by

Tosse secca: cause, rimedi naturali e farmaci utili

    tosse secca

    La tosse è tra i sintomi più diffusi di molte malattie delle vie respiratorie: si tratta di uno stimolo riflesso volontario o involontario che serve per ripulire le vie aeree da secrezioni o particelle in essere presenti e, quindi, rappresenta un vero e proprio meccanismo di difesa. Oggi focalizzeremo l’attenzione sulla tosse secca, quella forma che si verifica in assenza di aumento delle naturali secrezioni delle vie respiratorie (il muco).

    Le cause
    tosse secca le cause
    La tosse secca deriva da un’irritazione delle vie aeree che provoca la liberazione di numerose sostanze che, stimolando i recettori nervosi, danno il via al tipico sintomo. All’origine di questa forma di tosse c’è, il più delle volte, l’inalazione di sostanze irritanti (fumo, polveri, eccetera), che possono lesionare le mucose respiratorie, esponendo i recettori . Ma anche l’aggressione di virus tende a sviluppare una tosse secca. Questo sintomo, poi, può accompagnare forme di asma .

    Il meccanismo
    tosse secca Meccanismo
    Quando i recettori nervosi delle pareti delle vie respiratorie entrano in contatto con sostanze irritanti, inviano un impulso al cervello (al “centro della tosse”), che, a sua volta, fa chiudere la trachea e contrarre il diaframma, in modo da comprimere violentemente i polmoni. In questo modo si ottiene un aumento di pressione che determina un’emissione violenta dell’aria, con l’espulsione delle sostanze . Se la tosse secca è persistente, può innescare anche un circolo vizioso doloroso: in assenza di muco da espellere, il violento passaggio dell’aria ad ogni colpo di tosse irrita ulteriormente le vie aeree, rendendole sensibili anche a stimoli minimi.

    I farmaci
    tosse secca farmaci
    La tosse, in generale, è un meccanismo di difesa e in quanto tale, non va stroncato, ma solo attenuato. I farmaci indicati sono i sedativi (sciroppi, gocce, compresse a base, per esempio, di destrometorfano, butamirato, dropropizina), che agiscono bloccando i recettori delle vie aeree o l’attività del centro della tosse. Vanno usati quando la tosse secca diventa insopportabile e dolorosa, impedisce di dormire oppure ostacola le normali attività quotidiane. Si trovano in farmacia, come farmaci di automedicazione, ma è sempre meglio assumerli su consiglio del medico e seguendo le indicazioni del foglietto illustrativo.

    Se la tosse colpisce i bambini è fondamentale seguire le indicazioni del pediatra.

    I rimedi naturali
    tosse secca rimedi naturali
    Un aiuto naturale contro la tosse arriva dal miele, un rimedio della nonna che sembra aver incontrato anche il favore della scienza. Recentemente anche il cioccolato sembra possa essere considerato un alleato contro la tosse persistente. La fitoterapia suggerisce, invece, tisane a base di erbe calmanti, come tiglio, malva, violetta: in genere in erboristeria o nelle farmacie specializzate si possono trovare già pronte per l’uso. Tra i rimedi omeopatici, infine, contro la tosse secca è particolarmente indicata Byronia. Il consiglio è sempre quello di rivolgersi a un medico esperto in medicine naturali o a un erborista, che saprà consigliare il rimedio adeguato, le dosi e il modo di assunzione. E anche nell’ambito della medicina naturale e alternativa, per i bambini è sempre fondamentale il parere del pediatra.

    Per approfondire la tematica della sicurezza degli sciroppi contro la tosse per i bambini, suggeriamo:
    Altroconsumo: spiegazione all’Aifa per sciroppi tosse pediatrici
    Sciroppi per la tosse: sono davvero innocui per i bambini?

    SCRITTO DA Valeria G. PUBBLICATO IN FarmaciRimedi naturaliTosseMalattie apparato respiratorio Martedì 08/10/2013