NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Un sostegno psicologico per gli adolescenti su Facebook: nasce Zheng

Un sostegno psicologico per gli adolescenti su Facebook: nasce Zheng

Nasce Zheng, un servizio di supporto psicologico su Facebook

da in Adolescenti, Benessere, Equilibrio psicofisico, Mente, Psicologia
Ultimo aggiornamento:

    sostegno psicologico adolescenti facebook

    È stato messo a punto un sostegno psicologico per gli adolescenti su Facebook. È questo l’obiettivo che intende raggiungere Zheng, una pagina rintracciabile sul popolare social network. Il servizio intende sfruttare le possibilità offerte dal nuovo tipo di comunicazione digitale, cercando di coinvolgere i giovani, che trascorrono molte ore in rete.

    In certi casi la dipendenza da internet mette in crisi gli adolescenti. Ecco perché gli esperti hanno pensato di partire proprio dal web, per offrire un aiuto psicologico a chi ne ha bisogno. Il tutto è stato realizzato da un’idea del giornalista Alessandro Calderoni, con la collaborazione degli psicologi dell’Ospedale Fatebenefratelli di Milano. La novità del progetto risiede nel fatto che gli esperti sono tutti giovani, in modo da simulare il dialogo con i coetanei.

    Il martedì dalle 20 alle 22 e il giovedì dalle 14.30 alle 16.30 è possibile parlare con gli psicologi in chat. Il tutto si configura come un sistema per la risolvere le proprie ansie e preoccupazioni. Nel caso in cui venissero fuori dei casi da trattare in maniera più specialistica, si deciderà di usare altri mezzi in rete, come Messenger o Skype. È proprio il caso di dire che Facebook aiuta l’autostima.

    Se da un lato si cerca il modo migliore per curare la dipendenza da Facebook, dall’altro la rete sociale può essere utilizzata in maniera utile, a vantaggio del benessere psicologico. A questo proposito Alessandro Calderoni fa notare:

    Il solo fatto di aprirsi e di confrontarsi, in un mezzo senza filtri come la chat, li aiuta a dimensionare i problemi e a scoprire che in qualche modo non li hanno solo loro.

    342

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AdolescentiBenessereEquilibrio psicofisicoMentePsicologia
    PIÙ POPOLARI