Tumore allo stomaco: un male silenzioso e assassino

Tumore allo stomaco: un male silenzioso e assassino
  • Commenti (76)
  • Condividi
  • Email
  • Stampa

Tumore_Gastrico

In fatto di tumori c’e’ una sostanziale differenza nelle terapie basate sulla chemio. Nei tumori allo stomaco, infatti, la chemioterapia non migliora affatto le possibilita’ di sopravvivenza alla malattia dei pazienti.

Eppure il tumore allo stomaco si colloca al secondo posto come tipo di cancro, per diffusione, oltre che essere al quinto posto tra i tipi di tumore in fatto di mortalita’.

Il tumore allo stomaco e’ essenzialmente correlato a fattori ambientali che possono avere influenzato la sua generazione: infezioni come quelle da Helicobacter Pylori trascurate o non diagnosticate, regimi alimentari ricchi di grassi di origine animale e poveri di fibra, inquinamento ambientale, alcool, fumo, cibo conservato con cenere o affumicato, possono essere determinanti nello sviluppo del carcinoma.

Fattori legati strettamente alla fisiologia, come ad esempio la gastrite o la esofagite, la flora batterica o i succhi gastrici sbilanciati per problemi di assimilazione, possono coincidere con uno sviluppo rapido del tumore gastrico.

Insieme a tutto questo vi sono i fattori genetici, per cui ciascuno nasce con una predisposizione piu’ o meno accentuata allo sviluppo del tumore.

Il tumore allo stomaco non si scopre facilmente, in genere se ne scopre l’esistenza quando ormai e’ ampiamente diffuso, motivo che lo rende altamente pericoloso in fatto di mortalita’.

Nausea, vomito e dolore associati a piccole perdite di sangue possono essere indice, oltre che della gastroenterite o dell’ulcera, del cancro allo stomaco.

Attraverso un prelievo bioptico e una gastroscopia si individua ogni genere di disturbo legato alle pareti e alla composizione dei succhi dello stomaco. Effettuare dei controlli nel dubbio e’ un bene, specie se in famiglia la predisposizione al tumore allo stomaco c’e’.

351

Leggi anche:Tumore allo stomaco: sintomi e causeTumore al seno: attenzione alle false informazioni scientifiche su internetTumore al seno: scoperta la molecola chiave delle cellule tumoraliTumore stomaco: gli estrogeni potrebbero essere una terapia ideale

Fonte | Salute

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Sab 30/08/2008 da in

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Rosie 22 ottobre 2009 09:29

Volevo portare qui la mia testimonianza di donna operata di cancro allo stomaco a 35 anni, gastrectomia totale e successiva chemioterapia adiuvante: a distanza di 5 anni sto bene e mi alimento in maniera pressocché normale.
C’è sempre la speranza di guarire, non bisogna mai perderla.
Io ce l’ho fatta…

Rispondi Segnala abuso
Faber 18 novembre 2009 17:48

Ciao Rosie, stiamo attraversando un periodo con mio fratello che tu conosci molto bene,dopo aver letto la tua testimoninza mi sono emozionato della forza che c’è tra le righe. Mio fratello è stato operato il 02/10/09 con gastrectomia totale e inizierà a breve un ciclo di chemioradioterapia adiuvante, oltre che sentirti vicino ti sento come portafortuna, giochiamo con uno stadio 3, sicuro di risentirci per sorridere e combattere ancora. Un abbraccio forte.

Segnala abuso
Rosie 18 novembre 2009 19:14

Messaggio per Faber:

Scusami ma al momento non ho capito bene chi sei, però se dici che conosco molto bene tuo fratello vorrei saperne di più, anche per poterlo incoraggiare direttamente.
Ovviamente un grandissimo in bocca al lupo, so bene che i primi tempi non sono facili, bisogna farsi davvero forza.

Colgo l’occasione per segnalare a tutti che è nato il forum dedicato alle esperienze di chi ha avuto il tumore allo stomaco.

Ecco il link:
http://phpbb3.forumgratis.com/la_vita_dopo/index.php

Faber, se vuoi contattarmi anche in privato (se vuoi anche nel forum, io sono l’amministratore), mi piacerebbe saperne di più. Coraggio, anche il mio era un G3.

Rosie

Segnala abuso
29 aprile 2010 19:58

rosye mi diresti dove ti sei operata ho mia zia che gli anno dato pochi mesi di vita a un adenocarcinomane allo stomaco ma non vogliono operarla vogliono aspettare che chiuda gli occhi

Segnala abuso
Rosie 4 maggio 2010 15:48

x Anonimo:

Sono stata operata al Policlinico Umberto I di Roma.
Spero che ci possa essere una soluzione anche per tua zia…

Segnala abuso
Giuseppe 13 dicembre 2010 23:40

ciao rosie, intanto tanti auguri x la tua guarigione…poi volevo kiederti se era possibile avere una conversazione su cio ke hai avuto. poiche ho mio padre ke ha la tua stessa malattia e ha fatto il tuo stesso percorso…grazie

Segnala abuso
Giuseppe 13 dicembre 2010 23:40

ciao rosie, intanto tanti auguri x la tua guarigione…poi volevo kiederti se era possibile avere una conversazione su cio ke hai avuto. poiche ho mio padre ke ha la tua stessa malattia e ha fatto il tuo stesso percorso…grazie

Segnala abuso
Debby 28 gennaio 2011 20:03

ho letto la tua storia rosy.ora sta accadendo a mio papà,mi dai speranza…

Segnala abuso
Luca 23 aprile 2011 20:20

Ciao Rosie!
Mio cugino che ha 33 anni e’ stato operato recentemente allo stomaco e gli e’ stato asportato un polipo, eanche lui ha subito un ‘ asportazione totale dello stomaco!
Fra poco avra’ il risultato dell ‘esame istologico speriamo bene..
E’ da circa una settimana che e’ tornato a casa e per ora e’ molto debole e mangia pochissimo, volevo chiederti dopo quanto tempo si possono vedere i primi miglioramenti legati all ‘ alimentazione?

Ti faccio tanti auguri di buona pasqua!!

Segnala abuso
Martina 26 ottobre 2009 20:04

Buongiorno Rosie, la ringrazio per la sua importante testimonianza, è sempre davvero un grande onore poter parlare con chi ha combattuto la malattia, ha dato tutto se stesso per riuscire a guarire e ha sperato sperato ogni giorno, senza mai arrendersi, sono le persone come Lei che fanno grande questa società. Grazie! Buona Serata

Rispondi Segnala abuso
Rosie 27 ottobre 2009 09:46

Martina non mi dare del lei, va benissimo il tu. Io ho scritto quel commento sperando di poter essere di conforto per qualcuno. Grazie per quello che mi hai scritto!
Per chi ha problemi di questo tipo ho creato un gruppo su Facebook dove scambiare informazioni e consigli.
Questo il link:
http://www.facebook.com/home.php?#/group.php?gid=133329654032
Spero di poter essere utile a qualcuno…

Segnala abuso
Ele 10 novembre 2009 15:33

ciao a tutti!!! io ho alcuni di qst sintomi….. male allo stomaco e vicino… nausea e senso di vomito!! inoltre in famiglia 2 o 3 zii sono morti per tumore!! e forse soffro di gastrointerite e elicobattero…..quindi???? risp e fatemi sapere

Rispondi Segnala abuso
Rosie 10 novembre 2009 18:17

Ciao Ele, spero non sia nulla di grave, però rivolgiti subito ad un medico, che sicuramente ti prescriverà una gastroscopia, che è l’esame principale per capire se c’è qualcosa che non va nello stomaco.
Non farti spaventare dall’esame, io ho aspettato un po’ per paura ma una diagnosi fatta il più presto possibile aiuta ad aumentare le possibilità di guarire.
Poi magari non è niente di grave…
Un abbraccio e…forza!!
Rosie

Segnala abuso
Martina Cecco
Martina Cecco 10 novembre 2009 23:36

Buongiorno,
carissima leggo con apprensione la tua problematica: è vero, ci sono connessioni con la famigliarità per il cancro, ma raramente il tumore allo stomaco riesce a essere così legato alla sola predisposizione, ci sono molte altre cause che lo possono scatenare, non si allarmi per il dolore e la nausea, piuttosto leggo che lei ha l’Elicobacter Pylori, se lo sa ha effettuato una gastroscopia, le consiglio una gastroscopia di richiamo.
Inoltre, per quanto concerne la gastroenterite, serve una diagnosi per determinare la gastroenterite, una malattia che non consente di vivere una vita normale con la sola nausea e del vomito, i malati di gastroenterite si riconoscono anche per leggera febbre e per deperimento fisico, conto che la sua situazione non sia questa.
Se avverte solo dei sintomi generici come dice consulti il medico, se è in stato di vomito, nausea, febbre e deperimento, allora il suo allarme è giustificato e le consiglio il pronto soccorso. Arrivederci. Buona Fortuna

Rispondi Segnala abuso
Anna 4 dicembre 2009 12:04

anchio o un dolore al fianco sinistro e o lo stomaco gonfio cosa posso fare sono molto preocupata

Rispondi Segnala abuso
4 dicembre 2009 17:19

Il miglior consiglio è di rivolgersi al proprio medico curante.

Segnala abuso
Elio 24 febbraio 2010 11:49

gastroscopia di corsa

Segnala abuso
Katutrang 19 dicembre 2009 15:19

hi there

I am very glad to come here

[url=http://hot-milf.just-a-milf.com/hot-milf]hot milf[/url

Rispondi Segnala abuso
MartinaC 19 dicembre 2009 21:54

Dear Sir
your link is not working write it to us in a better way.
Best Regard
MartinaC

Segnala abuso
Elio 23 febbraio 2010 20:11

salve,anche io mi sono operato di recente,4gennaio, un polipo allo stomaco, con conseguente gastroctomia totale e asportazione della coliciste, mai avuto un dolore, bruciore o altro, solo per “fortuna” ho avuto un’emorragia fortissima, e si è scoperto il tutto,ora stò facendo la chemio,mangio pochissimo, non vomito più, speriamo bene.

Rispondi Segnala abuso
26 luglio 2010 16:43

Come te ne sei accorto dell’ emmoraggia ??grazie mille

Segnala abuso
24 febbraio 2010 10:57

Ciao a tutti, ho un dubbio ke mi assale da circa 10 giorni… Il mio papà di 62 anni è da qualke giorno ke accusa forti dolori alla bocca dello stomaco, non vuole mangiare xkè dice di sentirsi gonfio, non gli va di fumare (fuma 3 pakketti al giorno) e x 4 giorni ha avuto la febbre a 39.5. Si sente spossato ed ha sempre sonno. Inoltre se gli si cucina qualcosa, dice di non sopportare gli odori… C’è da dire ke mio padre è sempre stato un uomo iperattivo e quello ke mi preoccupa è questo stato di stankezza continua. Non vuole fare nessun accertamento e ci sentiamo con le mani legate. Mi devo preoccupare?

Rispondi Segnala abuso
Elio 24 febbraio 2010 11:48

portacelo per le orecchie,l’unico mio pentimento è che non ho mai avuto la minima avvisaglia,se avessi fatto gli accertamenti solo sei mesi prima,forse avrei ancora un pò di stomaco e non starei facendo la kemio, portalo immediatamente a fare la gastroscopia,che per quello che se ne dice, non è affatto dolorosa,operarsi è molto peggio

Rispondi Segnala abuso
Carmela 14 marzo 2010 18:15

ciao sn carmela ho 38 e da 2 combatto con qs brutto male o meglio dire brutto assasino ho 3 bimbi e sn loro la mia forza xro so ke e un mostro ke so ke nn andra mai via.ora sto bene con i controlli e sara sempre cosi.fatevi coraggio e dico a tutti di fare un controllo x combattere prima questo mostro che ci mangia vivi ciao

Rispondi Segnala abuso
MartinaC 14 marzo 2010 21:10

Brava, ammirevole e grandissimo il tuo spirito, oh se tutti potessero avere la grande forza che hai tu! Bravissima, che il tuo esempio sia un esempio per tutti i nostri lettori che combattono con tutte le armi questo male, M.

Rispondi Segnala abuso
Daniele 19 marzo 2010 18:37

Salve, volevo un informazione:
E’ da molto tempo che soffro di acidità di stomaco a volte con nausea. Avendo preso anche degli antiacidi non mi hanno dato mai molto sollievo. Appena mangio qualcosa mi sento subito lo stomaco gonfio. Devo andare a fare una visita da un internista. Pensate siano sintomi allarmanti?
Grazie mille!!
Daniele

Rispondi Segnala abuso
Giuliano
Giuliano 20 marzo 2010 12:59

Salve Daniele, non specificando l’età, l’eventuale anamnesi nei confronti del fastidio di cui soffre, è difficile ipotizzare qualcosa. Ovvio che dovrà rivolgersi al medico, in prima battuta dovrebbe rivolgersi al medico di famiglia ed eventualmente lasciare allo stesso la scelta se e quando interpellare l’eventuale gastroenterologo. Nello specifico sembrerebbe tuttavia di essere di fronte ad una dispepsia, ovvero, a dei disturbi digestivi che potrebbero essere su base psicosomatica, magari in concomitanza di un periodo stressante caratterizzato da ansia ed eventuali preoccupazioni. In questo caso il suo medico potrebbe propendere per una terapia a base di procinetici, per eliminare la nausea e facilitare la motilità intestinale, eventuali farmaci antiacidi associati a sostanze in grado di ridurre il gonfiore se presente ed il senso di sazietà anche a stomaco vuoto ed eventuali protettori della mucosa, a giudizio del medico, potrebbero essere indicati. Così come, sicuramente il curante cercherà di investigare sullo stato della colecisti laddove i sintomi fossero espressione di uno stato infiammatorio dell’organo, soprattutto se il sintomo è associato ad un’alimentazione per lo più grassa, uova, formaggi. Per quello che pare di capire, comunque, l’impressione è quella di trovarsi di fronte ad un colon irritabile su base psicosomatica ed in questo caso il suo medico potrebbe propendere per l’aggiunta di un ansiolitico a basso dosaggio formulato insieme ad eventuali antispatici e/o procinetici. Dunque, le rinnovo il consiglio, vada prima dal suo medico di famiglia e con serenità decidete se è il caso di procedere ad altri esami, ma lo faccia scegliere in particolar modo al suo curante, l’unico davvero titolato per farlo. Un saluto, ci faccia sapere.

Rispondi Segnala abuso
Monica 26 agosto 2010 00:26

ciao
a mia madre hanno diagnosticato un tumore allo stomaco tramite la gastroscopia, domani fara’ la tac.
che paura!

Rispondi Segnala abuso
CiBi 14 ottobre 2010 23:20

Mia moglie di 38 anni ha avuto l’elicobacter curato con un antibiotico. Nessun ci ha mai detto che c’è un collegamento tra questo e il cancro allo stomaco e noi non abbiamo mai più fatto controlli. Da qualche tempo ha ricominciato ad avere dolori allo stomaco e il medico si è rifiutato di farle fare dei controlli. Quando dopo molte pressioni ha potuto fare una gastroscopia, il responso è stato “tumore allo stomaco”. Questo per dirvi che se avete il minimo sospetto o il vostro corpo vi manda dei segnali, andate subito a farvi controllare.
Ora sta facendo una chamioterapia e dopo l’aspetta l’asportazione dello stomaco e un’altra serie di chemio.
Abbiamo scoperto che l’alimentazione è molto importante e che degli studi risalenti agli anni ’40 hanno provato che alimenti come pasta, pane, patate,olio d’oliva… aiutano il tumore a crearsi delle difese. So che questo va contro la teoria della dieta mediterranea, ma è quanto abbiamo letto. Non ha eliminato tutti questi alimenti, ma li ha diminuiti. La cosa particolare che ci fa credere a questi studi è che da quando ha cominciato la chemio, ha una gran voglia proprio di questi tipi. Come se il cancro lanciasse dei segnali per cercare di avere le risorse per difendersi.

Rispondi Segnala abuso
Giovanni 24 ottobre 2010 18:25

buon pomeriggio a tutti voi.
Mio padre 79 anni nel mese di giugno c.a. è stato operato per carcinoma allo stomaco con gastrectomia sub totale. Ad oggi la tac non evince nessun altro carcinoma e i marx tuamrali sono nella norma. Il problema che ad oggi qualsiasi cosa mangia ad esempio: una sola fettina di pane con un po di miele vomita ed inotre appena mangia accusa forti dolori di pancia che cerca di attutire con un antispastico, ilmedico ha prescritto solo tre pastisglie al giorno. Chiedo cosa posso fare per cercare di alleviare il problema?

Rispondi Segnala abuso
25 ottobre 2010 12:19

salve,sono elio,53 anni,operato con gastroxtomia totale a gennaio 2010, all’inizio è normale il problema di tuo padre,elimini il pane ma solo qualche grissino,niente bevande gassate,io per 4 mesi mi sono vomitato anche l’anima,ora vevo birra, acqua gassata,la frutta lontano dai pasti,la carne solo se è molto tenera, vedrai che col tempo utto migliora,io mi trovo bene per l’intervento fatto.
saluti elio

Segnala abuso
Patty 9 novembre 2010 17:10

Ciao a tutti, ho 41 anni e ieri sera mi è venuto un fortissimo dolore allo stomaco che si irradiava dietro la schiena. Oggi ho ancora male, meno di ieri, ma se mi appoggio e poi mi rialzo il dolore si acutizza alla bocca dello stomaco. Sono un soggetto molto ansioso e che non mangia mai molto. Soffro anche di colon irritabile da una vita che mi porta diarrea spesso ma ormai ci sono abituata. 15gg fa ho fatto una cura antibiotica può essere che mi abbia rovinato lo stomaco fino a farmi venire questi dolori? Ultimamente mi sento sempre abbastanza sazia anche dopo piccole quantità ma mangiando cibi che mi piaccono di più riesco a mangiarne in maggior quantità. Non bevo, non fumo ma ho un’alimentazione non troppo regolare. In passato avevo già eseguito 2 gastroscopie perchè avevo mal di stomaco che resisteva a tutti i farmaci ma il mio era solo stress e ansia. A mia memoria non ricordo che i sintomi fossero così forti dite che mi devo preoccupare?
ho fatto una ricerca su internet e sembra che tutti i sintomi riportino al tumore delle stomaco. Sono disperata, ho una bimba di 11 anni e sono separata da 8 non posso neanche pensare di lasciare la mia piccola così presto… vi prego aiutatemi…

Rispondi Segnala abuso
Elio 9 novembre 2010 20:10

non ti preoccupare,sicuramente sono stati gli antibiotici, a me hanno tolto lo stomaco per un tumore, e non ho mai avuto un dolore,fai una gastroscopia, se non trovano nulla curati la forte gastrite che ti ritrovi, mia figlia aveva un problema simile, con l’omeopatia si è curata e da tre anni non a avuto più nessun problema. saluti elio

Segnala abuso
CiBi 9 novembre 2010 23:04

Cara Patty, non serve cercare in questo sito una spiegazione ai tuoi sintomi. In questi casi si va dal medico e si pretendono un controllo serio e delle risposte. Non so se ci siano davvero dei sintomi che indichino un cancro allo stomaco. Una conoscente era tutta felice, perchè aveva sempre una gran fame e in più dimagriva. Non era purtroppo un buon segno e se ne è accorta presto.
Ti auguro che non sia niente, ma vai da un bravo medico e fatti controllare.
Auguri!

Segnala abuso
Dott Giuseppe Ambrosini 11 febbraio 2012 00:15

Ciao voglio solo dirti che prima di preoccuparti senza motivo devi affrontare le tue paure e farti fare una gastroscopia non so di quanto tempo fa sia il tuo commento ma falla prima possibile perchè oggisi curano e ci sono anche metodi per frenare il corso del male voglio dire a tutti prevenite prevenite prevenite non mi stancherò mai di dire queste cose

Segnala abuso
Emanuele 8 dicembre 2010 11:36

Salve ho 38 anni e tra qualche giorno farò una gastroscopia. Il motivo è che da 3-4 settimane lamento continuamente una acidità di stomaco, unita a nausea e senso di sazietà nonostante mangi poco. In più 3 giorni fa ho avuto dei dolori forti tipo crampi allo stomaco ed ho vomitato. Ora sto un po meglio con lo stomaco, ma ho sempre acidità che arriva fino in gola e nausea. Temo che sia qualcosa dio brutto, anche perchè non ho mai sofferto di stomaco. Spero tanto mi sbagli, soprattuto per le mie due piccole bambine che tanto hanno bisogno del loro papà. Grazie e scusate per lo sfogo

Rispondi Segnala abuso
Emanuele 8 dicembre 2010 11:56

Caro Emanuele, innanzitutto non scusarti per lo sfogo è normale farlo…
Io ha fatto la gastroscopia circa 20gg fa con 3 biopsie, avevo il terrore, arrivata li non volevo più farla ma stavo male e ce l’ho fatta, tanta paura per nulla, sono stata sedata e non mi ricordo quasi nulla. Ora con lo stomaco sto bene, il gastroenterologo mi ha detto di aver visto una flogosi alle pareti dello stomaco ma nulla più e credimi io ero piegata in due dai dolori. Aspetto i risultati delle biopsie ma a occhio non c’era altro. Io ho anche il sospetto di malassorbimento duodenale perchè ho livelli bassissimi nel sangue di acido folico e nonostante prenda le pastiglie il valore non risale, c’è da dire che soffrendo di colon irritabile ho un transito intestinale piuttosto veloce e forse è anche quello. Cmq fai la gastro con positività, a me il dottore ha detto che i sintomi di cose più serie sono molto diversi e anch’io, come te, accusavo dolore, nausea senso di sazietà e zero appetito, e mi ha detto anche che nei cambi di stagione si soffre di più di mal di stomaco e anche se sei un tipo nervoso che somatizza molto lo stomaco ne risente.
Ti auguro ogni bene e se vuoi facci sapere.
Un abbraccio
Patty

Segnala abuso
Emanuele 8 dicembre 2010 15:13

Grazie tante, spero di potervi dare buone notizie. Come dicevo, il mio più grande pensiero non è per me, ma per le mie bambine…

Rispondi Segnala abuso
CiBi 8 dicembre 2010 20:57

Caro Emanuele spero davvero che non sia niente, per le tue bambine, ma anche per te. Ad ogni modo, qualsiasi sia il responso delle analisi, vai anche da un altro medico per una seconda opinione. Molte cose non si posso vedere né ad occhio nudo né tanto meno con apparecchiature normali. Se non lo cerchi, un tumore (che ovviamente non ti auguro di avere) spesso non lo trovi.
Tantissimi auguri.

Segnala abuso
CiBi 27 gennaio 2011 22:55

Ciao a tutti, mia moglie ha subito una gastroxtomia totale a novembre 2010 a causa di un cancro allo stomaco. Visto che il primo ciclo di chemio l’aveva sopportato benissimo, un mese dopo l’intervento ha cominciato un secondo ciclo. Questa volta non l’ha sopportato affatto e ha dovuto interromperlo. Il suo peso è sceso da 53 kg prima dell’operazione a 49 kg dopo l’operazione (mantenuti) e a 45 kg dopo la chemio. Ora pur mangiando normalmente e avendo appetito non riesce ad aumentare di peso. I medici dicono che è normale e che ci vorranno alcuni mesi. C’è qualcuno che può raccontare la propria esperienza per verificare che sia proprio normale? E’ come se non riuscisse ad assorbire quanto mangia.
Grazie.
CiBi

Rispondi Segnala abuso
Elio 27 gennaio 2011 23:25

io dopo l’intervento ho perso 30 kg. la parte maggiore quando ho iniziato a fare la kemio, l’ho dovuta sospendere perchè altrimenti mi avrebbe ucciso, dopo ciò il mio peso è rimasto stabile, a distanza di 8 mesi non sono salito di un etto ne sono sceso. Importante è mantenersi stabili, può darsi che sua moglia ha il peso forma a 45 kg.
saluti elio

Rispondi Segnala abuso
CiBi 12 febbraio 2011 12:39

Ciao Elio, grazie per la risposta.

Segnala abuso
Jforce 1 febbraio 2011 07:18

ciao a tutti sono depresso xke a mio padre e stato trovato 1 tumore allo stomaco,nel giro di 10 giorni e cresciuto di 16cm i medici nn vogliono fare la chemio o la radio e neanche operarlo dall’ospedale l’hanno mandato a casa vogliono aspettare che muoia?sono di milano un ospedale dove si può tentare qualcosa

Rispondi Segnala abuso
CiBi 12 febbraio 2011 12:44

Buongiorno, è difficile dare un consiglio in queste situazioni. 16 cm in 10 giorni è davvero tanto. Ha fatto 2 gastroscopie per verificare? Io andrei a cercare una 2. e 3. opinione.
Non so se può servire in questo caso, ma mia moglie sta facendo delle cure di medicina alternativa per cercare di aumentare la forza del sistema immunitario da una parte e non dando “nutrimento” alle cellule tumorali. Io lo posso solo consigliare, perchè vedo i grandi benefici che ne trae. Capisco perô che quello di suo padre è molto diverso.
Tanti auguri!

Segnala abuso
Viviana 1 marzo 2011 15:31

ciao a tutti anchio sono stata operata allo stomaco ,mi hanno tolto tre quarti di stomaco e poi ho fatto un ciclo di sei mesi di chemioterapia, mi hanno tolto anche la colecisti ora vivo nel terrore che si possa riformare .operata il 20 gennaio 2010 voi cosa ne pensate ?saluti vivi

Rispondi Segnala abuso
Elio 1 marzo 2011 16:52

ci siamo operati lo stesso periodo,io il 4 gennaio, a me l’hanno tolto completamente lo stomaco, ma ti dovessi dire, a distanza di 14 mesi stò bene, ho ricominciato a lavorare, mangio,ho un peso forma invidiabile. Dimenticavo anche a me hanno tolto la colicisti, ma non ho notato nessuna differenza con prima, solo non posso mangiare le fritture. Non stare a pensare che ritorni, sii positiva questa è la cosa più importante, se ti abbatti non fai altro che invocare il male, fai belle passeggiate e tutto quello che ti piace. saluti elio

Segnala abuso
Elio 1 marzo 2011 17:05

p.s. se ti hanno lasciato un quarto di stomaco, significa che il tuo non è un tumore maligno, ma una forte ulcera o qualcosa di benigno, percui non ti preoccupare, andrà tutto bene

Segnala abuso
Paolo 5 marzo 2011 15:00

in una settimana non abbiamo capito piu’ niente ,vorrei essere incoragiato per mio fratello che si deve operare venerdi 03/08/2011 a un tumore allo stamaco, i medici dicono che si deve togliere lo stomaco ,vorrei sapere per chi gia e’ stato operato il dpopo operato cosa succedera’ grazie paolo

Rispondi Segnala abuso
Elio 5 marzo 2011 19:39

io sono stato operato il 4 gennaio 2010- tutto ok, anche senza stomaco si vive lo stesso, si acquista una linea ok. l’unica cosa che non capisco è come mai lo operano in agosto, a me mi hanno operato di corsa, e meglio che senti un’altra campana, se è un tumore, prima lo togli e meglio è.
saluti elio

Segnala abuso
Viviana 8 marzo 2011 15:10

grazie elio
per i tuoi consigli,cercherò di metterli in pratica comunque era un carcinoma d1 d2 g3 di 3,5 cm con castone filtrante .si ora sto bene ,e sono contenta di sapere che anche altre persone possono capire cosa cosa si prova ad avere un tumore .Ho sempre detto io non lo avrò mai ed invece mi sono sbagliata.grazie ancora

Rispondi Segnala abuso
Paolo 8 marzo 2011 16:22

paolo
scusatemi ragazzi elio e vivian la data e sbagliata si opera il 04/03/2011 sarebbe venerdi attuale .
grazie per i consigli sperando che va tutto bene.

Rispondi Segnala abuso
Viviana 10 marzo 2011 11:46

ciao paolo
spero tanto che sia andato tutto bene a tuo fratello ? .Comunque come dice elio si può vivere bene anche senza stomaco io ne ho solo un quarto però sto bene . Sai se tuo fratello dovrà fare le chemio?Sono un po fastidiose ma conviene farle tanti auguri a tuo fratello.

Rispondi Segnala abuso
CiBi 10 marzo 2011 22:28

Ciao Paolo

Spero davvero che sia andato tutto bene. A mia moglie lo hanno anche tolto completamente lo scorso mese di novembre. Ora sta bene. Mangia di tutto e anche in buone porzioni. Il peso perso, però non l’ha più ripreso e ora è 9kg meno. Nel suo caso decisamente poco. Stiamo lottando per aumentarlo, ma è dura.
Quello che ti posso consigliare è di NON fare chemio dopo l’operazione. Mia moglie l’ha fatta ed è stato quello che l’ha distrutta. Statisticamente è una conseguenza normale. Questo i medici ce l’hanno detto solo dopo.

Rispondi Segnala abuso
Paolo 12 marzo 2011 16:28

ragazzi vi ringrazio della colabborazione che mi avete dimostrato, vi aggiorno che venerdi ieri si e’ operato e tutto e’ andata bene,attualmente e’ ancora in teraoia intensiva crediamo che uscira stasera,ringrazio ancora tutti voi per avermi dato coraggio e molta fiducia grazie paolo

Rispondi Segnala abuso
Elio 12 marzo 2011 18:44

avrà ancora una settimana non tanto bella, soprattutto per il sondino, da un fastidio impensabile, fai tanti auguri- il peggio è passato
saluti elio

Segnala abuso
CiBi 19 marzo 2011 00:59

Bella notizia. Ora deve ricominciare ad imparare a nutrirsi e purtroppo mai dimenticare che non è ancora guarito. Dall’esperienza vissuta, i medici tendono a ritenere il problema risolto. Eliminata la parte malata=paziente guarito. Purtroppo non è così. Fatevi fare un piano di controllo preciso e occupatevi molto accuratamente del resto del corpo al quale serve molta attenzione.
Tuo fratello riceverà degli enzimi per lo stomaco?

Segnala abuso
SIMONA 4 agosto 2011 18:36

Ciao mi chiamo Simona circa un mese fa hanno operato mio suocero di tumore allo stomaco d tipo t4.

Tolto tutto lo stomaco glia hanno tolto milsa,lingua del pancreas e pezzetto colon

Stiamo aspettando i risultati dei linfonodi

Dopodiche’si decidera’la terapia

IO sono molto scettica della kemio perche’penso che ti allunga solo la vita

Rispondi Segnala abuso
Angela 6 ottobre 2011 16:41

ciao a tutti,sono nuova di questo sito,ho mia madre che e’ stata operata il 14/09/2011 e ha subito una gastrectomia sub total.ha reagito bene all’intervento ma quando ha cominciato ha mangiare all’ ospedale in due giorni dal drenaggio che ha e’ usito tutto il grasso.i medici allora hanno sospeso il mangiare e le hanno attaccato nuovamente le flebo per nutrirla.dopo tre settimane di ospedale, e’ uscita ed ha ancora il drenaggio attaccato e perde circa un litro di liquido giallognolo al giorno.i medici dicono che sara’ una cosa lunga,perche’ il suo stomaco restante non riesce ad assimilare come dovrebbe essere.ci hanno detto che serviranno anche mesi .lei si e’ fissata e non vuole andare da nessun altro medico perche’ si fida di quello che l’ha operata.voi cosa dite,qualcuno ha avuto la stessa cosa dopo l’intervento.grazie baci a tutti

Rispondi Segnala abuso
Annarita Santantonio
Annarita Santantonio 7 ottobre 2011 21:03

Grazie di cuore per i consigli …sto combattendo anch’io questa brutta esperienza ..la mia mamma ha subito questa operazione asportazione di stomaco …grazie ancora a voi tutti…

Segnala abuso
Cristina 13 ottobre 2011 22:39

ciao, 20 mesi fa e nata mia 2 figlia, e ho passato la gravidanza con molto dolore bruciore e fitte in alto a si nistra del stomaco, ho fatto la endoscopia trovato la mucosa antrale eritematosa e positivo de helicobacter..non fini la cura per HP. non fini la cura per la diarrea che me provocarono gli antibiotici.. ora continuo con le fitte e brucciore ho paura di andare ha fare una visita… avrò gia il cancro??

Rispondi Segnala abuso
Adriano 27 ottobre 2011 16:35

Ho letto con molto interesse i commenti pubblicati, in particolar modo di Rosie. Augurandole ogni bene, a lei e tutti gli altri, volevo condividere con voi quanto successo a mia moglie.
Da oltre ventanni conviveva con un’ulcera allo stomaco, curata sempre (dal dottore di famiglia) SOLO con protettivi x lo stomaco. Mai una cura con antibiotici o altro……lo abbiamo saputo dopo cosa si poteva fare all’insorgenza del male. Ma tant’è!
Resezione totale dello stomaco, asportazione della colicisti nel marzo del 2010. Segue chemioterapia per sei mesi. Ha perso 25 kg. 20 gg fà fatti gli esami semestrali: TUTTO bene!!!!!!
Questo è il normale decorso, si esce abbastanza bene. L’unica cosa che cambia è l’alimentazione, poco e spesso, il peso si mantiene sui 51,5 e come dice qualcuno” una linea invidiabile”.
Quindi: nessuna preoccupazione. Le statistiche parlano del 99% di buona riuscita post-operatoria.
L’unico problema rimasto è che deve assumere Gutron x aumentare la pressione arteriosa.
Ciò che volevo chiedere, ed è l’unico problema: mia moglie ha reflusso acido (acidità) nel periodo notturno. 20 gg fà ho comprato le reti elettriche per farla dormire sollevata, qualche miglioramento c’è, ma non è risolto. Prima di coricarsi assume una bustina di Gastrogel 2g. Fà una iniezione di B12 una volta al mese, e sembra che serva, ma quando si avvicina alla scadenza, aumenta l’acido.
Mi devo fidare del dottore di casa(?) e farle assumere ciò che dice……..
A Vs. esperienza, c’è qualcosa per migliorare il reflusso?
Onestamente credo che un consiglio dato da chi è già passato per questa terribile esperienza valga molto più di un dottore della mutua……………..
Per chiarire: per far prima devi mettere mano al portafoglio. Tutto documentabile.
A tutti: in bocca al lupo!

Rispondi Segnala abuso
Valeria 6 dicembre 2011 12:48

ho fatto la gastroscopia il 29 novembre2011 e hanno riscontrato poliposi del corpo gastrico e ora aspetto le biopsie. ho 33 anni e due figlie ho una paura folle mi sento sempre sazia e ho un peso sullo stomaco che si irradia dietro la schiena e se mangio un po’ di piu’ ho dei piccoli rigurgiti di cibo! sono disperata!

Segnala abuso
MIKI 9 dicembre 2011 21:18

Salve vorrei un consiglio,mio padre è stato operato allo stomaco e gli è stato tolto ora sono passati due mesi e dimagrito abbastanza e ora incomincia a mangiare,solo che a volte non riesce a deglutire e gli viene molto freddo tanto da tremare e normale?

Rispondi Segnala abuso
Nicola 21 dicembre 2011 23:36

Buona sera,
da a. 5-6 mesi sento i fastidi allo staomaco, sopra l’omellico, mai di notte e spesso dopo aver mangiato.Gli altri sintomi non ci sono, sennò le gambe stanche, a volte mi sembra che non reggono. I dolori durano pocco, pero ho ogni giorno, periodicamente. L’anno scorso ho fatto la gastroscopia (settembre); niente HP, ernia iatale e gastrite cronica assocciata alla metaplasia intestinale. I dolori sono inizati al luglio, perche avevo mal di testa, stanco, vertigiini e io avevo la paura di avere tumore nella testa, Cosi aspettando Rm della testa (luglio) avevo la paura e ansia, Credo che questo stato mi ha provocato i dolori allo stomaco. Il peso è normale, pressione normale, analisi del sangue ok (ves,ematocromo, formula leucocitaria, pcr).Ecografia addominale ok,due visite gastronterologiche ok, tutti escludono il tumore allo stomaco, sia perchè non ci sono i sintomi, sia perche è passatto pocco tempo, ma anche perche sono ansioso quindi sommattizzo tutto.
Prego per il consiglio

Grazie mille

Rispondi Segnala abuso
Pina 16 marzo 2012 17:02

ciao tania,non ci conosciamo ma ho bisogno di chiederti aiuto…potrei avere qualche notizia in più a proposito dell’intervento di tuo padre ,del luogo,del medico che l’ha seguito?…anche mio padre è la mia forza….e anche noi vogliamo distruggere questa bestia che ti stravolge la vita…grazie e auguri per il tuo papà

Rispondi Segnala abuso
Lucio 1 giugno 2012 07:57

Ciao Pina, ho letto le vs testimonianze, potreste darmi anche a me i dati di riferimento, luogo, nome dottore, ecc, anche a mia madre hanno diagnosticato la stessa cosa in questi giorni. Grazie per il vs aiuto, dato che sapete cosa vuogliono dire questi giorni, soprattutto gli inizi

Segnala abuso
Elisa Pizzolla
Elisa Pizzolla 1 maggio 2012 18:16

ciao, mi sono rivista nell’esperienza di tania…
anche noi abbiamo scoperto a mia madre lo scorso ottobre un adenocarcinoma gastrico t4n3m0…il primo intervento oltretutto è andato anche male perchè l’anastomosi non ha tenuto e l’hanno rioperata dopo 10 gg! la scorsa settimana ha finito le chemio (6cicli) e dopodomani ha la tac di controllo! la tac post operatoria diceva “non presenta malattia” cosa che ci confortò molto. in questi giorni il terrore è molto. lo stadio purtroppo è il + alto anche se dicono che per lo stomaco non è come gli altri organi. prima di tutto perchè una volta effettuata la gastrectomia totale si tagliano i ponti e poi perchè il “t” dipende da quanti strati dello stomaco ha preso e non dalla diffusione. speriamo bene…la testimonianza di tania mi ha sollevato!c’è chi ce l’ha fatta anche con le metastasi sul peritoneo che sono molto difficili da combattere!
sconfiggiamo questo male, e per chi crede, ricordatevi che non siamo mai soli!

Rispondi Segnala abuso
Alba 8 giugno 2012 18:10

ciao a tutti leggendo tutti i vostri commenti sembra che la speranza non dovrei perderla…mio padre ha compiuto i suoi 60 anni in ospedale il 6 maggio aspettiamo ancora che esce x festeggiarlo insieme…ma pultroppo da un’operazione che doveva essere banale come ci dicevano i dottori si è scoperto che c’è un tumore allo stomaco…non riesco a crederci mi sembra assurdo dopo un mese ricoverato…dopo gastroscopia..tac…e biopsia risultava tutto negativo…solo durante l’intervento hanno scoperto cosa c’era…x noi è stato scioccante…sappiamo solamente che mio padre ha perso 20 kg in un mese e mezzo..è demoralizzato..stanco..stiamo aspettando a giorni il risultato finale…non voglio vederlo soffrire…spero che Dio è con noi e ci aiuti…il solo pensiero di perdere il mio papino mi distrugge..

Segnala abuso
Stefano 5 giugno 2012 16:25

Scusate non ho capito la parte del testo che dice “Fattori legati strettamente alla fisiologia, come ad esempio la gastrite o la esofagite, la flora batterica o i succhi gastrici sbilanciati per problemi di assimilazione, possono coincidere con uno sviluppo rapido del tumore gastrico.”. Non vuol dire che chi ha dei problemi di stomaco anche semplici è facile ad ammalarsi? Risp.

Rispondi Segnala abuso
Weruska 23 giugno 2012 16:40

Buongiorno a tutti. Mio marito ha un tumore allo stomaco scoperto mercoledi scorso, è allo stato inizialissimo, dalla tac per fortuna nulla. Ha 35 anni. Lo operano il 12 luglio. Ho paura sia troppo tardi. Ho paura. Tanta paura.

Rispondi Segnala abuso
Francesco 26 febbraio 2013 21:53

ho 31 anni da circa 9 anni ho dolori addominali ora i sintomi sono peggiorati con a volte tachicardia improvvisa e un pò di perdita di peso….mi sono deciso a fare le analisi del sangue…se fosse stato un tumore non credo sarei potuto vivere 9 anni o sbaglio???

Rispondi Segnala abuso
Adele 10 marzo 2013 14:19

salve vorrei chiedere delle informazioni….sono terribilmente preoccupata …ho da dicembre problemi allo stomaco con digestione lenta,bruciori,eruttazioni e pesantezza di stomaco…il mio medico curante mi ha dato omeprazolo da 20 la mattina e riopan dopo i pasto ,a dicenmbre sembrava migliorata la situazone invece adesso ricomincia …..sono in attesa di fare una gastroscopia con sedazione ….ne feci una nel 2008 e non evidenziava nulla di che se non un pò di gastrite e una piccola ernia iatale,ho paura che mi sia venuto il tumore allo stomaco….sono agitata e non faccio altro che piangere ho 34 anni e sono spaventatissima….vi prego aiutatemi….

Rispondi Segnala abuso
Sty 2 maggio 2013 13:03

salve a tutti,io vi scrivo perchè un mio carissimo amico sta vivendo una situazione analoga alle vostre.Lui ha 25 anni,gli hanno riscontrato delle ulcere ed un tumore allo stomaco. Nell’ultima gastroscopia fatta,che risale a 4giorni fa, il tumore è aumentato di due centimetri e gli hanno riscontrato la comparsa di altri due…lui è disperato…gli hanno detto che dovranno rivederlo tra due settimane e che se le cose non sono migliorate dovranno operarlo…a cosa va incontro?vi prego aiutatemi a dargli speranza…ha solo 25anni e tutta una vita davanti a se…

Rispondi Segnala abuso
Elio 9 maggio 2013 21:16

salve, tre anni e mezzo fà sono stato operato con gastroctomia totale, ora sto bene, aspettate la biopsia
saluti e auguri
elio

Segnala abuso
Gulia 31 luglio 2013 21:43

ciao a tutti due anni fa avevo dei dolori forte allo stmaco e la pancia ma cosi forte che strillava e avevo diarrea e vomito ,mi hanno recuperata in ospedale ,fatto gastroscopia colonscopia ,tac ,biopsia ,insomma mi hanno massacrato e alla fine dopo di 5 giorni di flebo e analisi mi disse il dr he non ho nulla tornata a casa mangiava in bianco stava bene,ma e da 2 mesi che sto molto preocupata gia ch questi forti dolori sono tornati e peggio e che o perso più di 10 kili senza fare dieta ,riesco a mangiare solo 2 ho 3 cucciare di cibo no entra più ,vado avanti con colon relax dopo pranzo cena ,aiuto ce chi mi puo dire cos ho per favore aiutatemi ,sono una ragazza di 30 anni e mangio come un uscellino e miei dolori sono spaventosi ,ho perso fiducia nei dr e facio da me a casa ,spero una vostra risposta grazie.

Rispondi Segnala abuso
Dan 25 novembre 2013 00:47

Salve, mia cugina ha 34 anni, da luglio sta avendo problemi ed è dimagrita. Dal momento che l’anno scorso ha avuto problemi psicologici seri si é pensato ad anoressia. Circa due mesi fa è stata ricoverata, la tac sembrava evidenziasse un tumore allo stomaco ma non è stata possibile la gastroscopia in quanto il piloro ristretto non consentiva il passaggio del sondino. Mia cugina si è fatta curare omeopaticamente, ma ormai troppo deperita è stata portata a Modena, lì hanno fatto gastroscopia con sondino per bimbi e pare che sia tumore e che vogliano asportare lo stomaco, martedì andrà a Bologna e li si saprà con certezza se è tumore. Lei pesa 33 kg…che speranze ci sono?

Rispondi Segnala abuso
Seguici