NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Un’ora di sonno in più previene diabete e tumori

Un’ora di sonno in più previene diabete e tumori

Un’ora di sonno in più fa bene alla salute

da in Sonno
Ultimo aggiornamento:

    ora di sonno in piu

    Un’ora di sonno in più può fare la differenza. A confermarlo è stato uno studio dell’Università del Surrey in Inghilterra. Sapevamo già che riposare a lungo e bene, almeno circa 7 ore a notte, sia essenziale per la nostra salute, ma questa ricerca lo ha provato in maniera inequivocabile. Sono stati eseguiti vari test, coinvolgendo due gruppi di persone. Ciascuno di essi aveva il compito di dormire rispettivamente per 6 ore e mezza o 7 ore e mezza. Il tutto ogni notte per una settimana. Attraverso una raccolta sistematica dei dati emersi, si è potuto vedere che un’ora in più era fondamentale, sia per l’umore, per le prestazioni mentali, che per la maniera in cui l’organismo è in grado di rispondere alle istruzioni date dai geni.

    La ricerca

    Gli esperti hanno potuto constatare che, proprio in corrispondenza di un’ora in più o in meno di sonno, si attivano in modo differente circa 500 geni. In base a queste risposte, si è potuto riscontrare che anche una piccola perdita di sonno può avere una certa influenza sulle infiammazioni, sull’immunizzazione, sul metabolismo cellulare, sulle reazioni allo stress e, in generale, perfino sul rischio di incorrere più facilmente in varie malattie, dal diabete ai tumori. Gli scienziati hanno visto che, se si dorme per meno di 6 ore a notte, la situazione può anche peggiorare, visto che vengono alterati più di 700 geni. Fra questi, alcuni regolano funzioni molto importanti del nostro corpo. Tutto naturalmente dipende anche dalla maggiore o minore vulnerabilità genetica di un individuo.

    I benefici del sonno

    Il sonno apporta molti benefici. Questi ultimi sono evidenti soprattutto sulla nostra pelle, visto che essa, proprio mentre noi dormiamo, riesce a mettere in atto i suoi meccanismi di autoriparazione. Viene favorita la produzione di collagene e avviene il rinnovamento cellulare. Inoltre vengono smaltite le scorie accumulate. Se non si dorme abbastanza, si mette a rischio la salute del cuore, visto che nel sangue possono aumentare i livelli di proteine infiammatorie, che incidono sul provocare infarti, artrite ed invecchiamento precoce. Dormire bene consente di ripristinare i livelli adeguati di ormoni e neurotrasmettitori. Inoltre sempre più studi dimostrano un’intrinseca correlazione fra vantaggi del sonno, memoria e capacità di apprendimento.

    Sicuramente una buona dormita aiuta la mente a riorganizzarsi, anche perché si possono creare nuove connessioni cerebrali e vengono selezionati gli stimoli ricevuti durante il giorno. Nella fase non rem si rafforza la memoria, mentre durante la fase rem si riorganizzano i ricordi, confrontando le nuove esperienze con le precedenti. Si compie, in sostanza, un notevole e fondamentale processo di rielaborazione.

    500

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Sonno
    PIÙ POPOLARI