Tumore del cavo orale: mese della prevenzione

Tumore del cavo orale: mese della prevenzione

ANDI nel mese di ottobre dedica il suo lavoro alla prevenzione del tumore alla bocca e del cavo orale, per fare in modo di ridurre l'incidenza e i casi di morte per questa malattia (10%)

da in Analisi Mediche, Bocca, Ginecologia, HPV, Primo Piano, Prostata, Tumore del cavo orale, Tumori
Ultimo aggiornamento:

    Tumori del cavo orale

    In tutte le piazze italiane dal 10 al 31 ottobre saranno promosse le iniziative di ANDI, l’Associazione Nazionale Italiana dei Dentisti, che comprende 22 mila tecnici e specialisti quotidianamente impegnati per la salute e la prevenzione in fatto di malattie del cavo orale.

    Nella giornata di oggi in Piazza Pasi a Trento sono stati distribuiti i materiali informativi per fornire i dati dell’incidenza del tumore del cavo orale e i numeri telefonici per prenotare le visite gratuite nel mese della prevenzione. Il numero verde per tutti e’ 800 911 202, numero che servira’ prenotare la visita dallo specialista.

    Qualche dato per capire l’entita’ del male in Italia: il tumore del cavo orale riguarda la bocca, le guance e la lingua, nel 40% dei casi la malattia si manifesta con delle lesioni pre-tumorali, nel rimanente 60% dei casi no.

    Esso rappresenta il 7% dei casi di incidenza sui tumori maschili e l’1% nella donna, con una nuova manifestazione che e’ circa di 12 casi ogni 100 mila abitanti.

    Per cercare di prevenire il male e’ bene recarsi dallo specialista per un controllo quando i primi segni si manifestano, il 40% dei casi appunto, che si mostrano con lesioni a chiazze bianche o rosse nella bocca, papillomatosi o ulcere tra i denti, sulle gengive e in generale sulle mucose della bocca.

    Anche se questi segni non fossero dolorosi e’ bene fare in modo che siano accertate le cause: entro 15/20 giorni che la macchia persiste va consultato lo specialista.

    Il tumore del cavo orale puo’ essere aiutato nel suo sviluppo da abuso di alcool e di fumo, alimentazione errata e correlazione con Papillomavirus Umano (HPV 16 e 18). Nei casi di diagnosi tempestiva la guarigione e’ nel 90% dei casi.

    Fonte dei dati: Ministero della Salute

    363

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Analisi MedicheBoccaGinecologiaHPVPrimo PianoProstataTumore del cavo oraleTumori
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI