediluvio tiepido 3 o 4 volte al giorno, si devono indossare scarpe comode, in grado di lasciare spazio sufficiente alle dita. Può essere necessario sollevare leggermente l’angolo dell’unghia incarnita e mettere un po’ di cotone a contatto con la pelle. Se proprio non si riesce ad alleviare il dolore, può essere indicato assumere dei farmaci che contengono ibuprofene o paracetamolo. A volte è necessario ricorrere all’intervento chirurgico, specialmente se l’infiammazione e la presenza di pus sono eccessive. In questi casi il medico può prescrivere degli antibiotici e l’intervento chirurgico è necessario per impedire che gli angoli dell’unghia penetrino ancora di più all’interno della carne, man mano che l’unghia cresce. Con l’operazione si può anche rimuovere parzialmente l’unghia, usando, in anestesia locale, delle forbici apposite per tagliare la parte incarnita, senza danneggiare il letto ungueale.