Tisane contro l’inappetenza, 3 ricette per stimolare l’appetito

Le tisane contro l'inappetenza sono una raccolta di rimedi naturali per stimolare l'appetito senza ricorrere ad una terapia farmacologica.

da , il

    Le tisane contro l’inappetenza sono una raccolta di 3 ricette per stimolare l’appetito. Spesso, per problemi di varia natura e specialmente nei bambini, manca la voglia di mangiare e questo può provocare diversi disagi al nostro organismo. L’inappetenza è un disturbo alimentare che si manifesta con una drastica diminuzione dell’appetito. E non solo porta ad un innaturale calo di peso, ma anche un’importante perdita di tutte le sostanze nutritive necessarie. Grazie all’aiuto di alcune erbe officinali, si può risolvere questo problema senza ricorrere a cure farmacologiche.

    Infuso di origano

    L’origano, oltre ad essere una pianta aromatica, vanta diverse proprietà benefiche. Ad uso interno, l’origano è un ottimo espettorante contro raffreddore, tosse, tracheite. Inoltre è efficace contro il meteorismo e le difficoltà digestive. Un infuso di foglie di origano agisce sul sistema nervoso e le pareti dello stomaco, stimolando l’appetito in caso di inappetenza dovuta a diversi fattori. Ad uso esterno, l’origano cura asma e bronchiti e lenisce il torcicollo.

    Cosa ti serve: 20gr di fiori e foglie essiccate, 1lt di acqua.

    Preparazione: lascia in infusione i fiori e le foglie in acqua bollente al massimo per 2 minuti. Filtra l’acqua e consumane 2 tazze al giorno.

    Infuso di camomilla e angelica

    La camomilla è spesso consigliata in caso di inappetenza dei bambini, anche quelli più piccoli, grazie alle sue proprietà. Inoltre, le virtù della camomilla vengono in aiuto in caso di spasmi allo stomaco e all’intestino, e per lenire i dolori causati dalle coliche renali o biliari. Inoltre favorisce la digestione, calma la nausea e il vomito.

    L’angelica è un ottimo rimedio naturale contro l’affaticamento e lo stress. Ma non solo, l’angelica viene consigliata per curare la gastrite, per alleviare i dolori legati al gonfiore addominale e problemi intestinati.

    Cosa ti serve: 20gr di camomilla romana, 20gr di angelica, 1lt di acqua.

    Preparazione: lascia le erbe in infusione nell’acqua bollente per circa 10min. Filtra l’acqua e consuma la tua tisana non zuccherata almeno mezz’ora prima dei pasti.

    Infuso di eufrasia

    L’eufrasia è una pianta officinale spontanea. Ad uso interno, oltre a stimolare l’appetito, pare che sia un ottimo rimedio contro raucedine, tosse e itterizia. Ad uso esterno, un decotto di eufrasia aiuta a decongestionare gli occhi, favorisce la guarigione della congiuntivite e l’orzaiolo. Inoltre è un ottimo colluttorio naturale contro infezioni e infiammazioni del cavo orale.

    Cosa ti serve: 20gr di eufrasia, 1lt di acqua.

    Preparazione: fai bollire l’acqua e l’eufrasia per circa 5min. Lascia riposare altri 5min. prima di servire. Consuma la tisana una tazzina prima di ogni pasto, stimolerà l’appetito e favorirà la digestione.