Troppi bambini italiani sono considerati dislessici

Troppi bambini italiani sono considerati dislessici

Un’indagine italiana ha sottolineato come in realtà il numero dei bambini dislessici non sia così alto come invece mostrano certi dati, e che una diagnosi sbagliata può causare dei gravi danni

da in Bambini, Disturbi, Malattie, News Salute, Dislessia
Ultimo aggiornamento:

    troppi bambini dislessici

    I bambini dislessici non sono un numero così elevato come si dice e si pensa. In Italia sono troppi i bambini considerati malati di dislessia, in realtà i problemi “scambiati” ed erroneamente confusi con questa patologia, fanno parte di una classe di disturbi comuni. Alcuni personaggi famosi del passato erano veramente dislessici come Leonardo Da Vinci e Walt Disney, ma manifestando i classici sintomi di questa malattia.

    L’indagine che sottolinea questi risultati è stata effettuata mediante un progetto chiamato “Ora sì”, e promosso dall’associazione di scuole “Una rete per la qualità”. Questo progetto è stato presentato a Roma dal dottor Federico Bianchi di Castelbianco, direttore dell’Istituto Italiano di Ortofonologia.

    Lo studioso sottolinea come molti bambini siano considerati dislessici e quindi considerati a rischio di Disturbi specifici di apprendimento (Dsa). Secondo le statistiche, nel nostro Paese, un bambino su cinque soffre di disturbi di apprendimento ma non obbligatoriamente si deve trattare di dislessia.

    Ecco perché le cifre reali non sono queste ma si scende, addirittura, al 4%. Quindi in Italia non è vero che il numero di bambini dislessici è così elevato, al contrario di quanto avviene in altri Paesi, come in Inghilterra. Il problema è che se si fa una diagnosi sbagliata si corre il rischio di causare dei problemi: sottoporre i bambini a degli inutili ed onerosi percorsi alternativi ed inoltre causare uno squilibrio importante nell’apprendimento, in quanto si lascia un vuoto nella conoscenza che potrebbe avere delle grosse conseguenze.

    295

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BambiniDisturbiMalattieNews SaluteDislessia
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI