Tisana ai chiodi di garofano: proprietà, ricetta e controindicazioni

Tisana ai chiodi di garofano: proprietà, ricetta e controindicazioni
da in Tisane

    tisana chiodi garofano

    I chiodi di garofano sono dei semi che vengono utilizzati molto in cucina per la preparazione di diverse pietanze. Dal forte potere aromatizzante, i chiodi di garofano nascondono delle proprietà benefiche da non sottovalutare affatto. In questo articolo descriviamo nel dettaglio le proprietà e le controindicazioni dei chiodi di garofano e come preparare la ricetta per un’ottima tisana curativa.

    Nonostante il nome, i chiodi di garofano non sono estratti dai fiori del garofano, ma da una pianta chiamata “Eugenia caryophyllata” che ha origini mediorientali.
    I chiodi di garofano, oltre per la loro forte proprietà aromatizzante, sono ben noti sin dall’antichità per le loro proprietà analgesiche, dove venivano utilizzate contro il mal di denti e come disinfettanti del cavo orale.
    I chiodi di garofano migliorano la circolazione del sangue, contrastano la stanchezza fisica e mentale, alleviano il mal di testa e le emicranie, sono ottimi digestivi dopo pasto.
    I chiodi di garofano vantano anche proprietà antimicrobiche, dove nell’antichità venivano utilizzati per imbalsamare le salme e preservarle da funghi e batteri dannosi. Al giorno d’oggi questa spezia viene impiegata per combattere la micosi dell’epidermide e delle unghie.
    Inoltre, essendo ricchissimi di antiossidanti, combattono l’azione negativa dei radicali liberi contrastando l’invecchiamento cellulare, mantenendo così il corpo giovane e tonico.
    Grazie al loro potere analgesico, i chiodi di garofano vengono utilizzati anche per realizzare degli ottimi dentifrici sia naturali preparati in casa, che industriali.

    Ma i chiodi di garofano non sono utili solo per il nostro organismo: di fatti, il loro pungente profumo, aiuta a tenere lontano le tarme dagli armadi e le farfalline del cibo dalla dispensa.
    E’ bene evitare l’utilizzo dei chiodi di garofano durante la gravidanza e l’allattamento e in caso di ulcere. A dosi elevate, i chiodi di garofano posso causare problematiche a fegato e sistema nervoso, per questo motivo è meglio limitarne il consumo. In ogni caso, consigliamo di rivolgersi al proprio medico curante prima della somministrazione.
    Calorie per porz. n.q.
    Ingredienti per 1 tazza

    5-6 chiodi di garofano
    scorza di arancia a piacere
    dolcificante naturale a piacere

    Preparazione

    1. In un pentolino porta ad ebollizione l’acqua con i chiodi di garofano e la scorza di arancia (opzionale).
    2. Spegni il fuoco e lascia riposare per almeno 5 minuti l’infuso nel pentolino.
    3. Filtra l’infuso in una tazza da tè.
    4. Consuma la tua tisana all’occasione oppure consumane una tazza di infuso dopo i pasti. Confrontanti sempre con il tuo medico curante prima della terapia.

    507

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Tisane
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI