Un rischio più alto di problemi al cuore se si mangia pesce fritto

Un rischio più alto di problemi al cuore se si mangia pesce fritto

Uno studio specifico dimostra che il pesce non è sempre salutare

da in Acidi grassi, Alimentazione, Benessere, Dieta, Malattie cardiovascolari, Mangiar Sano
Ultimo aggiornamento:

    problemi cuore pesce fritto

    Si corre un rischio più alto di problemi al cuore se si mangia pesce fritto. A dimostrarlo è uno studio del Dipartimento di medicina preventiva all’università di Chicago, che ha preso in considerazione 80.000 donne, le quali sono state seguite per vent’anni. I risultati hanno confermato che il pesce non fa sempre bene alla salute. Ciò che conta è come il pesce viene cucinato.

    Si sa che i grassi del pesce aiutano la nostra salute. La ricerca scientifica ha dimostrato che in tema di alimentazione bisognerebbe dare più pesce alle donne in gravidanza. Anche in altri ambiti il pesce si dimostra molto benefico. Basti pensare al fatto che il pesce è un alleato importante per la vista contro la degenerazione maculare.

    Chi mangia in maniera eccessiva pesce fritto rischia di incorrere invece in vere e proprie malattie cardiovascolari.

    Ma perché accade tutto questo? A questo proposito Donald Lloyd-Jones, capo del gruppo di ricerca, spiega:

    Quando friggiamo il pesce non solo eliminiamo le buone qualità nutritive che lo contraddistinguono, ma gli “aggiungiamo” anche sostanze dannose prodotte durante il processo di cottura, ad esempio gli acidi grassi trans.

    Dallo studio si è potuto riscontrare che il pesce al forno o alla griglia permette di contare su uno stato di salute migliore. In questo modo infatti si evita il rischio di incorrere nelle malattie cardiache, nel diabete e nella pressione alta.

    Anche il tipo di pesce fa la sua parte. I più protettivi per la salute sembrerebbero il salmone, lo sgombro e il pesce azzurro. La dieta è molto importante per il nostro benessere, quindi occorre fare attenzione.

    345

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Acidi grassiAlimentazioneBenessereDietaMalattie cardiovascolariMangiar Sano
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI