Tisana allo zenzero, per dimagrire e depurare

Tisana allo zenzero, per dimagrire e depurare
da in Rimedi naturali, Tisane, Zenzero
Ultimo aggiornamento:

    tisana zenzero dimagrire depurare

    La tisana allo zenzero è un’ottima ricetta per dimagrire e depurare l’organismo.
    Lo zenzero, anche noto col nome di Ginger, è una spezia che si ottiene dalla radice di una pianta di origine orientale. Noto in tutto il mondo per il suo potere aromatico e le sue numerose virtù, è un perfetto coadiuvante della perdita del peso. Infatti, essendo considerata una “spezia calda”, è in grado di stimolare il metabolismo, accelerando il consumo dei grassi accumulati in eccesso, e di depurare l’organismo da scorie e tossine. La parte della pianta maggiormente utilizzata per le sue benefiche proprietà è la radice dello zenzero: facile da grattugiare o tagliare a fette, può essere consumata fresca o in polvere. Le proprietà benefiche di questa radice derivano dai suoi numerosi principi attivi, quali l’olio essenziale, la gingerina, lo zingerone, le resine e le mucillagini.

    I benefici dello zenzero sono molteplici perchè ricchissimo di antiossidanti, di vitamina B6 e sali minerali fondamentali come il calcio, il ferro, il fosforo, lo zinco e il potassio. Ma le proprietà benefiche dello zenzero, non finiscono qui, infatti è conosciuto anche per essere:

    Lo zenzero viene spesso impiegato nelle diete dimagranti e come anticellulite perchè, come accennato in precedenza, accelera il metabolismo dei grassi, favorendo l’eliminazione dei lipidi in eccesso. In ogni caso, per godere appieno delle proprietà dimagranti dello zenzero, è bene abbinare un regime alimentare corretto e una giusta quantità di esercizio fisico quotidiano. La radice dello zenzero è in grado di smorzare il senso di fame grazie alla sua azione termogenica.

    Lo zenzero è perfetto per la stagione autunnale e invernale, non solo per le sue proprietà termogeniche che riscaldano il corpo, ma anche per le sue proprietà espettoranti, antinfluenzali, antibatteriche e antibiotiche. Consumare un infuso di zenzero, vuol dire allontanare in poco tempo gli stati influenzali, la febbre alta, la tosse secca o grassa e il mal di gola.

    Per l’ uso esterno, lo zenzero lenisce i dolori articolari e muscolari, questo grazie alle sue potenti proprietà antinfiammatorie. L’olio essenziale di zenzero è perfetto per alleviare i dolori dati da un’intensa attività fisica, distorsioni, contusioni e dolori arrecati dall’influenza.

    La radice di zenzero favorisce la digestione, lenisce i crampi e i dolori allo stomaco, allevia il mal d’auto e può calmare i sintomi della gravidanza, come nausea e vomito. In particolare, è possibile preparare un infuso con 5 grammi di radice di zenzero in 1/2 litro d’acqua, oppure masticare la radice in modo da ottenere un immediato effetto contro il fastidio di stomaco.

    Di recente, un gruppo di ricercatori dell’Hormel Institute del Minnesota hanno osservato le proprietà antitumorali di questa spezia in pazienti che erano stati colpiti dal carcinoma del colon-retto. Lo studio ha dimostrato che, assumere giornalmente una certa quantità di zenzero, agisce come agente protettivo contro i tumori del colon retto.

    Studi recenti hanno dimostrato gli effetti positivi sull’aggregazione piastrinica nel sangue dell’uomo, somministrando almeno 5 grammi di estratto di zenzero al giorno. Secondo i ricercatori, lo zenzero potrebbe costituire una delle principali alternative agli attuali farmaci anticoagulanti, ma senza riportare i loro stessi effetti collaterali e in modo più naturale ed economico.

    Gli antichi sacerdoti usavano masticare dello zenzero fresco per purificarsi l’alito e così poter compiere i loro riti. Questa proprietà è utilizzata ancora oggi, perchè, non solo favorisce la digestione, ma contrasta l’accumulo di tossine e la fermentazione batterica.

    È importante sapere come poter consumare la tisana a base di zenzero e limone, perchè è da sempre molto apprezzata fin dall’antichità per le proprietà che caratterizzano ciascuno dei due ingredienti impiegati. L’associazione di queste due piante, infatti, è consigliata, prima di tutto, a chi soffre di disturbi intestinali, quali diarrea e stitichezza. Se il limone è ricco di sali minerali, i principi attivi contenuti nello zenzero, come il gingerolo e lo zingiberene, favoriscono la proliferazione della flora batterica benefica del tratto intestinale, combattendo la presenza dei batteri dannosi. Inoltre, la tisana dimagrante allo zenzero agisce come un alimento brucia-grassi o brucia-calorie.

    1 litro di acqua minerale
    20 fette di zenzero fresco sbucciato
    Succo di 1 limone
    Dolcificante naturale a piacere

    1. In un pentolino porta ad ebollizione 1 litro di acqua.
    2. Aggiungi le fette di zenzero fresco, lascia bollire per qualche minuto poi spegni il fuoco.
    3. Lascia riposare l’infuso per circa 10-15 minuti.
    4. Filtra l’infuso versandolo in una bottiglia di vetro e aggiungi il limone.
    5. Consuma la tisana 2 volte al giorno dopo i pasti principali (pranzo e cena). Dolcifica a piacere.

    Curcuma e zenzero sono due spezie ormai ritenute degli eccellenti rimedi naturali terapici.

    La tisana a base di zenzero e curcuma è perfetta come antiossidante e purifica l’organismo, in particolare il fegato. Inoltre, agisce come antisettico e analgesico.

    1/2 cucchiaino di radice di curcuma grattugiata fresca
    1/2 cucchiaino di radice di zenzero grattugiata fresca
    250 ml d’acqua

    1. Fai bollire l’acqua in un pentolino.
    2. Versa le radici grattugiate fresche e lasciale riposare per 10 minuti.
    3. Filtra l’infuso ancora caldo.
    4. Dolcifica a piacere con prodotti naturali.

    Noto per le sue proprietà antibatteriche ed antinfiammatorie, il decotto di zenzero è apprezzato anche come bevanda in grado di asciugare i liquidi in eccesso nel corpo. Nella stagione fredda, è uno dei migliori rimedi naturali per contrastare i frequenti mal di gola o il raffreddore, anche quando è accompagnato da tosse catarrosa. L’abitudine di assumere 2 o 3 tazze di decotto allo zenzero ogni giorno può essere utile anche in caso di rinite. Tuttavia, è una bevanda sconsigliata in caso di gastrite o di ulcere e irritazioni allo stomaco o per le donne in gravidanza.

    2 o 3 fettine di zenzero fresco
    1 tazza d’acqua (250 ml)
    1 spicchio di limone o scorza di limone

    1. In un pentolino versa l’acqua e aggiungete due o tre fettine di zenzero e uno spicchio di limone o il suo succo.
    2. Porta ad ebollizione a fuoco lento e lascia sobbollire per 10 minuti.
    3. Dopo averlo tolto dal fuoco, filtra il decotto.
    4. Versalo in una tazza e dolcificalo a piacere, meglio se con del miele di eucalipto.

    Grazie alle proprietà carminative dello zenzero, l’infuso aiuta ad eliminare i gas, abbassare il colesterolo ed è un ottimo rimedio contro nausea e dissenteria. Inoltre, stimola la digestione e la circolazione ed un efficace antiossidante, grazie all’azione dei suoi principi attivi.

    1 bustina di tisana allo zenzero
    1 tazza d’acqua (250 ml)
    Miele e succo di limone a piacere

    1. Porta ad ebollizione l’acqua in un pentolino.
    2. Versala in una tazza, o in una teiera, e aggiungi la bustina.
    3. Controlla le indicazioni sui tempi di infusione presenti sulla confezione. I tempi di infusione possono variare dai 5 ai 10 minuti circa.
    4. Aggiungi del miele e del succo di limone per gustarla meglio.

    Assumere la tisana allo zenzero non porta a veri e propri effetti collaterali. Tuttavia, è una bevanda che dovrebbe essere evitata da coloro che soffrono di colon irritabile, gastrite, alcoli biliari o in concomitanza all’assunzione di determinati farmaci. Lo zenzero presenta maggiori controindicazioni se assunto in polvere. In alcuni soggetti, infatti, può provocare mal di stomaco e gonfiore addominale.

    1480

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Rimedi naturaliTisaneZenzero
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI