Tumori: incidenza e mortalita’

Tumori: incidenza e mortalita’

Di tumore ci si ammala sempre di piu', ma grazie alla prevenzione si scopre prima la malattia, si cura e si muore molt meno spesso

da in Cancro, Malattie, Tumori
Ultimo aggiornamento:

    AIBAT

    AIBAT

    “Prevenzione ad Arte” e’ il titolo del Convegno tenutosi in questi giorni a Reggio Emilia, promosso dall’Associazione Italiana Basedowiani e Tiroidei, AIBAT, nel quale piu’ di 150 persone si sono sottoposte a screening gratuito. AIBAT - Associazione Italiana Basedowiani e Tiroidei è una associazione di volontari a sostegno di tutti coloro che sono affetti dalla malattia di Basedow e dalle patologie della tiroide.

    AIBAT e’ stata fondata grazie alla passione e al lavoro intenso di un gruppo di persone, da pazienti, a medici, a genericamente sostenitori che, avendo vissuto in prima persona le problematiche connesse a questo genere di affezioni, o conoscendole per motivi professionali, o avendone consapevolezza per ragioni di solidarietà umana, intendono offrire un valido aiuto agli ammalati di tali patologie.

    La collaborazione con il Centro Malattie della Tiroide dell’Arcispedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia, e l’Assessorato alla Cultura e Sport del Comune di Reggio Emilia, in collaborazione con Officina delle Arti e il Centro Internazionale Loris Malaguzzi-Atelier Raggio di Luce ha permesso a quattro medici, di fare prevenzione con visite gratis. L’informazione medica di alto livello non necessariamente richiede una organizzazione pesante che la renda accessibile: l’idea alla base dell’iniziativa era questa.

    Statisticamente la mortalita’ per tumore si e’ ridotta, ma e’ aumentato il numero dei casi – ha spiegato il primario di endocrinologia dell’ospedale Santa Maria Nuova; la diagnosi precoce consente pero’ di curare il male, aumentando la speraza di vita dei pazienti, per questo si puo’ riassumere la tendenza di questo nuovo secolo col dato di fatto che ci si ammala di piu’ ma si muore di meno.

    Le comunicazioni scientifiche durante il convegno di ieri sono state coordinate dal professor Italo Portioli, direttore scientifico dell’Arcispedale Santa Maria Nuova, e hanno visto come relatori il dottor Roberto Valcavi, uno degli endocrinologi italiani piu’ noti a livello internazionale, la dottoressa Lucia Mangone, direttore del registro tumori di Reggio Emilia e il dottor Plinio Amendola, dell’Istituto nazionale per la cura dei tumori di Milano). Per l’intrattenimento, esecuzioni di brani di Astor Piazzolla, Jacques Ibert e Hector Villa Lobos.

    Fonte: AIBAT

    405

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CancroMalattieTumori
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI