Trombosi: solo due euro per la ricerca

Trombosi: solo due euro per la ricerca

Solo due euro sono richiesti per dare impulso allo studio e alla ricerca delle cure contro la trmobosi, una malattia spesso silente che uccide il dopio del cancro

da in Ictus, Infarto, Malattie, Ricerca Medica, Trombosi
Ultimo aggiornamento:

    dal-trombo-alla-trombosi

    La trombosi è un evento patologico grave, anche se a volte si riesce a fronteggiarlo per tempo, ma sono i dati a farci accapponare la pelle; ovvero, 600 mila persone colpite in Italia, il 20% delle quali muore a causa di infarti o ictus, un problema non del tutto irrisolvibile, stante il fatto che quasi sempre si conoscono i meccanismi alla base di una trombosi, sfuggono quelle trombosi silenti che si estrinsecano in modo rapido ed infausto.

    La scienza medica oggi è in grado di prevenire in qualche modo la grave patologia, quasi sempre culmine di altre patologie annesse, tant’è che per dare impulso alla ricerca è previsto che dal 18 al 24 aprile e’ possibile inviare un sms al 45504 da tutti i cellulari personali Tim, Vodafone, Wind e 3 o chiamare il medesimo numero da rete fissa Telecom Italia per donare due euro ad ALT Onlus: con i fondi raccolti ALT Onlus finanziera’ un progetto di ricerca scientifica interdisciplinare sulle malattie cardiovascolari da Trombosi, della durata di tre anni.

    Occorre infatti sapere che le trombosi uccidono il doppio del cancro, eppure sono attenzionate in misura di gran lunga minore ed è giusto quindi che la scienza si impegni su questo fronte;

    “Gli scienziati italiani – spiega la dott.ssa Lidia Rota Vender, Presidente di ALT Onlus – sono fra i migliori al mondo nel campo della ricerca sui meccanismi che provocano Trombosi, ma non hanno fondi a sufficienza per realizzare i loro progetti di ricerca, fondi che dovrebbero essere congrui e protratti nel tempo”. ALT Onlus ha deciso, quindi, di scendere in campo con un’azione forte – la campagna “ALT: Ferma questo killer, ferma la Trombosi” – per finanziare la ricerca scientifica in modo adeguato e ottenere risultati indispensabili alla salute di tutti. La campagna sms – offerta da Saatchi&Saatchi Healthcare – comprende un annuncio stampa oltre a un comunicato radio e uno spot video che verranno diffusi sulle Reti nazionali.

    (AGI) .

    363

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN IctusInfartoMalattieRicerca MedicaTrombosi
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI