Una mela al giorno per 8.500 morti in meno all’anno

Favorendo il consumo regolare della mela, si potrebbero ottenere effetti simili a quelli della statina

da , il

    mela al giorno morti

    Basterebbe soltanto una mela al giorno, per avere un calo dei decessi, per poter evitare 8.500 morti all’anno, causate da infarti e da ictus. Lo hanno scoperto gli esperti dell’Università di Oxford, che hanno svolto uno studio a questo riguardo. Già si conoscevano tutte le proprietà utili della mela a vantaggio della nostra salute, ma nessuno ancora aveva detto che gli effetti del consumo delle mele sono pari a quelli derivanti dall’assunzione di farmaci. Si tratta, da questo punto di vista, di una scoperta veramente eccezionale.

    Gli scienziati sono riusciti a mettere in evidenza che i vantaggi che derivano da un consumo regolare della mela sono paragonabili a quelli forniti dalla statina, principio attivo che ogni anno riesce a salvare dall’ictus e dall’infarto 9.400 persone. Come a dire, in sostanza, che una mela al giorno toglie il medico di torno, ma anche di più.

    Gli studiosi hanno preso in considerazione diversi volontari e hanno effettuato dei paragoni, anche in termini matematici, fra l’impatto dei farmaci e quello derivante dai frutti in questione. Dalle statistiche è emerso, però, che soltanto un terzo della popolazione è disponibile a seguire i buoni consigli per ciò che riguarda le porzioni raccomandate di frutta. Sono stati gli esperti stessi a considerare che occorrerebbe una maggiore sensibilizzazione, per mettere in evidenza i vantaggi della nutrizione rispetto all’approccio farmaceutico.

    La mela ha molte proprietà benefiche, prima di tutto antiossidanti, inoltre favorisce il movimento dell’intestino, contrasta l’invecchiamento cutaneo e, riuscendo a tenere sotto controllo il livello di colesterolo, agisce anche sulla salute cardiovascolare. Possiamo dire, quindi, che la salute trova un notevole miglioramento con il consumo di una mela al giorno.