Tumore alla laringe: sintomi, cause e rimedi

Tumore alla laringe: sintomi, cause e rimedi
da in Gola, Tumori
Ultimo aggiornamento: Venerdì 26/08/2016 07:07

    tumore alla laringe sintomi cause rimedi

    Tumore alla laringe: vediamo quali sono i sintomi, le cause e i rimedi. I tumori della laringe, nella maggior parte dei casi, si originano dalla mucosa che riveste l’interno del canale. Il più comune è quello chiamato carcinoma a cellule squamose. Il 95% dei tumori della laringe è determinato di solito da danni provocati dal fumo e dal consumo eccessivo di alcool. Nel 5% dei casi la neoplasia della laringe ha origine nelle ghiandole, nel tessuto muscolare o nel tessuto linfatico, come, per esempio, nel caso dei linfomi. L’evoluzione di questo tipo di cancro, come la possibilità di una guarigione, dipendono dalla sede e dall’estensione del tumore.


    I sintomi del tumore alla laringe non sempre sono specifici e facilmente individuabili, anche perché variano in base alla sede e all’estensione della massa tumorale. I disturbi più comuni sono costituiti dalla difficoltà nella deglutizione e dal dolore nel compiere questa azione. Si possono avere anche abbassamenti di voce persistenti, che durano per più di 2 settimane, con variazioni del timbro vocale. Un altro sintomo può essere rappresentato dal dolore all’orecchio nel deglutire e può comparire un gonfiore sul collo.


    Le cause del tumore alla laringe vanno rintracciate in delle mutazioni genetiche che colpiscono il dna delle cellule. Sono proprio queste mutazioni che diventano responsabili di un processo incontrollato di accrescimento cellulare, che è caratteristico del cancro. Ci sono dei fattori dei rischio che vanno tenuti in considerazione: il tabacco, l’abuso di alcool, le infezioni da papilloma virus, l’esposizione a polveri, fumi e sostanze tossiche, come, ad esempio, per le persone che lavorano in alcuni tipi di fabbriche. Anche l’età avanzata costituisce un fattore di rischio: secondo molti studi, questo tipo di tumore è molto più frequente fra gli individui che hanno più di 60 anni.


    Il tumore alla laringe può essere curato attraverso un intervento chirurgico, specialmente quando la massa tumorale è circoscritta. In questi casi si elimina la neoplasia, conservando le funzioni vocali della deglutizione e respiratorie. Nelle neoplasie più estese si devono asportare tutto l’organo e i linfonodi circostanti. Si tratta della laringectomia, intervento che comporta anche l’asportazione completa delle corde vocali. Nei tumori allo stadio iniziale è possibile ricorrere ad un intervento con il laser. La radioterapia e la chemioterapia sono usate soprattutto nella fase postoperatoria, per ridurre la possibilità di recidive.

    518

    LEGGI ANCHE