Tumori: nuovo laser per la diagnosi del melanoma

melanoma, cancro, laser, microscopio, metodica, diagnosi

da , il

    Melanoma, nuovo laser per la diagnosi

    Dagli Stati Uniti potrebbe presto arrivare una nuova risposta al melanoma, un nuovo alleato della diagnosi di questo tumore della pelle: un team di scienziati a stelle e strisce hanno sviluppato uno strumento innovativo, basato sulla microscopia a doppio laser e su immagini ad alta risoluzione, per individuare con precisione presenza, caratteristiche ed estensione delle cellule cancerose.

    Una vera novità, che potrebbe, se gli ulteriori studi dimostreranno i primi risultati incoraggianti, rappresentare la nuova frontiera dalla diagnosi del melanoma, la forma più aggressiva e con il più alto tasso di mortalità di cancro alla pelle, favorito da fattori di rischio come le lampade solari.

    Gli esperti della Duke University, negli Stati Uniti, hanno elaborato questa metodica, che si basa sull’utilizzo della microscopia a doppio laser e su immagini ad alta risoluzione, in grado di garantire l’identificazione delle differenze tra le sostanze chimiche presenti nelle cellule cancerose e la pelle non colpita. In questo, modo, sarà possibile delimitare il tessuto canceroso.

    La nuova metodica, come riportato sulle pagine della rivista Science Translational Medicine, sfrutta la capacità dei due laser di infondere una piccola quantità di energia su un neo sospetto: gli esperti possono, in questo modo, verificare come l’energia si ridistribuisce sulle cellule della pelle e individuare pigmenti diversi.

    Se le ulteriori sperimentazioni confermeranno questi confortanti risultati, questa tecnica promette di garantire diagnosi precoci di melanoma molto affidabili, fino al 50% più accurate di quelle assicurate dalla metodica classica, la biopsia.