Tutti pazzi per la chirurgia plastica, anche tra gli over 65

Tutti pazzi per la chirurgia plastica, anche tra gli over 65

E' vero boom di interventi quando si tratta di chirurgia plastica e medicina estetica: non solo tra donne e e uomini di mezza età, i fan del ritocco aumentano tra gli over 65 e 70

da in Benessere, Chirurgia estetica, Estetica e Trattamenti, Interventi Chirurgici
Ultimo aggiornamento:

    La chirurgia plastica è sempre più over 65

    Chirurgia estetica: vero boom di richieste tra gli italiani, che sembrano “sentire” più le rughe che la crisi. Infatti, nonostante la fase economica non proprio rosea, molti connazionali sembrano non voler rinunciare ai piccoli e grandi ritocchi estetici. Il dato più sorprendente? Quello fornito dal XXXI Congresso Nazionale della Società Italiana di Medicina Estetica, Sime: le richieste al chirurgo aumentano e i più appassionati del ritocchino sembrano essere i meno giovani.

    L’età media dei fan della chirurgia estetica si è notevolmente alzata, non più solo i cinquantenni, entrano di diritto nella schiera dei pazienti “per bellezza” anche le fasce più anziane delle popolazione, gli over 65 e 70. Terza età alla riscossa? Sì, almeno quando si tratta di medicina e chirurgia estetica.

    Cambiano le età e si modificano, di conseguenza, anche le esigenze: se i cinquantenni si rivolgono allo specialista per “salvare il salvabile”, per cercare di mantenere intatto il proprio corpo, gli ultra sessantacinquenni cercano la formula della giovinezza, o quasi, chiedendo trattamenti per ingannare il tempo.

    Non si può cancellare del tutto l’invecchiamento, ma esistono degli interventi in grado di migliorare il proprio aspetto in maniera naturale, per portare bene la propria età. Bisognerebbe, però, nel sottoporsi agli interventi che possano rimediare ai segni del tempo, avere una certa regolarità. Sconsiglio quelli troppo invasivi perchè rischiano di diventare un tragico boomerang, che evidenzia l’intervento in modo esagerato, sottolineando risultati troppo innaturali” ricorda il dottor Alfredo Boriello, dirigente dell’unità operativa di Chirurgia Plastica dell’Ospedale Pellegrini di Napoli.

    Nel panorama dei trattamenti e degli interventi di medicina estetica e di chirurgia plastica ci sono molteplici opzioni mini-invasive.

    Tra i più richiesti, l’intervento di rimodellamento dei lobi delle orecchie: dopo una vita intera passata a indossare orecchini lunghi e pesanti, a sovraccaricare i lobi con pesi fuori misura, le donne over 65 vogliono ritrovare anche orecchie più giovani. Molto gettonati tutti i trattamenti per eliminare le rughe del viso e del collo, dai dermal filler, passando per l’iniezione di fattori di crescita tessutali e piastrinici, fino alla biorivitalizzazione, che garantiscono risultati naturali.

    In cima alla top ten dei desideri, soprattutto delle signore non più giovanissime, ci sono gli interventi per rimodellare, riempire e ringiovanire la pelle delle mani, eliminando quelle odiose macchie scure o quelle terribili vene bluastre sempre troppo evidenti. In questo caso, tra le possibilità più efficaci ci sono il lipofilling, in grado di dare nuovo tono e turgore alla pelle delle mani e il laser, ottimo per dimenticarsi le macchie e le discromie.

    Immagine tratta da: adnkronos.com

    537

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BenessereChirurgia esteticaEstetica e TrattamentiInterventi Chirurgici
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI