Tiroide e metabolismo lento: gli alimenti con più iodio per accelerarlo

Tiroide e metabolismo lento: gli alimenti con più iodio per accelerarlo
da in Alimentazione, Ghiandole, Metabolismo, Tiroide, ormoni-tiroidei
Ultimo aggiornamento: Sabato 27/08/2016 07:07

    tiroide metabolismo lento alimenti iodio

    Tiroide e metabolismo lento: quali sono gli alimenti con più iodio per accelerarlo? Lo iodio è molto importante, perché favorisce la sintesi della tiroxina, l’ormone prodotto dalla tiroide. Inoltre proprio lo iodio costituisce l’elemento fondamentale per la produzione degli ormoni T3 e T4, che hanno una funzione regolatrice nei confronti del nostro metabolismo. Nel caso di ipotiroidismo, potrebbe essere necessario risvegliare la tiroide e, per rimetterla in moto, esistono alcuni cibi che fanno al caso nostro. Vediamo quali sono.

    ananas tiroide

    L’ananas è molto importante per chi ha bisogno di iodio. Un frullato di questo frutto può avere anche un effetto dimagrante, infatti, fra le conseguenze di una ridotta quantità di iodio nell’organismo, c’è anche l’aumento di peso.

    spinaci tiroide

    Fra le verdure sicuramente gli spinaci, dalle tante proprietà benefiche e dai molti valori nutrizionali, sono molto ricchi di iodio. Possiamo ottenere l’effetto desiderato anche bevendo il succo di spinaci.

    uova tiroide

    Le uova contengono molte vitamine, in particolare la vitamina A e la vitamina C, in grado di svolgere un’azione antiossidante. Non trascurabile nemmeno la quantità di vitamina B1, importante per la trasmissione degli impulsi nervosi.

    riso integrale tiroide

    Fra i vari tipi di riso dalle molte proprietà benefiche, il riso integrale è un alimento rinfrescante, disintossicante e capace di essere anche in buona parte lassativo. E’ altamente digeribile e quindi non affatica lo stomaco. In abbinamento alle verdure, può essere consumato anche da chi è in sovrappeso al posto della pasta, almeno una volta al giorno.

    legumi tiroide

    I legumi sono una vera fonte di ricchezza a livello nutrizionale, sia consumati freschi che secchi. Sono ideali per abbassare i livelli di colesterolo e forniscono all’organismo molte proteine. Sono ricchi di vitamine del gruppo B e contengono calcio, ferro, fosforo, potassio, magnesio e fibre.

    funghi tiroide

    I funghi contengono molte sostanze che hanno proprietà antiossidanti, per cui il loro consumo è rilevante per rallentare il processo di invecchiamento cellulare. Grazie alle loro fibre, contrastano l’accumulo di colesterolo nel sangue e aiutano a prevenire i problemi legati alla circolazione.

    pesce tiroide

    Il pesce è ricco di proteine e di grassi insaturi, che sono ad alta concentrazione di omega 3. Il consumo di questo alimento contribuisce allo sviluppo dell’intelligenza, protegge la pelle e allontana l’asma. E’ ideale anche per la prevenzione delle malattie cardiovascolari. Gli acidi grassi omega 3 proteggono la vista e contrastano il rischio di incorrere nell’artrite reumatoide.

    765

    PIÙ POPOLARI