Tredicimilioni di italiani russano

Tredicimilioni di italiani russano

Nella maggioranza dei casi sono gli uomini, ma anche le donne si difendono bene, nonostante rechino disturbo non sono intenzionati a fare nulla, finche' qualcuno li sopporta cosi'

da in Benessere, Bocca, Estetica e Trattamenti, Primo Piano, Respirazione
Ultimo aggiornamento:

    Coppia

    Il disturbo respiratorio causato da una aderenza della parte interna delle vie respiratorie e nasali, che nell’occlusione emettono fischi e suoni al passaggio dell’aria colpisce ben 13 milioni di italiani.

    FOTO

    I piu’ rumorosi a cui dare la coppa del disturbatore piu’ forte sono gli uomini, che per il 56% del campione russano la notte, contro il 44% di donne del totale.

    Eppure le donne sono quelle che finiscono per non dormire, dal momento che chi russa sveglia il vicino ma lui stesso dorme.

    Nella maggior parte dei casi questo disturbo rumoroso impedisce alle coppie di avere una intensa intimita’, dal momento che il rumore fa si’ che marito e moglie debbano dormire in letti e in stanze separate per potersi riposare.

    Le parti lese si sono scatenate per difendere i loro diritti: uomini, che russate, il vostro rumore e’ peggiore di un treno, di una motosega, di un diesel, perche’ si espande all’altezza delle orecchie e non fa piu’ dormire, neanche un minutino, cosi’ si sono difese queste povere compagne in stato di sonno perenne.

    Non esistono molti rimedi validi per il russare, cerotto, medicinali, operazioni, sono le uniche vie da percorrere, ma nel 76% dei casi pare non esserci nessuna intenzione di porre rimedio alla situazione.

    Per rimediare, specie nei casi che non dipendono strettamente dalla conformazione nasale, esistono dei rimedi comodi da provare, per vllllerificare lo stato di gravita’ del disturbo.

    Puo’ essere buona cosa il mangiare un pochino meno durante la cena, non ingozzarsi tenendosi leggeri, e nel frattempo cercare di bere pochi alcolici; tutto questop potrebbe servire per migliorare il flusso dell’aria, ma nei casi piu’ disperati puo’ servire il ricorrere ai classici cerottini nasali, che perlomeno non tolgono il disturbo ma evitano il fastidiosissimo sbuffo a polveriera.

    Che dire, di sicuro le moglie e le compagne, se ci saranno dei risultati, potranno avere una normale vita lavorativa, cominciando la mattinata rilassate e non stressate e addormentate.

    413

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BenessereBoccaEstetica e TrattamentiPrimo PianoRespirazione
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI