Trapianti: al via la campagna per la donazione degli organi

Trapianti: al via la campagna per la donazione degli organi

Al via la campagna di informazione e sensibilizzazione per la donazione degli organi, per aumentare il numero dei donatori, soprattutto fra i giovani

da in Sanità, Trapianti, donazione-organi
Ultimo aggiornamento:

    campagna donazione organi

    E’ più di un semplice gesto di generosità, è molto di più di una scelta di solidarietà e altruismo: la donazione degli organi può davvero cambiare la vita. Lo slogan della nuova campagna 2012 promossa dalla Fondazione Pubblicità Progresso sul tema della donazione di organi chiarisce bene il concetto, “Tu puoi dare la vita”.

    Un messaggio esplicativo, difficilmente equivocabile, “Tu puoi dare la vita” è una campagna, presentata recentemente, che ha come scopo quello di sensibilizzare e informare i cittadini, soprattutto i più giovani, sull’importanza della donazione di organi, ma anche di incrementare il numero dei donatori.

    I primi segnali, in questo senso, sono positivi, nel 2012. Almeno stando ai dati diffusi dal Centro Nazionale Trapianti, Cnt, secondo i quali le proiezioni per il 2012, al 30 aprile, evidenziano un confortante trend al rialzo. La media dei donatori per milione di abitanti raggiunge quota 23,7, registrando un aumento rispetto al 2011, quando era ferma a 21,9.

    Si può e si deve donare di più, per regalare a una persona malata un’altra opportunità. Che si tratti del cuore o degli altri organi, più o meno vitali: una donazione può davvero donare di nuovo la vita. L’Italia, da questo punto di vista, è un Paese generoso, che si attesta nella “classifica” europea ai primi posti per tasso di donatori per milione di abitanti, ma si può e si deve ancora migliorare, aumentando ulteriormente il numero dei donatori.

    E’ proprio per rendere ancora più positivo questo trend di crescita che nasce la campagna di sensibilizzazione. “Tutti i media sia tradizionali che innovativi, saranno coinvolti in un progetto articolato e interattivo che si propone l’ambizioso traguardo di far aumentare significativamente il numero dei donatori” ha spiegato Alberto Contri, presidente di Pubblicità Progresso.

    Tutti i mezzi di comunicazione, dai più tradizionali, come la tv e la pubblicità classica, ai più innovativi e “moderni”, come internet, le sue piattaforme virtuali e i social network, come facebook e twitter, si trasformano nello sfondo perfetto di questa iniziativa, nel suo veicolo di trasmissione e diffusione perfetto. Tv e web, pubblicità, social network e attività virali convivono e collaborano, in piena sinergia, facendo capo a un punto “focale” comune, un portale, appositamente progettato per lo scopo.

    L’indirizzo web da memorizzare è www.doniamo.org. On line dal 2 luglio, questo nuovo portale offre ogni informazione utile, ma anche l’opportunità di approfondire, chiedere e imparare, così come di decidere se diventare donatore, comunicandolo, tempestivamente, in un click, ad amici e “followers” sui social network.

    491

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN SanitàTrapiantidonazione-organi
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI