Ultime scoperte sull’aids: hiv meno contagioso con i farmaci per la cura preventiva

Interessanti scoperte sull’aids

da , il

    aids hiv

    Le ultime scoperte sull’aids rivelano che l’hiv è meno contagioso con i farmaci per la cura preventiva. A mettere in evidenza tutto ciò sono state due ricerche che sono state portate avanti in Africa. Il risultato è stato evidente: nel caso di rapporti con persone sieropositive il rischio di contagio viene dimezzato. Un dato importante, da tenere in considerazione.

    Non molto tempo fa per la cura dell’aids nuove speranze sono venute da un ormone. Questa volta si tratta invece più che altro di prevenzione dell’aids. Si aprono prospettive e speranze molto interessanti. Spiega infatti a questo proposito Stefano Vella dell’Istituto Superiore di Sanità:

    Questi studi clinici controllati e randomizzati dimostrano l’efficacia dei farmaci nel ridurre dal 60 fino all’83% il contagio, se assunti da soggetti sani che hanno rapporti sessuali ad alto rischio.

    Non è più possibile affermare quindi che la prevenzione per l’aids è prossima allo zero, perché la terapia antivirale sarebbe in grado di contenere la diffusione del virus hiv. Possiamo perciò parlare di importanti novità contro la malattia dell’aids.

    Tuttavia non va dimenticato che la somministrazione dei farmaci ad individui sani o sieropositivi in nome di una corretta profilassi rappresenta solo uno degli elementi che concorre alla prevenzione del contagio. Restano perciò fondamentali l’utilizzo del profilattico e la consapevolezza di un uso responsabile del corpo.

    Obiettivi difficili spesso difficili da concretizzare. La rilevante scoperta scientifica sarà oggetto di discussione nell’ambito della Conferenza Mondiale Ias 2011 sull’Aids, che si terrà a Roma dal 17 al 20 luglio.